martedí, 26 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cultura    press    the ocean race europe    vendée globe    giancarlo pedote    cambusa    vendee globe    laser    america's cup    trofeo jules verne    porti    trasporto marittimo    fiv    guardia costiera    ambiente   

CNSM

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

caorle venerd 236 10 luglio parte quot la duecento quot
redazione

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020.

 

Il prossimo venerdì alle ore 13.00 schierati sulla linea di partenza perpendicolare alla scenografica Chiesa della Madonna dell’Angelo di Caorle ci saranno una trentina di equipaggi, quasi equamente suddivisi tra le categorie X2 e XTutti, che malgrado lo spostamento di data non hanno voluto mancare all’appuntamento con le emozioni della vela d’altura.

Grazie anche alla collaborazione della Federazione Italiana Vela e di Uvai, che sta emettendo i certificati di stazza a tempo di record, la ventiseiesima edizione della regata internazionale La Duecento, con equipaggi provenienti da Italia, Austria, Germania, Slovenia, Croazia e Repubblica Ceca, si correrà.

Grande attenzione verrà posta alla normativa e alle prescrizioni vigenti, con l’obiettivo di garantire la sicurezza di equipaggi e personale tecnico.

 

Il programma vedrà il tradizionale Briefing spostarsi su piattaforma Webex mercoledì alle 20.30, registrato anche nel canale Youtube del CNSM per successiva visione. 

Gli equipaggi arriveranno presso la Darsena dell’Orologio di Caorle tra mercoledì e giovedì, dove saranno accolti dallo staff CNSM che consegnerà loro i gadgets Vennvind e UpWind, insieme alla documentazione di regata e al tracker satellitare. 

Le premiazioni e il Crew Party saranno posticipati a settembre, dopo La Cinquecento Trofeo Pellegrini.

 

Tra i partecipanti X2 al via 4 Mini tra i quali Libera, dei croati Ivica Kostelic/Petra Kliba che si stanno allenando con l’obiettivo di partecipare alle Olimpiadi di Parigi 2024 in cui debutterà il “Mixed two person offshore keelboat”. 

Tra gli immancabili, Demon-x, X-35 degli armatori padovani Nicola Borgatello/Daniele Lombardo, l’IMX38 Black Angel di Paolo Striuli in coppia con Gianluca Colla, Sonia di Gianluca Geleprin/Enrico Stievano, Tasmania di Antonio Di Chiara/Franco Spangaro. 

Tra i graditi ritorni, Marcello Queirolo/Mauro Serra su Iaiai e Massimo Juris, che dopo tante regate oceaniche sul Class 40 con Pietro Luciani, torna in Adriatico con l’X37 Gecko, in coppia con con Enrico Maccaferri.

 

Nella categoria XTutti, strizza l’occhio al Trofeo Line Honour Viteria 2000 lo Scuderia 65 Hagar V di Gregor Stimpfl, con a bordo campioni del Garda trentino, una decina di professionisti pronti a dare battaglia.

Al via ci saranno anche i vincitori Overall de La Duecento 2019, il Farr30 Overwind di Francesco Rigon e i vincitori Overall 2018, Escandalo di Penello-Di Blasi con Lorenzo Bodini al timone, coadiuvato da Daniele Augusti e dal giovane campione Sergio Caramel.

Tra gli iscritti anche imbarcazioni in classe Crociera e due Class 40, Boxx del campione sloveno 470 Aljaz Jadek in equipaggio familiare con il fratello Andraz e il papà Sreco e Fulcrum III, del ceco Chatrny Marek, perché la voglia di ricominciare a vivere la vela d’altura  è proprio di tutti.

“Il ritorno de La Duecento rappresenta sicuramente un segnale molto positivo per Caorle” dichiara Giuseppe Boatto, Assessore allo Sport del Comune di Caorle “lo sport e il turismo sono voci importanti nel nostro bilancio: giorno dopo giorno ci impegniamo per dimostrare che la città è pronta ad accogliere i turisti e ad offrire vacanze in tutta tranquillità e sicurezza. E questo possiamo dimostrarlo grazie anche ad eventi come La Duecento.”.

 

La Duecento 2020 del CNSM gode del supporto e della partnership di Comune di Caorle, Darsena dell’Orologio, Viteria 2000, Birra Paulaner, Cantina Colli del Soligo, Wind Design, Sailing Point, Up Wind by Aurora, Dial Bevande, Antal, Astra Yacht, Trim. Sponsor tecnico di entrambe le regate è Vennvind, marchio di abbigliamento tecnico nautico.

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: Ineos vince ma Luna Rossa ci ha provato

E’ stata una regata davvero spettacolare: la leadership è cambiata ben nove volte: un match race a 40 nodi con incroci ravvicinati, ingaggi, proteste. Tutto quello che si chiede a barche ed equipaggi dell’America’s Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

L'Europeo Laser Masters 2021 entra nel calendario del Circolo Vela Gargnano

In gara ci saranno gli Over 35 di tutto il Vecchio continente con un bel gruppo di ex velisti olimpici, con ancora tanta voglia di gareggiare con questo singolo, nella versione Radial anche categoria Femminile

Vendée Globe: un vincitore c'è già ed è Jean le Cam

Jean Le Cam e Damien Seguin sono i primi tra i no-foil ed entrambi autori di una corsa eccezionele - Video dei piccoli fan di Jean le Cam

Trofeo Jules Verne: timone rotto per Gitana 17 che fa rotta verso Cape Town

Non possiamo riparare un danno del genere in mare e non possiamo più usare il nostro timone. Lo abbiamo sollevato e ora stiamo navigando a babordo senza timone. Siamo al sicuro, ma non siamo in grado di andare veloce

Volando sull'acqua da Ventimiglia a Montecarlo

Varato Monaco One, il catamarano di Monaco Ports per lo shuttle service con Cala del Forte – Ventimiglia.

Vendée Globe: una poltrona per tre

Mancano solo cinque giorni, o meno di 2000 miglia, al termine della nona edizione del Vendée Globe e per i primi skipper il finale è ancora aperto

Come vincere il Vendée Globe nelle ultime 100 miglia

Secondo i calcoli al computer e le previsioni meteo, i primi skipper dovrebbero tagliare la linea mercoledì 27, in un arco temporale di poche ore. Allungata la linea di arrivo.... non si sa mai arrivassero insieme!

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci