giovedí, 25 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

PALERMO-MONTECARLO

Palermo-Montecarlo, domani alle 12.00 la partenza

palermo montecarlo domani alle 12 00 la partenza
redazione

Vigilia di grande attesa a Palermo, dove oggi, nel corso di una conferenza stampa presso il Circolo della Vela Sicilia, è stata presentata l’edizione 2022 della Palermo-Montecarlo, la regata di vela d’altura che prenderà il via domani, alle ore 12, dal golfo di Mondello. 

Alla conferenza, con il Presidente del CV Sicilia Agostino Randazzo, erano presenti il Sindaco di Palermo Roberto Lagalla, Raul Russo, in rappresentanza dell’Assessore al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Sicilia Manlio Messina, il Capitano di Vascello Raffaele Macauda, Direttore Marittimo della Sicilia occidentale, e Francesco Ettorre, Presidente della Federazione Italiana Vela.

L’entusiasmo che sta suscitando questa Palermo-Montecarlo è dirompente ed è davvero una grande soddisfazione per il nostro circolo, che assieme ai partner e agli altri club coinvolti organizza questa regata fin dal 2005”, ha dichiarato Randazzo, guida del club palermitano al fianco del Team Luna Rossa Prada Pirelli sia nella vittoria dell’ultima Prada Cup che nella prossima sfida all’America’s Cup. “È un orgoglio per noi e per tutta la Sicilia, che in questi giorni è al centro della vela internazionale, con barche belle quanto veloci e tanti campioni del mare. Proprio per questo, invito tutti, domani a mezzogiorno, a godere dello spettacolo di vele che renderà il nostro golfo di Mondello ancora più bello e suggestivo”.

Sono 37 le barche, in rappresentanza di 9 Nazioni, attualmente all’ormeggio al Marina di Villa Igea, che da domani saranno impegnate lungo le circa 500 miglia che separano Palermo e Montecarlo, intermezzate dal gate posto all’altezza delle Bocche di Bonifacio. Con fari puntati sul Neo 570 Carbonita dell’armatore greco Manolis Kondilis, la barca del team “di casa” del Circolo della Vela Sicilia che a bordo avrà un super equipaggio in cui spiccano i co-skipper Edoardo Bonanno e Paolo Semeraro, con Tommaso Chieffi, Alberto Bolzan e Gaetano Figlia di Granara; sullo Swan 42 Spirit of Nerina Lauria dello skipper Gabriele Bruni, barca del Circolo Canottieri Roggero di Lauria; sull’ICE 60 Before the Storm di Massimo Lentsch del Circolo Velico Sferracavallo; su Elo II, lo scafo dello Yacht Club Italiano di Genova, con a bordo un equipaggio di giovani del club capitanato dall’ex timoniere di Azzurra Mauro Pelaschier; sull’austriaco Sisi di Gerwin Jansen e i francesi Solano di Pascal Feryn, con a bordo Andrea Caracci, Lady First 3 di Jean-Pierre Dreau e Tonnerre de Glen di Dominique Tian. 

Se tra i Class 40, forti della presenza del famoso navigatore oceanico francese Kito de Pavant, va registrato il forfait dell’ultima ora di Alla Grande Pirelli (Yacht Club Italiano) di Ambrogio Beccaria, per quanto riguarda le barche siciliane oltre a Before the Storm, Spirit of Nerina Lauria e Carbonita, la flotta comprende Cochina di Piergiorgio Fabbri (Società Canottieri Palermo), QQ7 di Michele Zucchero (Il Clubino del Mare) e tre barche della Lega Navale Italiana Sezione di Palermo: Lo Spirito di Stella di Andrea Stella, Pistrice di Carlo Levantino e Starfly di Andrea Alaimo.

Una flotta ricca di grandi nomi, da seguire miglio dopo miglio sul web attraverso il sistema di tracciamento satellitare YB Tracking (dal sito www.palermo-montecarlo.it), che si contenderà il Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita, assegnato al primo scafo sul traguardo in tempo reale, il Trofeo Challenge perpetuo Angelo Randazzo, per il vincitore in tempo compensato del gruppo più numeroso tra ORC e IRC, il Trofeo Circolo della Vela Sicilia, per il vincitore overall del gruppo meno numeroso sempre tra ORC e IRC, il Trofeo Emanuele Bruno, per il miglior equipaggio siciliano, e i classici premi di classe. 

I numeri degli equipaggi e i grandi nomi di velisti che anche quest’anno saranno protagonisti dimostrano che la Palermo-Montecarlo è ormai una regata dal forte e riconosciuto richiamo internazionale. Una competizione che per Palermo rappresenta un importante spot anche agli occhi di chi viene qui per gareggiare e, in generale, per il pubblico straniero. Una grande tradizione anche per la nostra città che continua e che, soprattutto, quest’anno riparte a pieno regime dopo i due anni di pandemia”, ha dichiarato il Sindaco di Palermo Roberto Lagalla nel corso della conferenza stampa. 

C'è sempre molta attesa intorno alla Palermo-Montecarlo, che ormai è diventata un vero e proprio must. Come Assessorato allo Sport siamo al fianco degli equipaggi siciliani ma, naturalmente, da bravi sportivi tifiamo per una competizione sana e di qualità, fatta da professionisti e campioni di altissimo livello. Da sempre inoltre la Palermo-Montecarlo è stata capace di attrarre non solo velisti ma anche turisti e appassionati, contribuendo ad aumentare l'offerta e l'attrattività delle coste siciliane e nella fattispecie del Golfo di Mondello. Per cui come si suol dire “buon vento” e che vinca il migliore”, sono invece le parole che l’Assessore al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Sicilia Manlio Messina ha dedicato alla regata. 

Tappa del Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela, del Mediterranean Maxi Offshore Challenge dell’International Maxi Association e del Trofeo Mediterraneo Class40, la Palermo-Montecarlo è organizzata dal Circolo della Vela Sicilia in collaborazione con lo Yacht Club de Monaco e lo Yacht Club Costa Smeralda, il supporto dell’Assessorato dello Sport, del Turismo e dello Spettacolo Regione Siciliana con l’attività promozionale attraverso l’intervento SEESICILY, la compartecipazione della Città Metropolitana di Palermo, il supporto dell’ARS e il sostegno dei partner Fondazione Sicilia, Porsche-Centro Assistenza Porsche Palermo e Tasca d’Almerita.


18/08/2022 19:25:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Melges 24, Trieste: il croato Razjaren si conferma leader

Nulla cambia in vetta alla classifica con il leader della prima giornata il croato Razjaren di Lukasz Podnieski che conferma e consolida il primato (2,2 i suoi parziali di oggi). Alle sua spalle si incendia la lotta per il podio

Niji40: primo Xavier Macaire, secondo Alberto Riva

Poco meno di un'ora ha separato all'arrivo Acrobatica da Group SNEF. Alberto Riva e il suo equipaggio sono stati gli unici a tener bene testa al francese Xavier Macaire

Scatta domani da Trieste la stagione europea 2024 della classe Melges 24

26 i team iscritti a questo appuntamento in rappresentanza di 9 Nazioni (Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Austria, Ungheria, Italia)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci