lunedí, 4 marzo 2024

PRESS

La Fregata italiana nel Mar Rosso: per Assarmatori protezione importante per equipaggi e commercio

la fregata italiana nel mar rosso per assarmatori protezione importante per equipaggi commercio
Roberto Imbastaro

L’obbiettivo della comunità internazionale deve essere quello di salvaguardare il diritto, la libertà della navigazione, la prosperità del commercio e, soprattutto, la sicurezza e l’incolumità delle donne e degli uomini che fanno parte degli equipaggi. Assarmatori, ribadendo la preoccupazione per i pericoli che incombono sulla navigazione nel Mar Rosso, e per i ripetuti attacchi alle navi mercantili, esprime tutto il suo apprezzamento per la scelta del Governo italiano di inviare nell’area critica la fregata “Virginio Fasan”, così come annunciato dal Ministro della Difesa Guido Crosetto al termine della riunione con il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Lloyd Austin. Le interlocuzioni fra l’Associazione, il Governo e i vertici della Marina Militare sono state frequenti in questi giorni così difficili e hanno portato a questo primo importante risultato operativo.

 

“La situazione nel Mar Rosso è ad altissimo rischio e richiede alla comunità internazionale uno sforzo coeso e la massima attenzione – afferma il Presidente di Assarmatori, Stefano Messina – La priorità è rappresentata dalla necessità di garantire la sicurezza dei nostri equipaggi, che svolgono un lavoro prezioso, insostituibile, complesso e spesso sottovalutato dall’opinione pubblica. L’invio della “Virginio Fasan” nel Mar Rosso, e quindi la partecipazione dell’Italia alla task force internazionale, rappresenta un segnale importantissimo. L’armamento italiano, che da sempre può giovarsi di un ottimo rapporto di collaborazione con la Marina Militare, conta da oggi su una fondamentale protezione; le continue esercitazioni anti-pirateria e il dialogo costante fra i vertici militari e le compagnie di navigazione rappresentano un patrimonio di valore inestimabile in un momento di grande emergenza come quello attuale”.

 

Assarmatori sottolinea come gli attacchi alle navi mercantili si stiano verificando in un’area dall’altissimo peso strategico per gli scambi commerciali globali e in particolare per l’Europa. Dal Canale di Suez transita circa il 12% del traffico marittimo mondiale, lo scorso anno la via d’acqua egiziana è stata utilizzata da oltre 23 mila navi, da qui passa il 40% dell’import-export italiano per un valore di oltre 80 miliardi di euro e nel 2023 è stato registrato il record storico di transiti in un giorno, con 107 unità nelle due direttrici. “Qualsiasi minaccia alla sicurezza in quest’area – conclude Stefano Messina – è fattore destabilizzante per il commercio globale e in particolare per quello del nostro Paese”.

 


20/12/2023 15:50:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: BoatOne di Alinghi Red Bull Racing lascia la Svizzera diretto in Spagna

L'AC75 di Alinghi Red Bull Racing, che quest'estate parteciperà alla 37esima Louis Vuitton America's Cup, è partito dal cantiere di Ecublens, in Svizzera, alla volta della Spagna

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Sul Trasimeno il 51° Campionato Italiano classe Meteor

Sarà organizzato dal Club Velico Castiglionese e si prevede un'ampia partecipazione di imbarcazioni provenienti da tutta Italia

Bari: all'Invernale una giornata decisamente bagnata

La pioggia, come previsto, ha accompagnato le regate rendendo come di consueto più difficile la lettura del campo di regata per i partecipanti che hanno dovuto sfoderare tutte le loro abilità per portarle a termine nel migliore dei modi

Charles Caudrelier vince l'Arkea Ultim Challenge

Il solitario francese Charles Caudrelier, skipper del Maxi Edmond de Rothschild, ha attraversato la linea di arrivo al largo della costa di Brest, questo martedì mattina alle 8h 37mn 42s ora locale (UTC+1)

Global Solo Challenge: per Andrea Mura 376 miglia in 24 ore

È nuovamente record per Andrea Mura che venerdì 23 febbraio ha percorso 376 miglia in 24 ore a bordo di Vento di Sardegna

Arkea Ultim Challenge: secondo posto per Thomas Coville

Acclamato come un eroe a Brest, Thomas parla della corsa e dei suoi concorrenti. Un'impresa eccezionale per velisti eccezionali

Per domare un AC 40 servono campioni di Rally

Dalle dune di sabbia alle onde del mare, Alinghi Red Bull Racing accoglie i campioni del Rally Dakar Carlos Sainz Sr. e Cristina Gutierrez a Jeddah

Bologna: Slow Wine Fair 2024 chiude con 12 mila ingressi

Più del 25% di espositori rispetto al 2023 alla terza edizione della fiera dedicata al vino buono, pulito e giusto

Al via le iscrizioni alla Maxi Yacht Rolex Cup 2024

Si aprono ufficialmente oggi le iscrizioni della Maxi Yacht Rolex Cup 2024, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con la collaborazione dell’International Maxi Association (IMA) e il supporto dello storico partner Rolex

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci