giovedí, 31 luglio 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ecologia    vaurien    centomiglia    cantieristica    tp52    classe a    press    open bic    giancarlo pedote    les sable- les acores    tecno293    j70    gommoni   

REGATE

Europeo Junior: l'Italia in zona medaglia

europeo junior italia in zona medaglia
redazione

Le previsioni del tempo avevano preannunicato che oggi primo pomeriggio sarebbe arrivato il temporale; e così è stato. Il vento (da sud sui 12-14 nodi) comunque è durato il tempo sufficiente per riuscire a disputare almeno una prova delle flotte "gold" di tutte le classi e categorie e il numero di regate fatte finora sono arrivate a dieci in questi combattutissimi Campionati Europei Juniores classe 420 e 470 organizzati alla Fraglia Vela Riva. Azzeccatissima dunque la scelta di ieri del Comitato Organizzatore e di Regata, che aveva fatto fare 3 prove, proprio in previsione di una successiva giornata poco produttiva in termini di regate in acqua. L'Italia allunga nel 470 e si porta nettamente in testa con Sivitz Kosuta-Farneti, mentre nel 420 gli azzurri Ferrari-Calabrò sono secondi a 5 punti dai francesi Pirouelle-Sipan, con gran margine sui terzi. In probabile Medal race 470 anche le azzurre Caputo-Paolillo, sempre settime in generale.
Domani partenza alle ore 12 per le ultime regate di flotta (possibilmente 3 nei 420 e una per i 470 con successiva medal Race). Medal Race 470 maschile prevista per le ore 13:30; quella femminile alle 14:30.

420
Dopo la parità di ieri, con la decima regata si sono portati in testa i francesi Pirouelle-Sipan, con 5 punti di vantaggio sui romani Giacomo Ferrari con a prua Giulio Calabrò (CC Aniene). Gli azzurri oggi hanno concluso al nono posto e comunque hanno ampio margine sui terzi, i greci Mpakatsias-Christopoulos (14 punti di vantaggio). Ottima regata per gli altri italiani Tito e Agostino Rodda (diciottesimi in generale), che hanno vinto nella davanti agli olandesi Goedhart-Van Stekelenborg  e agli altri italiani Guido D'Errico in coppia con la prodiera Benedetta Barbiero (ventitreesimi). 
"Ferrari-Calabrò hanno pagato oggi una partenza mediocre, che ha condizionato la bolina; hanno recuperato qualche posizione, ma alla fine sono arrivati noni. Bene comunque per l'equipaggio romano che è in piena zona medaglie"-  ha commentato il tecnico federale Stefano Marchetti appena conclusa l'unica regata disputata oggi.
Nove le nazioni nei primi 10, con la Grecia unica nazione che schiera due equipaggi nella top ten.
Classifica gold fleet 420:
http://www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r809-result-f1777.htm

470 M
Nei 470, dopo la parità di punteggio avuta ieri, c'è stato l'allungo a favore degli azzurri Sivitz Kosuta-Farneti, che sono andati a vincere la regata disputata oggi, mentre i diretti avversari - i francesi Peponnet-Berthier si sono ritirati dopo la prima boa per un problema tecnico avuto con lo spi. Sono ben 11 i punti di vantaggio degli italiani, che come campioni del mondo juniores in carica, hanno mantenuto la concentrazione e sono pronti per il rush finale, che per i 470 consiste nella disputa di un'ulteriore regata di flotta seguita dalla Medal Race, ossia la finalissima tra i primi dieci, che vale punteggio doppio. Secondo posto di giornata per i fratelli greci Kavvas, terzi in classifica generale. Questo il commento del tecnico FIV Matthia Anzonaz:"Molto bene per Simon e Jas, che allungano sui francesi. Ci presentiamo alla medal race tranquilli. Sono dispiaciuto per l'altro equipaggio azzurro Falcetelli-Franciolini, che con i problemi tecnici avuti ieri hanno pagato parecchi posti in classifica e sono attualmente sedicesimi Bene anche le ragazze con Caputo-Paolillo in medal race".
Classifica 470 M:
http://www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r809-result-f1774.htm

470 W
Passate in testa le tedesche Bochmann-Panuschka grazie alla vittoria nella prova di oggi; secondo posto a tre punti per le francesi lemaitre-Retornaz, mentre le polacche che erano in testa nella prima fase del Campionato sono terze a quattro punti dalle seconde. Podio ancora molto aperto tra le prime quattro.  
Classifiche 470 W:
http://www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r809-result-f1776.htm


16/08/2012 19.09.00 © riproduzione riservata







I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Les Sables Les Açores: Pedote e Prysmian vincono la prima tappa

Ore 11.55' e 30'' Giancarlo taglia la linea di arrivo della prima tappa di Les Sables Les Açores a bordo del suo proto Prysmian ITA 747 - ph. Breschi

IV tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport: day 1

Partecipazione Boom per la IV Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, valido anche come Coppa AICO e Coppa Touring: 450 baby regatanti provenienti da tutta Italia - ph. Elena Giolai

Optimist: continua il Trofeo Kinder a Marina di Grosseto

Domani conclusione della Coppa AICO e Coppa Touring-IV Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport - ph. Elena Giolai

Parte il mondiale Vaurien a Marina di Grosseto

Si regata da oggi con le prime prove valide per il mondiale: il comitato di regata cercherà di dare il via a tre prove, con la prima partenza fissata, meteo permettendo, per le ore 13

VOR: a Team Brunel la prima battaglia dei Volvo Ocean 65

E' stato Team Brunel ad ottenere la vittoria nel primo evento competitivo con i nuovi monotipo Volvo Ocean 65, l'edizione di debutto della Marina Rubicón Round Canary Islands race - ph.Kurt Arrigo

3a puntata di Sea You con Giancarlo Pedote: "Come preparare la barca per la Mini Transat"

Da oggi, lunedì 28 luglio, è online sul sito di ItaliaVela (www.italiavela.it) sezione Video Vela, la terza puntata di SeaYou

Optimist: i risultati del Trofeo Kinder + Sport

Vince la Coppa AICO nella categoria Juniores Niccolò Tognoni; Gaja Pelà vince la Coppa Touring nella categoria cadetti

Les Sables-Les Açores: Pedote/Zambelli, due italiani al comando

Apprensione per Davy Beaudart (Cultisol) che sta andando alla deriva e ha lanciato per tre volte il segnale di soccorso

Perseus^3: prende forma il nuovo gioiello della Perini Navi

Perini Navi ha completato le operazioni di alberatura di Perseus^3, lo sloop di 60m che monta uno degli alberi in carbonio più alti del mondo e la vela più grande mai realizzata

J70: a Riva del Garda comanda Calvi Network

Sul Garda Trentino, con tempo quasi autunnale, un bel vento da nord permette di disputare tre prove. In testa il capoclassifica del Circuito Nazionale "Calvi Netowork" di Carlo Alberini - ph. Fabio Taccola