giovedí, 14 novembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mini transat    press    attualità    hobie cat16    circoli velici    cambusa    campionati invernali    transat jacques vabre    giancarlo pedote    arc    alinghi    gc32    record    luna rossa    aziende   

PALERMO-MONTECARLO

endlessgame del Red Devil Sailing Team vince Palermo-Montecarlo

endlessgame del red devil sailing team vince palermo montecarlo
redazione

endlessgame del Red Devil Sailing Team vince la XIV edizione della Palermo-Montecarlo. Il successo arriva al termine di una prestazione ad altissima intensità che ha visto il Cookson 50 (15 metri di lunghezza) portacolori del Reale Yacht Club Canottieri Savoia di Napoli, navigare per tutte le 500 miglia del percorso sempre a ridosso delle barche più grandi della flotta: il Super Maxi Rambler (27 metri di lunghezza), il Maxi 72 Lucky (22 metri) e il Maxi Atalanta II (21 metri). Cinquantaquattro il numero record di imbarcazioni partecipanti quest'anno alla regata organizzata dal Circolo della Vela Sicilia in collaborazione con lo Yacht Club de Monaco e lo Yacht Club Costa Smeralda.

L'eccezionale risultato ottenuto da endlessgame in tempo reale sull'acqua, non poteva che tradursi anche nella vittoria assoluta in tempo compensato (ORC). Un successo davvero importante per il Red Devil Sailing Team che ha così di fatto ipotecato anche il primato nella graduatoria del Campionato Italiano Offshore 2018 (per l'ufficializzazione del quale bisognerà tuttavia attendere la conclusione del calendario ufficiale di regate di Grande Altura della Federazione Italiana Vela).

La Palermo-Montecarlo è partita dal golfo di Mondello alle 12:00 di martedì 21 ed endlessgame ha tagliato la linea del traguardo alle 01:32 di venerdì 24, dopo due giorni, 13 ore e 32 minuti di navigazione. Visto il poco distacco subito in tempo reale dalle barche più grandi e, soprattutto, l'eccezionale tempo di regata e il vantaggio inflitto a tutto il resto della flotta, la vittoria della Palermo-Montecarlo per endlessgame in tempo compensato era subito evidente, ma per l'ufficialità del risultato da parte della Giuria era necessario aspettare l'arrivo di tutte le imbarcazioni.

Le dichiarazioni di Stefano Pelizza
"Questa Palermo-Montecarlo è stata molto impegnativa, anche perché l'abbiamo affrontata con un equipaggio di sole nove persone, dato che quando eravamo già fuori in mare e mancavano ormai pochi minuti alle procedure di partenza un nostro componente è dovuto improvvisamente sbarcare per ragioni familiari. Abbiamo faticato molto e dormito poco. Dopo la partenza da Palermo la regata è stata quasi uguale per tutti gli equipaggi, con una rotta diretta verso il cancello obbligatorio di Porto Cervo. Abbiamo affrontato una fase di grande difficoltà nella seconda sera di navigazione, quando siamo rimasti per quattro ore fermi nella bonaccia a Tavolara. Abbiamo visto le barche davanti allungare il vantaggio su di noi e quelle dietro arrivarci sempre più vicino. Siamo stati bravi a gestire la situazione perché poi, nel passaggio delle Bocche di Bonifacio abbiamo cominciato di nuovo a navigare bene e, successivamente, interpretando al meglio le brezze di terra lungo la costa (occidentale) della Corsica abbiamo rimesso i distacchi e i vantaggi a posto".
Stefano Pelizza è il navigatore di endlessgame, ma del Cookson 50 del Red Devil Sailing Team è anche il Direttore Tecnico: "La vittoria della Palermo-Montecarlo è un grande riconoscimento per l'incessante lavoro di ottimizzazione della barca. endlessgame è in continua messa a punto, curiamo ogni dettaglio per renderla sempre più veloce e affidabile. Basta pensare che in due stagioni, con la seconda che non è ancora conclusa, perché a ottobre parteciperemo alla Middle Sea Race, le voci di lavoro sono 600. Solo dopo questa Palermo-Montecarlo, abbiamo stabilito 20 nuove voci".

Le dichiarazioni di Lorenzo Bressani
"Tranne una breve esperienza a bordo di endlessgame durante una delle regate costiere a St Tropez dell'ultima edizione della Giraglia, questa è stata la mia prima regata con il Red Devil Sailing Team. Ho trovato un gruppo molto affiatato nel quale mi sono inserito subito bene. Sono contento di avere dato il mio contributo tecnico, dato che con un altro Cookson 50 (Mascalzone Latino) l'anno scorso ho vinto il campionato mondiale ORC. Anche tatticamente abbiamo avuto un'ottima intesa, nonostante gli obiettivi in questa regata per endlessgame fossero diversi: io ero molto concentrato a guardare le mosse delle barche grandi davanti, mentre loro erano anche interessati a controllare alcuni avversari che ci stavano in scia e con i quali durante tutto l'arco della stagione si stanno contendendo il Campionato Italiano Offshore. Visto il risultato finale direi che abbiamo trovato proprio il mix vincente!".

L'equipaggio di endlessgame alla XIV Palermo-Montecarlo: Pietro Moschini, Giuseppe Puttini, Gabriele Bruni, Lorenzo Bressani, Stefano Pelizza, Pierluigi Fornelli, Andrea Ballico, Stefano Selo, Giuseppe Leonardi.

 


25/08/2018 16:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vennvind al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Vennvind, abbigliamento tecnico e fashion per velisti si presenta al mercato internazionale. La collezione uomo-donna sarà presente al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Jacques Vabre: per Pedote un altro tassello verso il Vendée Globe

Il foil di dritta rotto e il timone sullo stesso lato danneggiato da un urto con un oggetto sommerso hanno rallentato la corsa di Prysmian

Transat Jacques Vabre: nei Multi 50 vince Groupe GCA - Mille et un Sourires

Venerdì 8 novembre, alle 5h 49mn 41s (ora italiana), Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno tagliato il traguardo della 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre al primo posto nella categoria Multi50

Fabrizio Lisco: dal CV Bari alla Coppa America con Rossa

Un sogno, quello di far parte del team italiano, che Fabrizio ha coltivato con entusiasmo sin da quando era piccolo e che ora sta vivendo ad occhi aperti con la consapevolezza che nulla dopo questo sarà più come prima

Transat Jacques Vabre: in IMOCA la vince Apivia

Charlie Dalin e Yann Eliès sul loro Imoca 60 piedi, Apivia (Groupe Macif), hanno vinto nella loro classe la 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre

Chioggia: al via nel weekend il 43° Campionato Invernale

Prende il via domani a Chioggia la quarantatreesima edizione del Campionato Invernale di vela d'altura organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena Le Saline

XII Invernale Porto Santo Stefano: bene Iemanja di Piero De Pirro

Si è disputata ieri, 10 novembre, la seconda giornata di regate del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano evento al quale partecipano 22 imbarcazioni

Domenica in acqua per l'Invernale di Fiumicino

Riprendono questo fine settimana le attività sportive del Circolo Velico Fiumicino nell'ambito del Campionato Invernale di Roma che, a fine settimana alterni, proseguirà fino a metà marzo

Per Francis Joyon è record sulla Mauritius Route

Da Port Louis, in Bretagna, a Port Louis, a Mautitius, in 19 giorni, 18 ore, 14 minuti e 45 s3condi

Patrick Phelipon all'ARC 2019

In attesa di poter rimettere in mare la sua imbarcazione “Elbereth” con cui intende intraprendere il giro del mondo in solitario sulla rotta di Moitessier, Patrick Phelipon – il più italiano dei navigatori francesi – prenderà parte alla regata ARC 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci