mercoledí, 18 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    guardia costiera    star    ambiente    ferretti group    attualità    barche d'epoca    press    aziende    este 24    regate    windsurf    vele d'epoca    roma giraglia    circoli velici    gc32    j24   

CICO 2019

Garda: presentato il CICO 2019

garda presentato il cico 2019
Redazione

Si è tenuta ieri nella Sala dei Provveditori del Comune di Salò la conferenza stampa di presentazione del CICO 2019, il Campionato Italiano Classi Olimpiche, che si terrà nelle acque dell’alto Garda Lombardo dall’11 al 14 settembre 2019.
 
Organizzato della Federazione Italiana Vela, rappresentata ieri dal Consigliere Nazionale Domenico Foschini e dal Presidente della 14° Zona Rodolfo Bergamaschi, in collaborazione con i Club velici di Gargnano, Canottieri Garda, Toscolano Maderno e Univela Campione, il CICO è di fatto il primo atto verso le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Presenti ieri i presidenti dei Club velici, Arianna Mazzon (Univela), Lorenzo Tonini (Gargnano), Marco Maroni (Salò) e Alcide Morani (Toscolano-Maderno) e il sindaco di Gargnano Giandonato Albini, il presidente di Brescia Tourism - Visit Brescia Marco Polettini, il presidente del Consorzio Garda Lombardia Luigi Alberti.

I campionati si svolgeranno su 6 campi di regata, più di 400 atleti, oltre 250 imbarcazioni, la presenza di skipper provenienti da Austria, Germania, Inghilterra e Svizzera, grazie alla formula Open.

Si regata dall’11 al 14 settembre, la giornata di sabato 14 sarà dedicata alle Medal Race e verrà ripresa in diretta da RAISPORT HD.

Numerose saranno le iniziative di contorno che vedranno coinvolte importanti realtà del territorio, di tutta la Regione, di progetti legati alla cultura, al turismo, alla scuola, all'Università, grazie al portale Visit Brescia.  Per il Garda è un ritorno per il Campionato Classi Olimpiche. La prima edizione dei Tricolori “Unificati” si disputò, infatti, nel 1994, basi logistiche a Campione, Malcesine e Riva. Da allora è tornato nuovamente una volta tra Riva e Malcesine. Ora è la volta dell’edizione 2019, appena prima l’Olimpiade di Tokyo 2020 con la grande novità del Kite Foil che farà il suo esordio ai Giochi Olimpici di Parigi 2024.


Francesco Ettorre – Presidente Federazione Italiana Vela
“Il Campionato Italiano Classi Olimpiche torna sul Garda. Il CICO è una manifestazione che vogliamo portare ai vertici perché rappresenta l’eccellenza della vela nazionale, abbiamo molti atleti che si sono distinti in questi anni nelle classi olimpiche, poterli avere tutti insieme in questo meraviglioso scenario che è il Lago di Garda sarà un momento di grande sprono per tutta la vela nazionale in vista delle Olimpiadi. Vorrei infine ringraziare tutti coloro che stanno contribuendo alla realizzazione di questo importante evento.”

Lo scorso anno il Cico si è svolto a Genova.

Un totale di 60 prove disputate per le circa 180 imbarcazioni che hanno preso parte al più importante evento della vela tricolore per conquistare i Titoli Italiani 2018. 


I Campioni Italiani delle Classi Olimpiche in carica sono:
 

Nacra 17 Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) 
49er Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare)
49er FX Maria Ottavia Raggio (CV La Spezia) con Jana Germani (CN Sirena)
470 M Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare)
470 F Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (Marina Militare/SV Guardia di Finanza)
Laser Standard Marco Gallo (SV Guardia di Finanza)
Laser Radial Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza)
Finn Alessio Spadoni (CC Aniene)
RS:X M Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre)
RS:X F Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza)


ph. M. Orsini

 


05/07/2019 14:16:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Voce del Mare, un film di Fabio Dipinto sul rapporto tra l’uomo e il mare

La Voce del Mare - da un’idea di Marco Simeoni, regia di Fabio Dipinto è un film documentario (Italia, 83’) che intende raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Melges 20: il titolo europeo va a Brontolo di Filippo Pacinotti

Un risultato conquistato con pieno merito e con una prova di anticipo dopo una battaglia durissima con il campione uscente (e numero 1 della ranking mondiale) Russian Bogatyrs di Igor Rytov a cui va la medaglia d’argento

Alinghi primo leader della GC32 Riva Cup

Nelle cinque prove odierne, corse con un'Ora dagli 8 ai 13 nodi, il team svizzero non si è mai piazzato peggio di terzo e, ha concluso in testa con quattro punti di vantaggio sugli austriaci di Red Bull Sailing Team

Europeo Melges 20: il leader è Nika di Vladimir Prosikhin

In vetta alla graduatoria generale c'è il veterano russo Nika di Vladimir Prosikhin con lo statunitense Morgan Reeser alla tattica. Al secondo posto il connazionale e detentore del titolo europeo Russian Bogatyrs di Igor Rytov

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Desenzano: concluso con la vittoria di Leno2 il XII Campionato Provinciale per velisti diversamente abili

Con la vittoria della Squadra Leno 2 della Cooperativa C.D.D. Collaboriamo di Leno formata da Lucrezia Bertoletti, Ravinder Singh e dall’educatrice Emanuela Mombelli, si è conclusa XII edizione del Campionato Provinciale per velisti diversamente abil

La Fiv premia le "sue" medaglie olimpiche

Alessandra Sensini:"Le medaglie sono tanta fatica e sacrificio, allenamento intenso per tutto il quadriennio"

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci