martedí, 6 dicembre 2016

NAUTICA

ENSTA Bretagne vince il SAUC-Europe ‘16 al CMRE

ensta bretagne vince il sauc europe 8216 16 al cmre
redazione

Il team ENSTA Bretagne 1, dalla Francia, ha vinto l’11esima edizione del SAUC-E, the Student Autonomous Underwater Vehicle Challenge – Europe. Il secondo premio è andato al team TomKyle dall’Università di Scienze Applicate di Kiel (Germania). Terzo il team UNIFI con il robot Marta, dell’Università di Firenze.

Gli altri premi sono andati a: team AUGA dall’Università di Vigo con ACSM, che ha vinto il “Collaborator Award”; team ROBOTUIC, dall’Università Internazionale delle Canarie  che si è aggiudicato il premio “Rookie of the Year”; ENSTA Bretagne team 2, dalla Francia, cui è andato il riconoscimento “Tenacity Award”; team UnivPM, dell’Università Politecnica delle Marche, che ha ottenuto l’“Innovation Award”; team UWE, dell’Università del West of England, premiato col “Persistence Award”; e infine il team UNIFI, dell’Università di Firenze, che ha vinto il “Data Visualisation Award”.

I primi tre classificati vincono un premio in denaro rispettivamente di 2000, 1000, 500 euro da usare per implementare il proprio lavoro in vista di future competizioni.  Una squadra, ROBOTUIC dell’Università Internazionale delle Canarie, è alla sua prima partecipazione. È un gradito ritorno quello invece di due squadre italiane, l’Università di Firenze e l’Università Politecnica delle Marche.

La gara si è svolta dal 3 all’8 luglio 2016 all’interno del Centro NATO per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione, organizzatore dell’evento per la settima volta consecutiva. Quest’anno la manifestazione è tornata alla Spezia dopo un’edizione, quella del 2015, svoltasi a Piombino nell’ambito della competizione multidominio euRathlon. 

 

Ogni anno in SAUC-E si sfidano team multidisciplinari di universitari (composti cioè almeno per il 75% da studenti) nel progettare e costruire veicoli autonomi sottomarini (AUV) in grado di portare a termine missioni realistiche. I veicoli sono chiamati a compiere autonomamente una serie di compiti in un vero bacino portuale, senza bisogno di controllo remoto, guida o collegamenti con un pilota o un computer, inclusi sistemi GPS. Tra le novità di questa edizione vi è anche la ricerca di un disperso sott’acqua, simulato da un manichino. Al SAUC-E, le squadre sono incoraggiate a testare forme di collaborazione tra robot per migliorare la navigazione di precisione con l’ausilio di sonar, la processazione e la trasmissione di dati in tempo reale. La collaborazione tra robot può essere tra AUV della stessa squadra o di squadre diverse, o anche tra un AUV e un veicolo di superficie (Autonomous Surface Vehicle, ASV).

 


In coincidenza con l’ultimo giorno di gare SAUC-E è iniziato al CMRE anche il workshop del progetto europeo FP7 Robocademy www.robocademy.eu, con 12 dottorandi provenienti da 10 diverse istituzioni europee (Estonia, Germania, Grecia, Italia, Spagna, UK, sono tra i Paesi partecipanti). Le attività di Robocademy al CMRE continueranno fino al 13 luglio con un fitto programma di conferenze e laboratori pratici. Lo scopo del Progetto è quello di creare una rete di ricerca e training per sviluppare competenze chiave nel campo dell’esplorazione oceanica.  Veronika Yordanova, studentessa di Robocademy, proveniente da Atlas Elektronik, è stata insignita, al termine della manifestazione, del premio SAUC-E ‘16 per la migliore presentazione. 

 

 

Il SAUC-E ‘16 è stato realizzato grazie al supporto dell’Office of Naval Research Global (ONR Global) americano e della prestigiosa IEEE Oceanic Engineering Society (OES), tra i promotori dell’iniziativa insieme al CMRE e alla Marina Italiana. Tra gli sponsor internazionali si ricordano VideoRay, SSM e BTS che hanno messo a disposizione materiale tecnologico, stage e registrazioni gratuite a conferenze. Espositori come SBG Systems e ISME hanno offerto un contributo per i premi finali.

 


08/07/2016 20:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Vendée Globe: le spettacolari immagini di Banque Populaire e Hugo Boss alle Kerguelen

Per la prima volta grazie alla Marina Militare francese le fantastiche immagini del Vendée Globe alle Kerguelen uno dei passaggi più a sud e più difficili di questa corsa estrema

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a metà percorso

1611 miglia all'arrivo a Grenada per il Team italiano

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Fincantieri: a Sestri al via i lavori in bacino per “Seabourn Ovation”

La seconda di due navi da crociera extra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Seabourn Cruise Line, brand di Carnival Corporation

Novità 2017 Rio Yachts: Grantursimo 58 S e Spider 40

Più di 55 anni di esperienza producono due modelli sorprendenti per soluzioni, estetica e marinità

Invernale Riva di Traiano: "Tevere Remo Mon Ile" in cerca di conferme

L'equipaggio del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ha iniziato benissimo il Campionato Invernale e si presenta in acqua domenica 4 dicembre deciso a difendere la leadership in Irc

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a 660 miglia dal traguardo

Rush finale fino a Grenada, dove il trimarano italiano è atteso domenica mattina. Soddisfazione per la sperimentazione sul volo in oceano

MSC Seaside, la nave più grande mai costruita in Italia

Primi passi in mare per la "Nave che segue il sole". Ispirata a un elegante complesso residenziale sulla spiaggia. Sarà pronta nel dicembre 2017

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci