giovedí, 25 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

NASTRO ROSA

Partito da Venezia il Nastro Rosa 2022

partito da venezia il nastro rosa 2022
redazione

Dopo il successo della prima edizione, è tornata anche quest’anno la regata più lunga del Mediterraneo. Si tratta del Marina Militare Nastro Rosa Veloce, un percorso no-stop in doppio con un record di percorrenza: 1492 miglia nautiche.

Partita da Venezia questa mattina alle ore 11.30, arriverà a Genova dopo aver circumnavigato lo stivale e la Sicilia.

Il progetto. L’iniziativa è realizzata in stretta partnership tra Difesa Servizi SpA, società del Ministero della Difesa che si occupa di valorizzare gli asset delle Forze Armate, e la SSI Events, azienda specializzata nell’organizzazione di competizioni velistiche di livello internazionale. La Marina Militare supporterà l’evento, in qualità di title partner.

Un evento non solo sportivo che utilizza il linguaggio della tradizione velistica, profondamente radicata nella nostra cultura, ideato per portare avanti i valori della marineria italiana e promuovere i luoghi della nostra penisola nei suoi aspetti più autentici, che non sempre hanno la possibilità di essere messi in evidenza, ma che rappresentano parte fondamentale del nostro patrimonio culturale, come i fari, le torri e gli edifici costieri. Una risorsa importante da promuovere sulle nostre coste, insieme alla bellezza del Paese nell’ambito del progetto Valore Paese Italia, programma nazionale che riguarda i temi del turismo e della cultura connessi alla valorizzazione del patrimonio pubblico.

Valore Paese Italia è inquadrato nell’ambito dell’Intesa Istituzionale sottoscritta da Difesa Servizi SpA con Agenzia del Demanio, Ministero della Cultura, Enit, e dai partner istituzionali che supportano l’iniziativa: Invitalia, Istituto per il Credito Sportivo, Anas, Anci, FPC e il mondo del turismo lento e della mobilità dolce. L’iniziativa mira a recuperare e valorizzare il patrimonio pubblico associando turismo e cultura con ambiente e mobilità attraverso la sinergia di tutte le istituzioni coinvolte, insieme per fare rete intorno al rilancio del settore turistico italiano.

Il concept. L’idea di un Marina Militare Nastro Rosa Veloce, da percorrere tutto d’un fiato a bordo di dieci barche one design foil Beneteau Figaro 3 gestite da SSI Events, destinato a svilupparsi lungo il periplo della penisola, è nata dalla volontà di dar vita a una regata d’altura lunga e competitiva, di respiro internazionale. Il percorso della regata si svilupperà attraverso i fari italiani e, pertanto, tutte le barche continueranno ad avere il nome di un faro. Sarà una importante occasione di esposizione mediatica di immobili molto affascinanti, immersi in contesti di grande suggestione, dedicati al turismo, alla natura, alla cultura e all'ambiente, grazie ai prestigiosi progetti in atto di ristrutturazione e valorizzazione.

La regata. Partita il 6 novembre da Venezia, più esattamente da davanti Piazza San Marco, si concluderà a Genova, Capitale Europea dello Sport 2024 e scelta come sede del grand finale della The Ocean Race 2022-23, dopo aver coperto 1492 miglia. L'organizzazione seguirà lungo costa l'avanzare delle imbarcazioni con dei camper e ci sono stazioni predefinite di pit stop, per gli equipaggi che ne intendono fruire: un team di tecnici sarà disponibile per far fronte a qualsiasi evenienza.

Per rendere ancora più avvincente la regata, è previsto un montepremi che sarà tratto dall'intero impiego della fee prevista per gli equipaggi che si iscriveranno.

Il tempo di riferimento da battere è quello fissato da Sophie Faguet e Jonas Gerckens lo scorso anno ed è pari a 8g 8h 27m 23s: un primato di valore assoluto, il cui superamento verrà premiato con un importante prize money.

I protagonisti. Dal doppio misto dello scorso anno, al doppio di quest’anno, il Marina Militare Nastro Rosa Veloce si presenta con una serie di binomi inediti, a partire da quello della campionessa mondiale ed europea Double Mixed Offshore Cecilia Zorzi, che a bordo di Team Mexedia regaterà con Alina Bauza. Altri equipaggi di punta saranno quelli composti da Pietro D’Alì e Matteo Sericano, in regata su TOR Genova, già protagonisti del Marina Militare Nastro Rosa Tour 2021 e vincitori della frazione conclusiva, e da Federico Waksman e Nicolas Ferelec, in regata sotto i colori dell’Uruguay a bordo di Sanfer. Tra gli equipaggi che si sfideranno in questa suggestiva regata “veloce”, non poteva mancare quello della Marina Militare, sempre a podio nelle ultime edizioni del Marina Militare Nastro Rosa Tour e vincente lo scorso luglio: in questa edizione saranno Lino Ceraldi e Pierpaolo De Carolis a gareggiare. Attenzione poi ala coppia composta da Alejandro Cantero e Louis Fournier che, con Team IREN, sono pronti a dire la loro.

Gli equipaggi sono stati presentati sabato 5 novembre presso il circolo ufficiali della Marina Militare di Venezia, nel corso della opening della regata. All'evento sono intervenuti l’Ammiraglio di Divisione Andrea Petroni, Direttore dell’Istituto di Studi Militari Marittimi di Venezia, il Dott. Luca Andreoli, Direttore Generale di Difesa Servizi e il Dott. Riccardo Simoneschi, Presidente e CEO della SSI Events.


P { margin-bottom: 0.21cm }


07/11/2022 09:19:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Melges 24, Trieste: il croato Razjaren si conferma leader

Nulla cambia in vetta alla classifica con il leader della prima giornata il croato Razjaren di Lukasz Podnieski che conferma e consolida il primato (2,2 i suoi parziali di oggi). Alle sua spalle si incendia la lotta per il podio

Niji40: primo Xavier Macaire, secondo Alberto Riva

Poco meno di un'ora ha separato all'arrivo Acrobatica da Group SNEF. Alberto Riva e il suo equipaggio sono stati gli unici a tener bene testa al francese Xavier Macaire

Scatta domani da Trieste la stagione europea 2024 della classe Melges 24

26 i team iscritti a questo appuntamento in rappresentanza di 9 Nazioni (Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Austria, Ungheria, Italia)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci