lunedí, 26 gennaio 2015

REGATE

Europeo Junior: l'Italia in zona medaglia

europeo junior italia in zona medaglia
redazione

Le previsioni del tempo avevano preannunicato che oggi primo pomeriggio sarebbe arrivato il temporale; e così è stato. Il vento (da sud sui 12-14 nodi) comunque è durato il tempo sufficiente per riuscire a disputare almeno una prova delle flotte "gold" di tutte le classi e categorie e il numero di regate fatte finora sono arrivate a dieci in questi combattutissimi Campionati Europei Juniores classe 420 e 470 organizzati alla Fraglia Vela Riva. Azzeccatissima dunque la scelta di ieri del Comitato Organizzatore e di Regata, che aveva fatto fare 3 prove, proprio in previsione di una successiva giornata poco produttiva in termini di regate in acqua. L'Italia allunga nel 470 e si porta nettamente in testa con Sivitz Kosuta-Farneti, mentre nel 420 gli azzurri Ferrari-Calabrò sono secondi a 5 punti dai francesi Pirouelle-Sipan, con gran margine sui terzi. In probabile Medal race 470 anche le azzurre Caputo-Paolillo, sempre settime in generale.
Domani partenza alle ore 12 per le ultime regate di flotta (possibilmente 3 nei 420 e una per i 470 con successiva medal Race). Medal Race 470 maschile prevista per le ore 13:30; quella femminile alle 14:30.

420
Dopo la parità di ieri, con la decima regata si sono portati in testa i francesi Pirouelle-Sipan, con 5 punti di vantaggio sui romani Giacomo Ferrari con a prua Giulio Calabrò (CC Aniene). Gli azzurri oggi hanno concluso al nono posto e comunque hanno ampio margine sui terzi, i greci Mpakatsias-Christopoulos (14 punti di vantaggio). Ottima regata per gli altri italiani Tito e Agostino Rodda (diciottesimi in generale), che hanno vinto nella davanti agli olandesi Goedhart-Van Stekelenborg  e agli altri italiani Guido D'Errico in coppia con la prodiera Benedetta Barbiero (ventitreesimi). 
"Ferrari-Calabrò hanno pagato oggi una partenza mediocre, che ha condizionato la bolina; hanno recuperato qualche posizione, ma alla fine sono arrivati noni. Bene comunque per l'equipaggio romano che è in piena zona medaglie"-  ha commentato il tecnico federale Stefano Marchetti appena conclusa l'unica regata disputata oggi.
Nove le nazioni nei primi 10, con la Grecia unica nazione che schiera due equipaggi nella top ten.
Classifica gold fleet 420:
http://www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r809-result-f1777.htm

470 M
Nei 470, dopo la parità di punteggio avuta ieri, c'è stato l'allungo a favore degli azzurri Sivitz Kosuta-Farneti, che sono andati a vincere la regata disputata oggi, mentre i diretti avversari - i francesi Peponnet-Berthier si sono ritirati dopo la prima boa per un problema tecnico avuto con lo spi. Sono ben 11 i punti di vantaggio degli italiani, che come campioni del mondo juniores in carica, hanno mantenuto la concentrazione e sono pronti per il rush finale, che per i 470 consiste nella disputa di un'ulteriore regata di flotta seguita dalla Medal Race, ossia la finalissima tra i primi dieci, che vale punteggio doppio. Secondo posto di giornata per i fratelli greci Kavvas, terzi in classifica generale. Questo il commento del tecnico FIV Matthia Anzonaz:"Molto bene per Simon e Jas, che allungano sui francesi. Ci presentiamo alla medal race tranquilli. Sono dispiaciuto per l'altro equipaggio azzurro Falcetelli-Franciolini, che con i problemi tecnici avuti ieri hanno pagato parecchi posti in classifica e sono attualmente sedicesimi Bene anche le ragazze con Caputo-Paolillo in medal race".
Classifica 470 M:
http://www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r809-result-f1774.htm

470 W
Passate in testa le tedesche Bochmann-Panuschka grazie alla vittoria nella prova di oggi; secondo posto a tre punti per le francesi lemaitre-Retornaz, mentre le polacche che erano in testa nella prima fase del Campionato sono terze a quattro punti dalle seconde. Podio ancora molto aperto tra le prime quattro.  
Classifiche 470 W:
http://www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r809-result-f1776.htm


16/08/2012 19.09.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Matteo Miceli: l'uomo che visse due volte (lo stesso giorno) - VIDEO

Nei tanti paradossi che si vivono nel fare il giro del mondo in barca, c’è quello di vivere la stessa giornata due volte, come sta capitando ora a Matteo Miceli che ha appena passato il meridiano del cambio data

Volvo Ocean Race: incubo Malacca

Come da previsione l'attraversamento del canale fra Sumatra e la Malesia si sta rivelando un vero incubo per i sei team impegnati nella terza tappa della Volvo Ocean Race

Key West Race Week: Calvi Network subito competitivo

Un veloce Calvi Network rallentato un OCSQuella che si è da poco conclusa è stata una giornata molto lunga per Calvi Network (oggi OCS-4), impegnato in Florida tra le boe della Quantum Key West Race Week assieme ad altri cinquantatre J/70

Alce Nero attraversa l’oceano con l’Extreme Sail Academy sulla Discovery Route

È fissata per il 25 gennaio la partenza dell’iniziativa sportiva di cui Alce Nero è partner: in barca a vela da Cadiz, in Spagna, con destinazione San Salvador, Bahamas, seguendo la rotta che fu di Cristoforo Colombo

Anche la Sydney-Hobart nel 2015 di Giovanni Soldini

Si parte con la RORC Caribbean 600 Race e si chiude l'anno con la Rolex Sydney-Hobart Yacht Race

VOR: Dongfeng guida, Alvimedica attacca, MAPFRE risponde

Mancano meno di 1.500 miglia al traguardo di Sanya, ma la terza tappa della Volvo Ocean Race pare tutto tranne che decisa.

America's Cup: Jimmy Sphitill alle Bermuda per preparare il trasloco di Oracle

"E' importante che Oracle sia la prima squadra ad arrivare qui – ha detto Sphitill - perché siamo i responsabili della scelta delle Bermuda e abbiamo bisogno di integrarci bene con la comunità locale"

VIDEO - VOR: intervista ad Alberto Bolzan nello stretto di Malacca

Alberto Bolzan "Poco vento, anzi quasi un'assenza, ma abbiamo fatto un bel recupero e siamo al centro della flotta"

Barcelona World Race: duello Neutrogena/ Cheminées Poujoulat

Continuano ad andare di pari passo Neutrogena e Cheminées Poujoulat che si controllano quasi a vista cercando soluzioni per allungare il passo

VOR: salta una scotta ed è emergenza a bordo di Dongfeng

L'incidente che ha costretto l'equipaggio ad una riparazione immediata ricorda come le insidie di questa gara siano sempre dietro l'angolo