venerdí, 28 febbraio 2020

THE OCEAN RACE

Genova tappa finale della prossima "Ocean Race"

genova tappa finale della prossima quot ocean race quot
redazione

La scelta di Genova, una delle città italiane dalla più lunga e ricca tradizione marittima per ospitare il Gran Finale di The Ocean Race nel giugno 2022, consentirà alla regata di arrivare a un nuovo pubblico. Fin dall'epoca precedente a Cristoforo Colombo, Genova, è stata considerata come uno dei porti più importanti d'Europa, e continua ad essere la capitale velica italiana.

“Portare la Ocean Race in Italia è molto significativo e rappresenta un’opportunità di coinvolgere il pubblico di tutti i paesi del sud Europa, che seguono con grande passione eventi sportivi di alto livello.” Ha detto Richard Brisius, presidente di The Ocean Race. “Nella città di Genova abbiamo trovato un partner che condivide la nostra stessa ambizione di creare un futuro sostenibile e molti dei valori della regata, come il lavoro di squadra e la tecnologia, rispettando al tempo stesso il suo grande patrimonio marittimo.”

Nella passata edizione del giro del mondo, la conclusione a l’Aja è stata una delle più serrate della storia, con tre team il lotta per la vittoria dopo oltre 40.000 miglia di navigazione. The Ocean Race 2021-22 vedrà la partecipazione di due classi di barche, per la prima volta da 25 anni: i potenti IMOCA 60 a foil e i monotipi VO65 che sono stati protagonisti di incredibili prestazioni nella scorsa edizione della regata.

“Genova è orgogliosa, felice, pronta! Ospitare un evento così importante dimostra la grande visibilità che la città sta acquisendo nel mondo e l’attenzione che c’è nei nostri confronti. Abbiamo ottenuto questo successo grazie alle caratteristiche uniche che ha la nostra terra, alla grande tradizione per il mare, ai servizi che possiamo mettere a disposizione.” Ha dichiarato il Sindaco Marco Bucci

“Saremo pronti ad accogliere le centinaia di migliaia di turisti che arriveranno per questa manifestazione. Sarà un grande momento che sarà ulteriore vetrina per Genova nel mondo, non solo durante l’evento ma anche prima e dopo: l’amministrazione comunale lavorerà al massimo perché si possa vivere da noi la più bella ed emozionante fase finale dell’Ocean Race.” Ha concluso il primo cittadino.

Alla presentazione di oggi alla stampa è intervenuta, a confermare la collaborazione di Regione Liguria, l’assessore allo Sport Ilaria Cavo. Questo il commento del Presidente Giovanni Toti: “Genova e la Liguria sono pronte ad accogliere il 'Grand Finale' della prossima Ocean Race: sarà un grandissimo momento di visibilità per la nostra terra e un'occasione ulteriore di festeggiare il legame fra la Liguria e il mare,”sono state le parole del Presidente Toti. "Come è già stato sottolineato, è la prima volta che questa straordinaria gara, uno dei trofei velici più prestigiosi del mondo, fa tappa in Italia: quella di Genova sarà la regata finale, quella più importante. Un evento che conferma la rinascita di Genova: stiamo dimostrando che la collaborazione e il gioco di squadra fra istituzioni sono il vero 'vento in poppa' di questa Regione". 

L'annuncio della scelta di Genova come sede della finale dell'Ocean Race è stato fatto oggi alla stampa al 59mo Salone Nautico di Genova, l'evento fieristico più visitato del Mediterraneo.

L’Italia ha una lunga relazione di amore con The Ocean Race. Alla prima edizione del 1973, quando era conosciuta con il nome di Whitbread Around the World Race, parteciparono ben tre equipaggi italiani e nel corso degli anni sono stati 11 i team  e oltre 130 velisti a partecipare all’evento che dal 2001 al 2018 portava il nome di Volvo Ocean Race. 

Nell’ultima edizione il velista oceanico Alberto Bolzan vi ha preso parte per la seconda volta consecutiva mentre la triestina Francesca Clapcich, due volte ai Giochi Olimpici ed ex campionessa del mondo di 49er FX, ha fatto parte dell’equipaggio di Turn the Tide on Plastic. Francesca Clapcich ha dichiarato che la finale a Genova avrà certamente un impatto sulla vela di tutto il paese.

“E’ una notizia fantastica per la vela in Italia e soprattutto per i giovani.” Ha detto. “So quanto sia di ispirazione poter vedere dei velisti di calibro mondiale da vicino, in una delle prove più importanti del nostro sport. The Ocean Race  è anche una piattaforma molto efficace per mettere in luce il problema dell’inquinamento dell’ambiente marino come abbiamo fatto nella scorsa edizione e penso che sia una grande opportunità per la città di Genova. Sarebbe incredibile vedere anche un team italiano partecipare.” Ha detto la velista triestina

Lo scorso venerdì Genova, che è sito patrimonio dell’umanità UNESCO, ha ospitato il primo di una nuova serie di Ocean Race Summit, convegni internazionali che riuniscono i più importanti attori della sostenibilità, sportivi e realtà locali per discutere della salvaguardia dell’ambiente marino dove il sindaco Marco Bucci è stato uno degli oratori principali.

La prossima edizione di The Ocean Race partirà dal porto spagnolo di Alicante, nell’autunno del 2021 e si concluderà a Genova nel giugno 2022. La rotta completa sarà svelata nelle prossime settimane, mentre Aarhus in Danimarca, L’Aja in Olanda sono già confermate come sedi di tappa con Capo Verde che sarà la prima località dell’Africa occidentale nella storia a ospitare la regata.

 


23/09/2019 15:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

RS Aero, arriva in Italia il primo circuito di regate "RS Fun Club Contest"

Quattro tappe fra Ostia, Arco e Maccagno per la nuova deriva in singolo adatta a giovani ed adulti

Giancarlo Pedote: il sogno Vendée Globe si avvicina

Questo 2020 sarà per Giancarlo Pedote sicuramente un anno impegnativo e cruciale. L’ 8 novembre prossimo partirà da Les Sables d’ Olonne il tanto anelato Vendée Globe, giro del mondo senza scalo e senza assistenza

Ancora tre mondiali di vela olimpica in Australia

Questa volta è il turno dei windsurf RS:X maschili (75 concorrenti) e femminili (47 concorrenti), a Sorrento (Victoria). A Melbourne il singolo femminile Laser Radial

Concluso il raduno federale Mach Race a Torre del Greco

Dal 14 al 19 febbraio si è svolto il raduno federale Match Race a Torre del Greco presso il Centro Federale Zonale del Comitato V Zona FIV a bordo delle imbarcazioni RS 21, simili a quelle che saranno utilizzate al mondiale giovanile

Mondiale RSX: Mattia Camboni parte bene

Ottimo avvio per l'azzurro Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), primo nella ranking mondiale stagionale e campione europeo 2018, che dopo le prime tre prove nelle quali è stato molto regolare, è al 5° posto (4-4-5 di giornata)

RORC Caribbean 600: partenza sprint per Giovanni Soldini

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono partiti per la RORC Caribbean 600. Il trimarano italiano in testa alla flotta dei multiscafi dopo pochi minuti

Invernale Fiumicino: il poco vento "stravolge" la classifica provvisoria

L'8 marzo l'ultima tappa del Campionato, si torna in acqua il 27 marzo per il Trofeo Porti Imperiali

Le chiusure autostradali sul "Tronco 1" penalizzano l'industria nautica del Nord Ovest

I gravi disagi che interessano le infrastrutture stradali del Nord Ovest del Paese stanno mettendo in ginocchio l’industria nautica e le infrastrutture del territorio ligure che ne sono il naturale sbocco al mare

Grande successo di partecipazione dei J24 alla clinic con Andrea Casale a Marina di Carrara

Con un grande successo di partecipazione si è conclusa presso le sale del Club Nautico Marina di Carrara la clinic sulla preparazione della barca pre-regata curata dal pluricampione iridato J24 Andrea Casale

Mondiale Laser Radial: le Azzurre non decollano

45 assoluta Silvia Zennaro (20 di giornata); 52 Carolina Albano (26), 56 Joyce Floridia (24), 60 Valentina Balbi (23), 67 Francesca Frazza (34), risale 76 Matilda Talluri (18)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci