mercoledí, 15 luglio 2020

OPTIMIST

A Gradoni e Ceccano la 1^ tappa Optimist Kinder + Sport di Crotone

gradoni ceccano la tappa optimist kinder sport di crotone
redazione

A Crotone, dopo una prima giornata in cui la macchina del vento ha solo  scaldato i motori, domenica la brezza termica ha regalato una bellissima giornata agli oltre 200 giovani partecipanti alla 1^ tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, che con la loro piccola barca Optimist si sono ritrovati al Club Velico Crotone per dar inizio alla manifestazione itinerante dedicata alla vela giovanile, che ha il più alto numero di partecipanti durante i previsti 5 appuntamenti lungo tutta la penisola.

 

Il lungo viaggio per raggiungere Crotone e la Calabria è stato premiato dunque con una giornata finale spettacolare in cui il cielo terso ha permesso di apprezzare ancor più i colori e il vento che, grazie al riscaldamento portato dal sole, è salito fino a 18-20 nodi, permettendo tre intense regate per la categoria juniores e due per i più piccoli cadetti. Questi ultimi saggiamente sono stati mandati a terra dal Comitato di regata FIV presieduto da Carlo Tosi quando il vento ha soffiato con raffiche troppo violente per la loro età; in tutto sono state così disputate 5 regate per gli juniores e 4 per i cadetti, permettendo ad entrambe le categorie di ottenere lo scarto della prova peggiore, così come il regolamento prevede. Nel complesso dunque è stata una regata completa dato che si sono avute sia condizioni di vento leggero nel primo giorno, che medio-forte nel secondo. Certamente i migliori si sono confermati tali e una volta di più il campione del mondo Marco Gradoni, ha dimostrato di navigare in un altro pianeta: anche quando partito conservativo - così come nel primo giorno in cui la corrente forte ha spinto molti concorrenti fuori dalla linea di partenza - ha recuperato decine di posizioni e addirittura, partendo nella seconda batteria di giornata, è arrivato almeno nella prima metà della flotta precedente. Un vero talento, che sta trascinando tutta la squadra nazionale a rendere il meglio e, soprattutto, entusiasma i più giovani, che possono incrociare per qualche attimo - il bi-campione del mondo Optimist, che prosegue con divertimento e impegno questa sua grande passione per la vela e l’Optimist in particolare. Inutile dire che Gradoni (Tognazzi Marine Village), ha inanellato 5 vittorie, ma il resto della squadra azzurra - componenti del gruppo agonistico nazionale-hanno cercato di tenere alto il ritmo e mantenersi nelle primissime posizioni, senza cadere - come gran parte degli avversari anche stranieri di livello - in squalifiche per partenza anticipata. Davide Nuccorini ha così conquistato il secondo posto (Circolo della Vela Roma, 3-1-4-2-1), terzo posto del francese Zou Schemmel, affezionato regatante delle tappe Kinder + Sport e ormai gemellato con tanti circoli e atleti italiani. Tra le femmine vittoria della napoletana (RYCC Savoia) Nayeli Ceccano, seguita dalla portacolori del circolo organizzatore Alice Ruperto; terza Maria Vittoria Arseni. Anche tra i cadetti, quest’anno di soli 9 e 10 anni, la vittoria è stata abbastanza netta con il barese Francesco Carrieri (LNI Bari) vittorioso con 3 primi e un quarto; ha cercato di tenergli testa chi è abituato ad affrontare la bora, il triestino Francesco Tesser (Triestina della Vela), regolare in tutta la regata (3-2-1-3); terzo posto per il maltese Timmy Vassallo. Tra le femmine vittoria della siciliana Gilda Nasti (NIC Catania), quinta assoluta.

 

L’Associazione Italiana Optimist si è presentata in questa prima tappa del Circuito Kinder + Sport con molte novità tecniche, adottate da una parte per rispondere agli standard internazionali, dall’altra per offrire un servizio sia per i partecipanti, che per i circoli organizzatori. E’ così che dal punto di vista tecnico insieme alla Federazione Italiana Vela si è deciso di limitare l’età dei cadetti ai più piccoli e quindi per questa stagione ai nati nel 2009 e 2010, mentre a livello tecnologico si è offerto sia un servizio di classifiche sviluppate con Sailing.Today e gestito direttamente dalla segreteria di classe, che il tracciamento di ogni partecipante con i dispositivi GPS del sistema Metasail. Un supporto alle segreterie dei circoli organizzatori e ai Comitati di regata, che già in questa prima manifestazione hanno potuto apprezzare l’utilità di queste iniziative messe in campo. 

Da “destinazione Calabria” la carovana del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport tra un mese si dà appuntamento per “destinazione Marche”, con la seconda tappa organizzata al Club Nautico Senigallia il 6-7 aprile. Le pre-iscrizioni on line sono già aperte e fino al 22 marzo avranno una tassa d’iscrizione ridotta.

 


11/03/2019 21:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci