venerdí, 14 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

youth america's cup    mini 6.50    cambusa    circoli velici    rs feva    persico 69f    optimist    trasporto marittimo    fiv    porti    benetti   

151 MIGLIA

151 Miglia-Trofeo Cetilar: endlessgame la più veloce in ORC

151 miglia trofeo cetilar endlessgame la pi 249 veloce in orc
redazione

endlessgame ha tagliato la linea del traguardo della 151 Miglia alle 12:44:52 di oggi. Il Cookson 50 del Red Devil Sailing Team è risultato la barca più veloce della flotta ORC nella nona edizione della regata partita ieri pomeriggio da Livorno e che ha visto le 195 barche partecipanti (67 della classe IRC e 128 della classe ORC) dirigersi verso Marina di Pisa, lo scoglio della Giraglia (a nord della Corsica), le Formiche di Grossetto, l'isola Sparviero e, infine, l'arrivo di Punta Ala.

"E' stata un'edizione veloce della 151 Miglia e noi abbiamo fatto una bella regata", ha dichiarato Gabriele Bruni, tattico di endlessgame. "Non abbiamo commesso errori di manovra, l'equipaggio ha fatto tutto bene e anche la barca e le vele non hanno subito avarie. Purtroppo, nonostante siamo stati i più veloci della flotta ORC e siamo stati i primi a giungere a Punta Ala, non ci aspettiamo un buon risultato nella classifica in tempo compensato, per avere la quale bisogna attendere l'arrivo di tutte le barche. Dopo la partenza da Livorno ieri pomeriggio, con 12 nodi di vento, ci siamo allungati bene costruendo un bel vantaggio nei confronti dei nostri inseguitori. Nella notte, però, siamo rimasti completamente fermi sotto l'isola d'Elba a causa della bonaccia e i nostri avversari hanno annullato il distacco. Li abbiamo visti raggiungerci con il vento che ha poi permesso anche a noi di ripartire, ma a quel punto eravamo di nuovo tutti insieme, come in una seconda partenza. Dall'Elba a Punta Ala abbiamo staccato di nuovo tutta la flotta, ma con solo mezzo percorso ancora da completare non è stato sufficiente per imporci anche in tempo compensato".


01/06/2018 19:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Persico 69F: a Gargnano primo giorno di "Revolution"

In evidenza alla fine della prima giornata gli equipaggi di Botticini, Gallinaro, e Caldari oltre ai fuoriclasse da Hong Kong

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Optimist, "Ora Cup Ora": conclusione con un bel vento teso da nord

Nella categoria juniores la spunta il campione britannico Santiago Sesto Cosby; la napoletana Caracciolo vince tra le femmine Tra i più piccoli netta vittoria di Mattia Benamati; rimonta della rivana Berteotti, che supera la tedesca Brinkmann

Benetti: ecco il Giga Yacht “Luminosity”, un ibrido di 107 metri

Ma questo Giga yacht non è solo eleganza e design: a bordo si ritrova tutta l’esperienza e il know-how costruttivo di Benetti. “Luminosity”, il più grande ibrido mai costruito ad oggi

ASSARMATORI: vinta la prima battaglia per rilanciare l’economia del mare

“L’emergenza Covid, nella sua drammaticità, ha in queste ore provocato quella che va considerata una reazione positiva insperata: far comprenderealle Istituzioni nazionali l’importanza dell’economia e dell’industria del mare”

Optimist: prime prove per la "Ora Cup Ora"

Iniziata al Circolo Vela Arco la 25^ Ora Cup Ora, classe Optimist.Tra gli juniores in testa l’azzurra Ginevra Caracciolo, tra i più piccoli parità di punteggio nei primi tre

MINI 6.50: Mengucci e Caparrotti raccontano la 1a tappa della SAS 6.50

Les Sables - Les Açores en Baie de Morlaix - Intervista a Domenico Caparrotti e a Giovanni Mengucci che ci raccontano il loro impatto con la corsa

Garda: due sole prove per la Persico 69F Revolution

A comandare oggi sulla sponda bresciana del Lago di Garda è stato il vento: le condizioni meteo, infatti, hanno rallentato il programma della Persico 69F Revolution.

Mini 6.50, Les Sables d'Olonne: partita la 2a tappa verso Roscoff

Domenico Caparrotti: "Per me è come stare all'Università"

La vela si ferma per la scomparsa di Carlo Rolandi, presidente onorario FIV

Carlo Rolandi è stato la storia stessa di quasi un secolo di Vela sportiva italiana. Nove Olimpiadi, Otto anni Presidente FIV, protagonista in Italia e nel mondo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci