martedí, 2 marzo 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

yacht club costa smeralda    optimist    vendee globe    america's cup    regate    libri    turismo    nautica    nomine    banque populaire    maxi-tri    ambiente    the ocean race    circoli velici    este 24    scuola vela   

ALTURA

Il VOR 70 SFS II (ex Puma) vince a Saint Tropez la 900 Nautiques

il vor 70 sfs ii ex puma vince saint tropez la 900 nautiques
Roberto Imbastaro

Alle 5:16 di questa mattina il VOR 70 SFS II di Lionel Péan ha tagliato per primo il traguardo posto davanti alla torre del Portalet a Saint Tropez, vincendo in tempo reale la 6a edizione della 900 Nautiques de St. Tropez.

Lionel Péan e i suoi uomini hanno percorso le circa 1.100 miglia reali del percorso che passa intorno a Minorca, la Sardegna e la Corsica, in 3 giorni, 17 ore e un minuto. Il record che lo stesso Lionel aveva stabilito lo scorso anno a bordo di un altro VOR 70, SFS I, con 3 giorni, 8 ore e 2 minuti, non è stato battuto, ma questo primo appuntamento con la nuova barca che fino a poche settimane fa stava allenando il Team Sca, è stato estremamente positivo.

 

Una edizione, questa del 2015, veramente impegnativa, che ha fatto provare alle 12 barche impegnate l’ebrezza di ogni tipo di mare e andatura. La partenza di sabato 21 marzo ha messo subito alla prova la resistenza fisica degli equipaggi, perché c’era tantissima onda ma anche un bel vento portante che ha portato ad una discesa veloce verso Minorca, l’isola più a nord delle Baleari, tra grandi sbattimenti a bordo. SFS II ha raggiunto l’arcipelago spagnolo poco dopo le 8:00 di domenica mattina. Poi è cominciato il lungo e certamente difficile viaggio verso il sud della Sardegna, sotto il segno dei temporali e di una terribile instabilità. La velocità del VOR 70 è caduta nel bel mezzo della notte a meno due nodi, e l'equipaggio ha davvero faticato sotto la pioggia per trovare le combinazioni più appropriate per navigare in un vento che cambiava continuamente in forza e direzione. Solo all’alba di lunedì SFS II ha finalmente passato Capo Carbonara, a sud di Cagliari. Il tempo grigio e la pioggia che bagnavano l'est della Sardegna non facevano presagire nulla di buono ed il tempo era grigio come l’umore a bordo. Poco vento e fase di stallo a sud-est della Sardegna; poi Eolo ha concesso una accelerazione che ha spinto SFS II a tempo di record fino al nord della Corsica. Le ultime 127 miglia fino all’arrivo sono state contrassegnate dalla pioggia che Lionel Péan non ha sentito, in quanto proprio lì ha cominciato a domare il suo purosangue, spuntando velocità di punta entusiasmanti che lo hanno portato a staccare una media di 17 nodi tra la Corsica e St. Tropez.

Lionel Péan questa mattina era orgoglioso di avere raggiunto tutti i suoi obiettivi. “Siamo partiti con la sola intenzione di imparare a conoscere la nostra nuova barca che abbiamo preso da sole 5 settimane. Con una sola piccola settimana di allenamento nelle gambe, non siamo stati in grado di tirar fuori la quintessenza della barca. Avevamo bisogno di avere successo nella nostra prima presa di contatto, trovare le giuste regolazioni e il giusto equilibrio. Questo è ciò che abbiamo cercato di fare nelle condizioni meteo che abbiamo avuto e che certo non erano propizie ad un record, ma che ci hanno permesso di testare molte possibili combinazioni di vele e scoprire le straordinarie potenzialità della barca”.

Questo VOR 70 è l’ex Puma e di è rivelato molto gradevole da condurre e molto a suo agio in un Mediterraneo così mosso. "Sembra leggero - conferma Lionel  meno umido di quanto mi aspettassi, con un buon passaggio nell’onda e una ergonomia molto interessante che facilita la disposizione a bordo dell'equipaggio e delle attrezzature. »

 


25/03/2015 10:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Fiart Rent: 11 yacht per le tue vacanze

L’esclusivo servizio charter per scoprire il Mediterraneo a bordo di uno yacht Fiart

Luna Rossa premiata con la Prada Cup

Con la cerimonia conclusiva, avvenuta sul main stage dell’America’s Cup Village di Auckland, la PRADA Cup è stata consegnata all’equipaggio di Luna Rossa Prada Pirelli, divenuto Challenger del 36 esimo America’s Cup Match

Gitana 17: il bilancio di una stagione deludente

Per Charles Caudrelier c'è frustrazione per aver mancato l'obiettivo del Trofeo Jules Verne, ma la consapevolezza di aver imparato molto. Prossimi impegni il Fastnet e la Transat Jacques Vabre

Armel Le Cléac'h e Kevin Escoffier: che coppia per Banque Populaire XI!

Due grandi skipper per una sfida gigantesca. Il Maxi Banque Populaire XI, in acqua entro la fine di aprile, partirà il prossimo novembre sulla Transat Jacques Vabre con grandi ambizioni. A bordo, Armel Le Cléac'h sarà insieme a Kevin Escoffier

America's Cup: si profila un rinvio causa Covid

La prima regata dell'America's Cup rischia di saltare. Auckland entrerà in lockdown con una allerta 3 per sette giorni dalle 6 di domani mattina, come ha dichiarato il primo ministro Jacinda Ardern

Vendée Globe: grande festa per Alexia Barrier

Con la barca più vecchia del lotto messa insieme solo due mesi prima della partenza Alexia Barrier ha raggiunto un risultato eccezionale finendo la gara e realizzando anche esperimenti scientifici durante il percorso

Grecia: il Canale di Corinto chiuso fino ad aprile

L'inverno del 20-21 è stato ancora più devastante dei precedenti per il Canale di Corinto. Ci sono state frane più frequenti e significative, che hanno comportato una chiusura più lunga di quelle già subite dalla struttura negli ultimi decenni

Libri: "Denecia approdi nella pandemia" di Roberto Soldatini

Il diario di bordo di Roberto Soldatini che racconta da una prospettiva unica la vita durante i primi otto mesi dell'emergenza sanitaria

Libri: "Dolphin, storia di una barca" di Sandro Pellegrini

Raccontando di “una Barchetta”. Del Mondo dove è nata, e veleggia. Del signore (Ettore Santarelli) che l’ha progettata e costruita. Dei campioni che hanno voluto misurarsi in altrettante prove agonistiche

Sul litorale romano la vela d'altura riparte dal Trofeo Porti Imperiali

Dal 26 al 28 marzo Fiumicino ospita l'evento di qualificazione per il Campionato Italiano Assoluto ORC

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci