lunedí, 20 gennaio 2020

GIANCARLO PEDOTE

Giancarlo Pedote: "Bahia, stavolta arrivo in Imoca 60"

giancarlo pedote quot bahia stavolta arrivo in imoca 60 quot
Roberto Imbastaro

Poche ore alla partenza della Transat Jacque Vabre, la mitica Route du Café che porterà i velisti da Le Havre a Salvador de Bahia, e Giancarlo Pedote è impegnato in banchina negli ultimi preparativi per la sua prima traversata Atlantica a bordo di un Imoca 60 insieme a Fabrice Amedeo. Preparativi che, come è noto, non finiscono mai, nemmeno quando si lascia la banchina. Ma una foto davanti alla sua barca e due chiacchere non ce le nega.

“Sono concentrato al massimo – ci dice Giancarlo – e non vedo l’ora di partire. Le condizioni saranno ottimali per la partenza, con un bel fronte perturbato che sabato sarà davanti a Le Havre e ci regalerà dai 15 ai 20 nodi. Avremo tre giorni per “ballare” a bordo del nostro Newrest - Brioche Pasquier, scendendo sulla coda della perturbazione con venti fino a 25/30 nodi. Ma sarà una passeggiata rispetto a quanto ho sofferto nell’ultima TJV a bordo del Multi 50 insieme a  Erwan Le Roux. Il mio stomaco ringrazierà di essere a bordo di un Imoca 60”.

Ma a proposito di cibo, cosa porti di speciale con te?

“E qui viene fuori il mio essere italiano. Oltre alla cambusa con i soliti liofilizzati, non ho saputo rinunciare a prosciutto e parmigiano. Ne ho caricate a bordo 20 buste.  I sapori di casa non mi devono mancare, quando possibile”.

Cosa ti aspetti da questa corsa?

“Ovviamente di far bene e di arrivare tra i primi tra le barche senza foil. Oramai ci sono due classi in una, e le imbarcazioni normali possono competere solo in determinate condizioni di bolina. Ma dai 70° ai 130° chi ha i foil è nettamente superiore. Siamo in cinque a non avere i foil. Faremo corsa a parte”. 

Vele a bordo?

"Ne abbiamo otto in totale. Con le portanti, con 25/30 nodi d’aria, navighiamo con una o due mani di terzaroli alla randa. Poi abbiamo un A5, una vela di prua in fibre di Cuben di circa 220 mq, un gennaker di 300 mq che usiamo fino 25/26 nodi e lo spi da 400 mq con calza, una vela abbastanza impegnativa".

Il bello di questa corsa?

“E’ la mia prima in Imoca 60 e quindi è bellissima di per se. Il mio sogno è il Vendée Globe, come sanno anche i sassi, e con questa TJV la rincorsa è cominciata. E poi sono strafelice di tornare a Salvador di Bahia, città dove sono arrivato dopo la mia prima transatlantica con i Mini 6.50. Un bel 4° posto tra i Serie con la mitica 626 Prysmian”.

 


03/11/2017 17:53:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Fiumicino: un'ottima giornata per Mart d'Este

Massimo Pettirossi: “Abbiamo avuto un fine settimana davvero ‘a gonfie vele’, iniziato con l’incontro di approfondimento organizzato sabato scorso al circolo, che ha avuto ancora una volta un gran seguito”

Cape2Rio: Soldini e Maserati passano al comando della corsa

Maserati naviga su una rotta più a Sud rispetto a LoveWater, su cui è in vantaggio. Le condizioni meteo si fanno dure con vento debole e ulteriormente in calo. Il Team italiano punta a uscire dalle calme il prima possibile

Cape2Rio: Soldini e Maserati recuperano su LoveWater

Mossa tattica di Giovanni che ha tagliato una strambata e recuperato metà dello svantaggio

Vennvind presente a Boot Düsseldorf con le novità della linea d’abbigliamento per il diporto nautico

Vennivind, la nuova linea di abbigliamento per regatanti e diportisti, non poteva mancare alla più importante fiera del settore nautico, quella di Boot Düsseldorf dal 18 al 26 gennaio 2020

Otranto: prima regata del 2020 per l'Invernale

Si è svolta domenica la prima regata dell’anno, la quinta del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ alla sua undicesima edizione

Ripreso l'Invernale di Marina di Loano

Due giornate con vento leggero e bel tempo hanno accolto i partecipanti alle prime regate del 2020 del Campionato Invernale di Marina di Loano

Invernale Argentario: domina l'M37 Iemanja di Piero De Pirro

Domenica 12 gennaio si è disputata la sesta giornata del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano, evento al quale sono iscritte 22 imbarcazioni

Presentata a Roma la "Garmin Marine Roma per 2"

Partenza sabato 4 aprile. Novità di quest'anno l'apertura ai solitari anche nella "Riva", con percorso Riva di Traiano/Ventotene/Riva di traiano

Prima prova del 2020 per l'Invernale del Circeo

Ha preso il via Domenica 12 Gennaio la seconda manche del Campionato Invernale del Circeo, organizzato dal Circeo Yacht Vela Club

Invernale Traiano: Tevere Remo non fa sconti

Mon Ile inizia il 2020 vincendo. Sempre potente in tempo reale Ars Una, mentre crescono messa a punto e prestazioni per Luduan 2.0. In Crociera, brilla Soul Seeker e nella Coastal Race Bagherang Evo in equipaggio e Toi e Moi in doppio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci