mercoledí, 18 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    guardia costiera    star    ambiente    ferretti group    attualità    barche d'epoca    press    aziende    este 24    regate    windsurf    vele d'epoca    roma giraglia    circoli velici    gc32    j24   

OPTIMIST

A Gradoni e Ceccano la 1^ tappa Optimist Kinder + Sport di Crotone

gradoni ceccano la tappa optimist kinder sport di crotone
redazione

A Crotone, dopo una prima giornata in cui la macchina del vento ha solo  scaldato i motori, domenica la brezza termica ha regalato una bellissima giornata agli oltre 200 giovani partecipanti alla 1^ tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, che con la loro piccola barca Optimist si sono ritrovati al Club Velico Crotone per dar inizio alla manifestazione itinerante dedicata alla vela giovanile, che ha il più alto numero di partecipanti durante i previsti 5 appuntamenti lungo tutta la penisola.

 

Il lungo viaggio per raggiungere Crotone e la Calabria è stato premiato dunque con una giornata finale spettacolare in cui il cielo terso ha permesso di apprezzare ancor più i colori e il vento che, grazie al riscaldamento portato dal sole, è salito fino a 18-20 nodi, permettendo tre intense regate per la categoria juniores e due per i più piccoli cadetti. Questi ultimi saggiamente sono stati mandati a terra dal Comitato di regata FIV presieduto da Carlo Tosi quando il vento ha soffiato con raffiche troppo violente per la loro età; in tutto sono state così disputate 5 regate per gli juniores e 4 per i cadetti, permettendo ad entrambe le categorie di ottenere lo scarto della prova peggiore, così come il regolamento prevede. Nel complesso dunque è stata una regata completa dato che si sono avute sia condizioni di vento leggero nel primo giorno, che medio-forte nel secondo. Certamente i migliori si sono confermati tali e una volta di più il campione del mondo Marco Gradoni, ha dimostrato di navigare in un altro pianeta: anche quando partito conservativo - così come nel primo giorno in cui la corrente forte ha spinto molti concorrenti fuori dalla linea di partenza - ha recuperato decine di posizioni e addirittura, partendo nella seconda batteria di giornata, è arrivato almeno nella prima metà della flotta precedente. Un vero talento, che sta trascinando tutta la squadra nazionale a rendere il meglio e, soprattutto, entusiasma i più giovani, che possono incrociare per qualche attimo - il bi-campione del mondo Optimist, che prosegue con divertimento e impegno questa sua grande passione per la vela e l’Optimist in particolare. Inutile dire che Gradoni (Tognazzi Marine Village), ha inanellato 5 vittorie, ma il resto della squadra azzurra - componenti del gruppo agonistico nazionale-hanno cercato di tenere alto il ritmo e mantenersi nelle primissime posizioni, senza cadere - come gran parte degli avversari anche stranieri di livello - in squalifiche per partenza anticipata. Davide Nuccorini ha così conquistato il secondo posto (Circolo della Vela Roma, 3-1-4-2-1), terzo posto del francese Zou Schemmel, affezionato regatante delle tappe Kinder + Sport e ormai gemellato con tanti circoli e atleti italiani. Tra le femmine vittoria della napoletana (RYCC Savoia) Nayeli Ceccano, seguita dalla portacolori del circolo organizzatore Alice Ruperto; terza Maria Vittoria Arseni. Anche tra i cadetti, quest’anno di soli 9 e 10 anni, la vittoria è stata abbastanza netta con il barese Francesco Carrieri (LNI Bari) vittorioso con 3 primi e un quarto; ha cercato di tenergli testa chi è abituato ad affrontare la bora, il triestino Francesco Tesser (Triestina della Vela), regolare in tutta la regata (3-2-1-3); terzo posto per il maltese Timmy Vassallo. Tra le femmine vittoria della siciliana Gilda Nasti (NIC Catania), quinta assoluta.

 

L’Associazione Italiana Optimist si è presentata in questa prima tappa del Circuito Kinder + Sport con molte novità tecniche, adottate da una parte per rispondere agli standard internazionali, dall’altra per offrire un servizio sia per i partecipanti, che per i circoli organizzatori. E’ così che dal punto di vista tecnico insieme alla Federazione Italiana Vela si è deciso di limitare l’età dei cadetti ai più piccoli e quindi per questa stagione ai nati nel 2009 e 2010, mentre a livello tecnologico si è offerto sia un servizio di classifiche sviluppate con Sailing.Today e gestito direttamente dalla segreteria di classe, che il tracciamento di ogni partecipante con i dispositivi GPS del sistema Metasail. Un supporto alle segreterie dei circoli organizzatori e ai Comitati di regata, che già in questa prima manifestazione hanno potuto apprezzare l’utilità di queste iniziative messe in campo. 

Da “destinazione Calabria” la carovana del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport tra un mese si dà appuntamento per “destinazione Marche”, con la seconda tappa organizzata al Club Nautico Senigallia il 6-7 aprile. Le pre-iscrizioni on line sono già aperte e fino al 22 marzo avranno una tassa d’iscrizione ridotta.

 


11/03/2019 21:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Voce del Mare, un film di Fabio Dipinto sul rapporto tra l’uomo e il mare

La Voce del Mare - da un’idea di Marco Simeoni, regia di Fabio Dipinto è un film documentario (Italia, 83’) che intende raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Melges 20: il titolo europeo va a Brontolo di Filippo Pacinotti

Un risultato conquistato con pieno merito e con una prova di anticipo dopo una battaglia durissima con il campione uscente (e numero 1 della ranking mondiale) Russian Bogatyrs di Igor Rytov a cui va la medaglia d’argento

Alinghi primo leader della GC32 Riva Cup

Nelle cinque prove odierne, corse con un'Ora dagli 8 ai 13 nodi, il team svizzero non si è mai piazzato peggio di terzo e, ha concluso in testa con quattro punti di vantaggio sugli austriaci di Red Bull Sailing Team

Europeo Melges 20: il leader è Nika di Vladimir Prosikhin

In vetta alla graduatoria generale c'è il veterano russo Nika di Vladimir Prosikhin con lo statunitense Morgan Reeser alla tattica. Al secondo posto il connazionale e detentore del titolo europeo Russian Bogatyrs di Igor Rytov

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Desenzano: concluso con la vittoria di Leno2 il XII Campionato Provinciale per velisti diversamente abili

Con la vittoria della Squadra Leno 2 della Cooperativa C.D.D. Collaboriamo di Leno formata da Lucrezia Bertoletti, Ravinder Singh e dall’educatrice Emanuela Mombelli, si è conclusa XII edizione del Campionato Provinciale per velisti diversamente abil

La Fiv premia le "sue" medaglie olimpiche

Alessandra Sensini:"Le medaglie sono tanta fatica e sacrificio, allenamento intenso per tutto il quadriennio"

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci