mercoledí, 22 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

transat jacques vabre    foiling    nautica    platu25    j24    windsurf    volvo ocean race    cala de medici    campionati invernali    vela    press    optimist    dolphin    porti    mini transat   

ASSONAT

Assonat con Confturismo in audizione alla Camera

Il 9 maggio scorso si è tenuta la nostra audizione presso le Commissioni riunite Finanze e Attività Produttive della Camera dei Deputati, in ordine al Disegno di Legge “Delega al Governo per la revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali ad uso turistico-ricreativo (c. 4202 e altri)”.
La delegazione Confturismo-Confcommercio era guidata dal Vice Presidente Confturismo e Presidente Assonat Avv. Luciano Serra, che ha illustrato sinteticamente il documento già depositato nella precedente riunione ricordando i seguenti punti:
- Confturismo-Confcommercio, rappresenta oltre 220mila aziende riconducibili alle associazioni componenti: ANBBA – Bed and breakfast, ASSONAT – Porti e approdi turistici, CONFGUIDE – Guide e accompagnatori turistici, FAITA-FEDERCAMPING – Campeggi e turismo open air, FEDERALBERGHI – Ricettività alberghiera, FIAVET – Agenzie di viaggio, FIPE – Pubblici esercizi, FTO – Operatori del turismo organizzato e RESCASA – Residence;
- importanza del demanio nel Piano strategico di sviluppo del turismo 2017-2022, dove viene sottolineato il recupero e riutilizzo sostenibile dei beni demaniali ad uso turistico;
- necessità e rilevanza della nostra consultazione anche nei successivi passaggi che porteranno il Governo all’emanazione dei previsti decreti attuativi;
- opportunità di stabilire criteri e modalità per il rilascio delle concessioni basati sul principio di garanzia dell’esercizio, di sviluppo e di valorizzazione delle attività imprenditoriali, del riconoscimento della tutela degli investimenti dei beni aziendali e dei valori commerciali della stessa;
- rilevanza della componente immateriale rappresentata dal know how acquisito nel tempo dal concessionario, la necessità di un adeguato periodo transitorio e il valore dell’offerta economica non come parametro principale dell’assegnazione;
- rideterminazione dei canoni concessori interessanti i beni pertinenziali, che non possono essere basati sui valori OMI;
- trasferimento al patrimonio disponibile dello Stato delle aree non più destinate ai pubblici usi del mare per consentirne la loro cessione con diritto di opzione a favore del concessionario a parità di offerta.
00153 Roma - Piazza G. G. Belli, 2 Tel. 06.58.66.345-305 / Fax 06.58.12.750 C. F. 97021960584 web www.assonat.com e-mail segreteria@assonat.com
Roma, 11 maggio 2017 Prot. 50

Per quanto attiene infine la portualità turistica il Presidente Serra ha ribadito:
- necessità di separare la disciplina delle concessioni demaniali turistico-ricreative da quelle che regolano le strutture dedicate alla nautica da diporto così come individuate
dal DPR 509/97;
- determinazione della durata della concessione in base agli investimenti effettuati in
modo tale da garantire il loro ammortamento, un giusto guadagno per il concessionario e un canone demaniale che resti stabile per tutta la durata della concessione ad eccezione degli incrementi Istat;
- variazione della durata della concessione che prenda in considerazione due ipotesi:
1. richiesta di proroga basata sugli investimenti migliorativi e quelli relativi al mantenimento della funzionalità della struttura e che segua la procedura di
evidenza pubblica nel rispetto dei principi comunitari;
2. rideterminazione della durata a seguito di istanza di correzione, basata su errore
verificatosi nella stima dei costi secondo l’originario progetto, o per l’adeguamento delle strutture portuali a nuove normative, o diretti a superare criticità dovute a cause naturali verificatesi dopo la costruzione della struttura portuale; ipotesi queste che vanno a vanificare il piano finanziario sul quale si era basatala durata della concessione; conseguentemente in questo caso non segue la procedura di pubblicazione;
- riconoscimento al concessionario uscente del valore dell’avviamento dell’attività svolta, il pagamento dei beni di facile rimozione al valore di mercato, elementi quest’ultimi che in caso di non definizione impediranno la consegna dell’area in concessione;
- necessità di introdurre una procedura rappresentata da una semplice comunicazione con la quale il concessionario possa variare il piano degli ormeggi sempre nel rispetto delle norme di sicurezza della navigazione.


11/05/2017 11:08:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci