venerdí, 22 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    barcolana    slam    nautica    azzurra    protagonist    52 super series    audi    optimist    ufo22    marine    salone nautico    millevele    giancarlo pedote    este 24   

NAUTICA

ENSTA Bretagne vince il SAUC-Europe ‘16 al CMRE

ensta bretagne vince il sauc europe 8216 16 al cmre
redazione

Il team ENSTA Bretagne 1, dalla Francia, ha vinto l’11esima edizione del SAUC-E, the Student Autonomous Underwater Vehicle Challenge – Europe. Il secondo premio è andato al team TomKyle dall’Università di Scienze Applicate di Kiel (Germania). Terzo il team UNIFI con il robot Marta, dell’Università di Firenze.

Gli altri premi sono andati a: team AUGA dall’Università di Vigo con ACSM, che ha vinto il “Collaborator Award”; team ROBOTUIC, dall’Università Internazionale delle Canarie  che si è aggiudicato il premio “Rookie of the Year”; ENSTA Bretagne team 2, dalla Francia, cui è andato il riconoscimento “Tenacity Award”; team UnivPM, dell’Università Politecnica delle Marche, che ha ottenuto l’“Innovation Award”; team UWE, dell’Università del West of England, premiato col “Persistence Award”; e infine il team UNIFI, dell’Università di Firenze, che ha vinto il “Data Visualisation Award”.

I primi tre classificati vincono un premio in denaro rispettivamente di 2000, 1000, 500 euro da usare per implementare il proprio lavoro in vista di future competizioni.  Una squadra, ROBOTUIC dell’Università Internazionale delle Canarie, è alla sua prima partecipazione. È un gradito ritorno quello invece di due squadre italiane, l’Università di Firenze e l’Università Politecnica delle Marche.

La gara si è svolta dal 3 all’8 luglio 2016 all’interno del Centro NATO per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione, organizzatore dell’evento per la settima volta consecutiva. Quest’anno la manifestazione è tornata alla Spezia dopo un’edizione, quella del 2015, svoltasi a Piombino nell’ambito della competizione multidominio euRathlon. 

 

Ogni anno in SAUC-E si sfidano team multidisciplinari di universitari (composti cioè almeno per il 75% da studenti) nel progettare e costruire veicoli autonomi sottomarini (AUV) in grado di portare a termine missioni realistiche. I veicoli sono chiamati a compiere autonomamente una serie di compiti in un vero bacino portuale, senza bisogno di controllo remoto, guida o collegamenti con un pilota o un computer, inclusi sistemi GPS. Tra le novità di questa edizione vi è anche la ricerca di un disperso sott’acqua, simulato da un manichino. Al SAUC-E, le squadre sono incoraggiate a testare forme di collaborazione tra robot per migliorare la navigazione di precisione con l’ausilio di sonar, la processazione e la trasmissione di dati in tempo reale. La collaborazione tra robot può essere tra AUV della stessa squadra o di squadre diverse, o anche tra un AUV e un veicolo di superficie (Autonomous Surface Vehicle, ASV).

 


In coincidenza con l’ultimo giorno di gare SAUC-E è iniziato al CMRE anche il workshop del progetto europeo FP7 Robocademy www.robocademy.eu, con 12 dottorandi provenienti da 10 diverse istituzioni europee (Estonia, Germania, Grecia, Italia, Spagna, UK, sono tra i Paesi partecipanti). Le attività di Robocademy al CMRE continueranno fino al 13 luglio con un fitto programma di conferenze e laboratori pratici. Lo scopo del Progetto è quello di creare una rete di ricerca e training per sviluppare competenze chiave nel campo dell’esplorazione oceanica.  Veronika Yordanova, studentessa di Robocademy, proveniente da Atlas Elektronik, è stata insignita, al termine della manifestazione, del premio SAUC-E ‘16 per la migliore presentazione. 

 

 

Il SAUC-E ‘16 è stato realizzato grazie al supporto dell’Office of Naval Research Global (ONR Global) americano e della prestigiosa IEEE Oceanic Engineering Society (OES), tra i promotori dell’iniziativa insieme al CMRE e alla Marina Italiana. Tra gli sponsor internazionali si ricordano VideoRay, SSM e BTS che hanno messo a disposizione materiale tecnologico, stage e registrazioni gratuite a conferenze. Espositori come SBG Systems e ISME hanno offerto un contributo per i premi finali.

 


08/07/2016 20:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Domami al Laghetto dell'Eur la Re Boat Roma Race 2017

Giunta alla sua VIII edizione, i 24 i team in gara andranno a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa

Frauscher 858 Fantom Air vince il Concorso di Eleganza a Cannes 2017

Frauscher 858 Fantom Air, motor yacht di 8,6 metri, combina le linee esclusive e le straordinarie caratteristiche tecniche del precedente modello cabinato

Con Eleva Yacht la vela italiana si arricchisce di un nuovo marchio

Il primo modello è The Fifty, un fast cruiser per la crociera velocedi quindici metri

Il Campionato Europeo D-One

Ad Alassio dal 21 al 24 settembre.Sono sei le nazioni rappresentate, tra cui Gran Bretagna e Cecoslovacchia per un totale di oltre 25 timonieri

Domani al via la Regata del Conero e Jack la Bolina

Due manifestazioni con caratteristiche e finalità simili, che celebrano la cultura del mare e favoriscono l'avvicinamento del pubblico alla navigazione

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci