lunedí, 27 febbraio 2017

AMERICA'S CUP

America's Cup: Spithill continua a impressionare

america cup spithill continua impressionare
redazione

VELA - Anche nel terzo giorno dell’ultimo atto dell’AC World Series 2011-2012, lo skipper di ORACLE TEAM USA, James Spithill, ha continuato ad impressionare il pubblico grazie a una serie di performance solide. A Spithill è stata però negata la soddisfazione della quarta vittoria consecutiva nella serie di flotta da Emirates Team New Zealand, cui è andata la prova numero quattro.
 
“Oggi è stata una giornata positiva – ha affermato lo skipper dei kiwi, Dean Barker – Fa sempre piacere vincere una regata: oltre a servire per la classifica, ti dà la spinta giusta per affrontare il giorno seguente. I ragazzi di ORACLE TEAM USA stanno navigando molto bene ma noi ci stiamo difendendo con determinazione”.
 
Anche ieri Newport ha offerto condizioni perfette, con 15 nodi di termica e cielo sereno. La temperatura estiva ha chiamato sul lungomare migliaia di spettatori. Altrettanto affollati sono risultati i margini del campo di regata, posizionato come sempre nella Narragansett Bay.
 
La prima delle due regate di flotta portate a termine nel corso del pomeriggio è stata vinta a mani basse dal team di Spithill, rimasto al comando della prova sin dalle battute iniziali. A chiudere in seconda posizione sono stati gli uomini di Team Korea, abili nel tenere testa a Emirates Team New Zealand e Artemis Racing, finiti rispettivamente terzo e quarto.
 
Nella regata seguente ORACLE TEAM USA Spithill è partito ancora una volta fortissimo. Nel corso della prima bolina, però, i kiwi hanno trovato un salto favorevole verso terra e, favoriti anche dalla corrente, hanno preso il comando della flotta. Superato anche da Energy Team e Team Korea, Spithill ha lottato da par suo per tornare sotto Emirates Team New Zealand, ma si è dovuto accontentare della terza posizione.
 
Grazie a un secondo e a un quarto di giornata, Nathan Outteridge, skipper di Team Korea, ha scalato diverse posizioni in classifica e si è portato in quarta posizione, a due soli punti dal podio.
 
“Oggi è andato tutto molto meglio – ha commentato Outteridge – Siamo partiti meglio e in tutte e due le regate abbiamo lottato alla pari con gli altri. Credo che a renderci più competitivi siano state le condizioni di vento più teso rispetto agli altri giorni: con vento fresco i ragazzi sanno cavarsela davvero bene”.
 
Nel frattempo, ORACLE TEAM USA Coutts si era dovuto ritirare dalla prima prova per problemi tecnici, conseguenti alla collisione con una delle barche utilizzate come boe di percorso. Dopo aver riparato i danni, Coutts ha tentato di prendere parte alla prova quattro, ma è giunto sul campo di regata in ritardo e ha chiuso in ultima posizione, scivolando in fondo alla classifica provvisoria.
 
Prima dell’inizio delle regate, i team erano stati impegnati negli AC500 Speed Trial. Anche in questo caso ORACLE TEAM USA Spithill ha messo in riga la flotta grazie a una seconda manche particolarmente veloce.

Oggi , giornata decisiva, le regate inizieranno ancora una volta alle 20.30 (ora italiana) con la disputa della finale di match race che contrapporrà i due equipaggi statunitensi.
 
A seguire, sarà la volta della quinta prova di flotta che, assegnando punteggio triplo, potrebbe portare sostanziali cambiamenti in classifica.



01/07/2012 13:56:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: in acqua per un combattutissimo finale di stagione

Stefano Chiarotti (CNRT) guida la classifica in doppio ed è tra i finalisti del "Velista/Armatore dell'Anno" della Acciari Consulting/FIV. I Corsi gestio sonno del dr. Stampi

Nauticsud 2017, domani convegno Anrc su i "Porti del Mediterraneo".

Meeting Comune di Napoli ed Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale

Sole e vento di maestrale nella seconda Giornata del XVIII Campionato di Vela d’Altura città di Bari

5 le imbarcazioni che si sono sfidate in una giornata ideale per regatare tra le boe, e con esse grandi nomi della vela internazionale, come Paolo Montefusco tattico della Obelix dell’armatore Giuseppe Ciaravolo

La Marina di Monastir è il primo porto turistico in Africa ad ottenere la certificazione ISO 14001 V 2015

Questa certificazione conferma il forte impegno della CTA nei confronti dell’ambiente, evidente anche nel riconoscimento dal 2009 ad oggi del titolo di Bandiera Blu a livello internazionale

CRN al Dubai International Boat Show 2017

Dopo il varo di ‘Cloud 9’ 74 m, CRN porta la sua arte navale sartoriale nel Middle East

Cresce l’impegno di Fincantieri in Australia

Delegazione aziendale a Sydney a sostegno della gara per il programma SEA 5000

FVG Marinas a Boot Tulln dal 2 al 5 marzo

“Dopo il debutto a Düsseldorf, il più importante salone nautico d'Europa, la Rete dei 19 Marina si trasferisce a Tulln per completare l'offerta nel mercato austriaco.

Seatec 2017: excellence only!

Le eccellenze della fornitura e subfornitura nautica in mostra al 15° Seatec a supporto della cantieristica da diporto italiana, la migliore e più produttiva del mondo

A Mauro Pelaschier la IV edizione del premio 'Voce dell'Adriatico"

Negli anni precedenti premiati Cino Ricci per il giornalismo, e per la ricerca Andrea Bergamasco e Corrado Piccinetti

Fincantieri: 2 navi da crociera più 4 in opzione per la Cina

Storico accordo firmato alla presenza dei Presidenti Mattarella e Jinping per le prime unità di questo genere mai costruite in Cina per il mercato locale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci