domenica, 19 settembre 2021

ALTURA

Il VOR 70 SFS II (ex Puma) vince a Saint Tropez la 900 Nautiques

il vor 70 sfs ii ex puma vince saint tropez la 900 nautiques
Roberto Imbastaro

Alle 5:16 di questa mattina il VOR 70 SFS II di Lionel Péan ha tagliato per primo il traguardo posto davanti alla torre del Portalet a Saint Tropez, vincendo in tempo reale la 6a edizione della 900 Nautiques de St. Tropez.

Lionel Péan e i suoi uomini hanno percorso le circa 1.100 miglia reali del percorso che passa intorno a Minorca, la Sardegna e la Corsica, in 3 giorni, 17 ore e un minuto. Il record che lo stesso Lionel aveva stabilito lo scorso anno a bordo di un altro VOR 70, SFS I, con 3 giorni, 8 ore e 2 minuti, non è stato battuto, ma questo primo appuntamento con la nuova barca che fino a poche settimane fa stava allenando il Team Sca, è stato estremamente positivo.

 

Una edizione, questa del 2015, veramente impegnativa, che ha fatto provare alle 12 barche impegnate l’ebrezza di ogni tipo di mare e andatura. La partenza di sabato 21 marzo ha messo subito alla prova la resistenza fisica degli equipaggi, perché c’era tantissima onda ma anche un bel vento portante che ha portato ad una discesa veloce verso Minorca, l’isola più a nord delle Baleari, tra grandi sbattimenti a bordo. SFS II ha raggiunto l’arcipelago spagnolo poco dopo le 8:00 di domenica mattina. Poi è cominciato il lungo e certamente difficile viaggio verso il sud della Sardegna, sotto il segno dei temporali e di una terribile instabilità. La velocità del VOR 70 è caduta nel bel mezzo della notte a meno due nodi, e l'equipaggio ha davvero faticato sotto la pioggia per trovare le combinazioni più appropriate per navigare in un vento che cambiava continuamente in forza e direzione. Solo all’alba di lunedì SFS II ha finalmente passato Capo Carbonara, a sud di Cagliari. Il tempo grigio e la pioggia che bagnavano l'est della Sardegna non facevano presagire nulla di buono ed il tempo era grigio come l’umore a bordo. Poco vento e fase di stallo a sud-est della Sardegna; poi Eolo ha concesso una accelerazione che ha spinto SFS II a tempo di record fino al nord della Corsica. Le ultime 127 miglia fino all’arrivo sono state contrassegnate dalla pioggia che Lionel Péan non ha sentito, in quanto proprio lì ha cominciato a domare il suo purosangue, spuntando velocità di punta entusiasmanti che lo hanno portato a staccare una media di 17 nodi tra la Corsica e St. Tropez.

Lionel Péan questa mattina era orgoglioso di avere raggiunto tutti i suoi obiettivi. “Siamo partiti con la sola intenzione di imparare a conoscere la nostra nuova barca che abbiamo preso da sole 5 settimane. Con una sola piccola settimana di allenamento nelle gambe, non siamo stati in grado di tirar fuori la quintessenza della barca. Avevamo bisogno di avere successo nella nostra prima presa di contatto, trovare le giuste regolazioni e il giusto equilibrio. Questo è ciò che abbiamo cercato di fare nelle condizioni meteo che abbiamo avuto e che certo non erano propizie ad un record, ma che ci hanno permesso di testare molte possibili combinazioni di vele e scoprire le straordinarie potenzialità della barca”.

Questo VOR 70 è l’ex Puma e di è rivelato molto gradevole da condurre e molto a suo agio in un Mediterraneo così mosso. "Sembra leggero - conferma Lionel  meno umido di quanto mi aspettassi, con un buon passaggio nell’onda e una ergonomia molto interessante che facilita la disposizione a bordo dell'equipaggio e delle attrezzature. »

 


25/03/2015 10:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

San Vincenzo: 5a edizione del Sotto Gamba Game

Pronto al via il Sotto Gamba Game 2021: dal 17 al 19 settembre sport di mare di terra a Riva degli Etruschi

Genova, parte la Millevele

Dovevano essere venti sostenuti e onda formata, ma gli spettri dell’ultima edizione (annullata per avverse condizioni meteo) sono stati soffiati via dal vento, lo stesso che oggi porterà in dote una decina di nodi

RS Aero: Maria Vittoria Arseni e Filippo Vincis sono i nuovi campioni italiani

Oggi la proclamazione al Tognazzi Marine Village di Ostia al termine di tre giorni di regate e dieci splendide prove

Il grande sport al 61° Salone Nautico di Genova

Al via giovedì 16 settembre il 61° Salone Nautico, dove lo sport avrà un ruolo di primo piano per celebrare i risultati e successi Italiani nel mondo.

Arca SGR: bye bye Tirreno, la stagione finirà in Adriatico

La barca si sposta in Adriatico per il filotto di impegni che inizieranno nella notte di venerdì 24 settembre con il via della 60 edizione della Trieste – San Giovanni in Pelago – Trieste, e termineranno a Venezia con la Veleziana

Napoli: corsi di Scuola Vela al Club Nautico della Vela

Corsi di vela d’altura, derive classi olimpiche e corsi per patente nautica a vela/ motore, entro ed oltre le 12 Miglia

Hannibal Classic 2021, vincono Ciao Pais e Nembo II

36 barche partecipanti, 200 membri di equipaggio, 2 regate disputate con sole, temperature estive e venti leggeri tra i 6 e gli 8 nodi. Questi i numeri della quinta edizione dell’“International Hannibal Classic - Memorial Sergio Sorrentino”

Una RIGASA lenta premia Massimo Juris e Pietro Scarpa

Quando il mare Adriatico è calmo, i velisti si dannano. Questo è stato il mood dell’ottava edizione della RIGASA, regata organizzata dal Circolo Velico Riminese con il patrocinio del Comune di Rimini

Fiart, Salone di Genova: in anteprima italiana i Seawalker 35 e 39 e il P54

Dal 16 al 21 Settembre Fiart sarà tra i protagonisti del 61° Salone Nautico di Genova per presentare ufficialmente al mercato italiano le novità 2021

Salone Nautico: gli appuntamenti di oggi 17/9

Il sole bacia il Salone Nautico e regala una splendida giornata inaugurale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci