giovedí, 18 luglio 2024

OPTIMIST

Optimist: a Punta Ala Tommaso Geiger è sempre leader

optimist punta ala tommaso geiger 232 sempre leader
redazione

Dopo nove prove totali la Selezione Nazionale della Classe Optimist è caratterizzata da una lotta sempre più serrata per i posti che valgono l’accesso ai Mondiali e agli Europei di quest’anno.
 
Vento molto leggero oggi al largo di Punta Ala, tra i 5 e i 7 nodi, lo Scirocco previsto per domani ha bloccato la termica tipica di quest’area costringendo il Comitato di Regata a dare il segnale di partenza più tardi rispetto al programma. Solo due le prove disputate quindi ma sufficienti per mantenere viva la possibilità che, con le tre in programma per domani, ne vengano disputate in totale 12, quota in cui entrerà il secondo scarto che, data la classifica molto corta tra i primi quindici, potrebbe essere determinante.
 
In testa alla classifica generale provvisoria troviamo sempre Tommaso Geiger(Circolo Vela Muggia), oggi 9° e 4°. A 28 punti il suo margine è significativo, al secondo posto troviamo infatti Claudio Crocco (Tognazzi Marine Village – 8,(15)) con 40 punti. Terza posizione per Alberto Avanzini (Centro Nautico Bardolino – 1,10) con 43 punti. La top five è completata dal compagno di Club di Avanzini Leandro Scialpi (Centro Nautico Bardolino) salito dal settimo al quarto posto generale con 44 punti grazie ad un’ottima giornata (1,6), e da Jesper Karlsen (Fraglia Vela Riva - DNF,3) a quota 50.
 
I margini di distacco tra i primi quindici sono comunque molto ristretti, dopo Karlsen infatti troviamo Mattia di Martino (Società Velica di Barcola e Grignano) a 51 punti, Andrea Demurtas (Fraglia Vela Riva - 60), Tommaso Cucinotta (GDV LNI Ostia – 62), Artur Brighenti (Centro Nautico Bardolino – 63), Andrea Tramontano (Reale Yacht Club Canottieri Savoia – 65), Filippo Noto (Società Canottieri Marsala – 66), Alessandro Maria Ricci (GDV LNI Ostia – 68), Leonardo Grossi (Fraglia Vela Riva – 70), Giulio Mattanini(Yacht Club Punta Ala – 71) e Alessio Lucantoni (Club Vela Portocivitanova – 74)
 
Tra le femmine la lotta per i tre posti in palio per l’accesso all’Europeo sembra ridotta a quattro atlete: Maria Luisa Silvestri (RYC Canottieri Savoia - 105), Gaia Zinali (Circolo Velico Antignano – 108), Sofia Bommartini (Fraglia Vela Malcesine – 109) e Sara Anzellotti (GDV LNI Ostia – 113). Non sono fuori dai giochi Anna Chiara Merlo (GDV LNI Mandello del Lario – 175), Martina Corno(Circolo Vela Bellano – 180), Victoria Demurtas (Fraglia Vela Riva – 187) e Bianca Marchesini (Fraglia Vela Malcesine – 216) che però, visti i distacchi, devono sfoderare un’ultima giornata perfetta per rientrare in corsa.
 
Già certa del posto all’Europeo invece Emilia Salvatore (Fraglia Vela Desenzano - 134), Campione uscente e quindi qualificata di diritto.
 
“È andata abbastanza bene oggi – commenta Alberto Avanzini (CNB) - con un primo e un decimo posto. Il poco vento di oggi con poca onda sono condizioni a me congeniali. Tutti i primi 15 nella classifica provvisoria sono avversari in lotta per le qualificazioni, le regate di domani saranno determinanti così come l’eventuale secondo scarto”
 
“Oggi un quinto e un primo posto – la valutazione di Andrea Tramontano(RYCCS) - mi hanno rilanciato in classifica. Quando siamo usciti c’era pochissimo vento ma quando si è alzato un po’ siamo riusciti a fare due belle prove”.
 
Appuntamento a domani quindi con le ultime tre regate in programma, che saranno determinanti per definire i cinque atleti, i primi della classifica assoluta, che conquisteranno il diritto a rappresentare l’Italia al Mondiale in Spagna dal 15 al 25 giugno. In palio anche sette posti per i Campionati Europei in Grecia dal 15 al 22 luglio, che verranno attribuiti a 4 maschi e 3 femmine o viceversa, come da regolamento IODA.

P { margin-bottom: 0.21cm }


06/05/2023 21:18:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Quebec Saint Malò: per IBSA un sesto posto non male

Dopo 14g 20h 19' 42" di navigazione, e 2800 miglia percorse, alle ore 16:34:42 del 15 luglio il Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di questa difficile regata, tra bonacce a tempeste, vinta da Achille Nebout a bordo di Amarris

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci