domenica, 16 maggio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

kite    altura    circoli velici    federagenti    ufo22    velista dell'anno    vela    optimist    sport    regate    manifestazioni    persico 69f    rolex capri sailing week    pesca   

MINI 6.50

Alberto Riva e Ambrogio Beccaria in doppio alla Arcipelago 650

alberto riva ambrogio beccaria in doppio alla arcipelago 650
redazione

Una nuova stagione Mini 650 per Alberto Riva che inizia con la storica regata toscana, l’Arcipelago 650, in doppio con l’amico e già compagno d’avventure Ambrogio Beccaria. Il navigatore milanese annuncia anche un nuovo programma sportivo e una nuova partnership che lo accompagnerà fino al prossimo autunno per la sua sfida più importante, quella della Mini-Transat 2021.

 

L’Arcipelago 650 è la prima regata della stagione italiana Mini 650, una corsa qualificativa con un percorso di 180 miglia da Punta Ala attraverso le isole dell’Arcipelago toscano e ritorno.

 

Riva che dall’inizio del 2021 è anche il presidente della Classemini Italia commenta così: “Sono doppiamente contento sia come presidente della classe che da partecipante perché nonostante le condizioni difficili di questo momento siamo riusciti a organizzare una regata molto numerosa, con 26 partecipanti di cui 8 stranieri. Dal mio punto di vista di atleta è molto importante il confronto con velisti “atlantici… che mi daranno filo da torcere! Temo in particolare Anne La Berre con Amelie Grassi su un Maxi, e in generale tutti i POGO3 che sono molto veloci. Io mi sono allenato tutto l’anno per fare meglio possibile: questa regata per me la prova del nove e il primo vero test sulla nuova barca! Il mio obiettivo finale è partecipare alla Transat regata per cui sono già qualificato”. “Non è la mia prima Arcipelago, ne ho fatta e vinta un’altra proprio con Beccaria, ma stavolta è lui l’ospite!”, continua il navigatore.

 

Ambrogio Beccaria: “L’Arcipelago è una regata stupenda perché il vento è quasi sempre da Nord-Ovest o da Sud-Ovest e quindi è come fare un grosso bastone con delle isole in mezzo… è un percorso molto divertente strategicamente, con molti capi da passare.

Con Alberto Riva siamo sulla stessa onda”, continua Beccaria, “in barca  lui sa fare tutto ed è sempre carico, non si tira mai indietro. Alberto è anche uno che tende a consumare tutte le sue energie… potrebbe anche non dormire per una settimana! Ma in questo caso ci sono io che lo manderò a dormire ogni tanto! Faccio il tifo per la prossima Mini-Transat e credo che non gli manchi nulla per costruire un bel progetto”.

 

Il programma sportivo di Riva per i prossimi mesi è molto denso: dopo l’Arcipelago, sarà la volta del Gran Premio  (10 aprile), poi ci si sposta in Francia per la Mini en Mai (22 maggio) e la Map (3 giugno). A seguire il Fastnet di nuovo in doppio (13 giugno), la Mini Calvados (27 giugno), la Mini Guascogna (28 luglio) e per finire la Mini-Transat, in partenza da Les Sables d’Olonne il 26 settembre.

 

Al fianco di Riva come partner principale ci sarà EdiliziAcrobatica, azienda leader in Italia nel settore edile per lavori su corda.

 

Riva: “Sono molto soddisfatto della partnership con EdiliziAcrobatica e Riccardo Iovino, ammiro la loro azienda soprattutto per quanto investe sulla formazione e il successo personale dei dipendenti. Inoltre mi ritrovo nei loro valori di sostenibilità e sicurezza sul lavoro. Infine il loro direttivo è quasi interamente composto da donne, cosa davvero ottima”.

 

Riccardo Iovino, CEO & FOUNDER DI EDILIZIACROBATICA: “Sono anche io skipper e ho una grande passione per il mare, passione che caratterizza la mia vita e che mi accompagna da sempre. Ho partecipato a regate e fatto traversate oceaniche, provando emozioni indescrivibili. Non solo: la tecnica della doppia fune di sicurezza che adottiamo nel nostro lavoro quotidiano è la tecnica che io stesso ho appreso in barca a vela e che per primo ho utilizzato nelle ristrutturazioni. C’è, un po’ di mare e di vela, quindi in Acrobatica, proprio per questo ho accolto con piacere l’opportunità di sostenere Alberto nel suo progetto: Riva è un marinaio con un grande potenziale, una passione vera e sincera, assomiglia a quelli che compongono la nostra famiglia Acrobatica”.

 

La regata 

Arcipelago 650 (18 marzo- 21 marzo)

Partenza: 18 marzo ore 12:00

Tracking della regata: https://yb.tl/Arcipelago6502021

Regata qualificativa che prevede un percorso di 180 miglia in doppio, l’Arcipelago 650 permette ai concorrenti uno dei primi confronti con il resto della flotta. Una regata sia tattica che di manovre che comincia con una prima parte costiera e segue poi con una parte più al largo, durante la prima notte, si attacca la lunga risalita verso Nord. Il percorso di 180 miglia vede la partenza da Punta Ala toccando Isola d’Elba, Capraia, Isola d’Elba, Giglio, Giannutri e Isola dello Sparviero e di nuovo, Punta Ala. L’edizione 2021 ha 26 iscritti di cui 21 Serie e 5 Proto.

Chi è Alberto Riva?  Alberto Riva naviga in Mediterraneo fin da ragazzo, prima con la famiglia, su un vecchio IOR da regata e poi dai 14 ai 21 anni è istruttore al centro velico Utopia all’isola d’Elba. Dopo la laurea in ingegneria fisica con il massimo dei voti al Politecnico di Milano, partecipa a importanti regate mediterranee e atlantiche, navigando con Giovanni Soldini, Andrea Fantini, Ambrogio Beccaria fra gli altri. Specializzato in nanotecnologie e impegnato nello sviluppo di nuovi algoritmi per piloti automatici, si è occupato di analisi dati e performance insight per il TP52 Azzurra.Ha curato la preparazione elettronica di varie barche da corsa. Campione Italiano Classe Mini 650 2019 – categoria prototipo - , ha vinto la Mini Fastnet nel 2018 e la 222 Mini Solo nel 2019.

La barca  Ediliziacrobatica ITA 993 è un Vector 6,50, una barca di serie “scow” (a prua tonda) di nuovissima generazione, disegnata da Etienne Bertrand. E’ la barca di Serie più estrema tra quelle uscite di recente. Dal giugno 2019 i Vector 6.50 fanno parte della categoria Serie. Imbarcazione performante, soprattutto nelle andature intermedie, Vector 6.50 è una barca potenzialmente molto veloce, ma anche molto confortevole per lunghe crociere. Una grande innovazione è l’uso di 3D core per la costruzione che rende la barca estremamente leggera.

 


17/03/2021 20:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Meteor: in corso a Santa Marinella il Trofeo del Timoniere

Trofeo del Timoniere è giunto a Santa Marinella. Diavolo a 4 conduce vince la classifica provvisoria dell’ultima tappa. Oggi i vincitori anche del Trofeo Carlo d’Amelio

Il "Triplete" di Giovanni Soldini

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini conquistano il primato sulla rotta originale del Fastnet. Tris di record nella Manica per il trimarano italiano. 595 miglia in 23 ore, 51 minuti e 16 secondi

Coppa Regina d’Olanda: Luduan 2.0 Asso Pigliatutto

Dopo una lunga astinenza, le barche d’altura del medio Tirreno sono tornate a regatare, sfidandosi nella 44°edizione della Coppa Regina d’Olanda

Italiano Este 24: Ricca d'Este 26 si conferma campione

XXVII Campionato Italiano Este24 : Lorenzo Rossi con Ricca d’Este 27 è ancora Campione . Medaglia d’argento a Alessandro M. Rinaldi con il suo team CCANIENE e medaglia di bronzo a Marco Flemma con il suo Ricca d’Este 37

A Salò Antonio Squizzato domina la 1^ Regata Nazionale 2.4 mR

La stagione della Canottieri Garda ha preso il via l’8 e il 9 maggio nel golfo di Salò con la 1^ Regata Nazionale 2.4 mR, dominata da Antonio Squizzato

Marina di Loano premiata con la nona Bandiera Blu

Per la nona volta Marina di Loano ha ottenuto la Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento che la Fee assegna agli approdi turistici che rispondono a severi criteri nell'ambito del rispetto e della gestione di tutte le tematiche ambientali

Velista dell’Anno FIV 2020 – XXVII edizione

La data è fissata per il 31 Maggio alle 18.00 nella storica location di Villa Miani a Roma, dove Alberto Acciari, ideatore ed organizzatore del Premio farà gli onori di casa con Francesco Ettorre, presidente della Federazione Italiana Vela

Nasce una nuova regata per grandi Yacht: Ibiza JoySail, dal 17 al 20 giugno 2021

Si tratta della prima regata per superyacht ad includere un percorso di 70 miglia tra le isole di Maiorca e Ibiza ed anche la prima di questo tipo ad essere organizzata tra Ibiza e Formentera

Concluso a Porto Corsini uno straordinario Memorial Ballanti Saiani

Concluso a Porto Corsini il Memorial Ballanti-Saiani dei record: record di partecipanti, ma anche di vento forte, calato fortunatamente negli ultimi giorni. Nell’ultima giornata riescono a regatare anche Formula Fin e Open Foil

Portofino, Splendido Mare Cup: la vittoria è di Capricorno

Splendido Mare Cup - 5 - 9 maggio 2021 - Capricorno di Alessandro Del Bono è il vincitore delle Regate di Primavera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci