domenica, 22 settembre 2019

YACHT CLUB COSTA SMERALDA

Yacht Club Costa Smeralda: un settembre a passo di carica

yacht club costa smeralda un settembre passo di carica
Roberto Imbastaro

Conclusa la prima parte della stagione agonistica e le tradizionali collaborazioni del mese d'agosto a supporto della regata d'altura Palermo-Porto Cervo - Montecarlo e del Trofeo Formenton di Porto Rafael, lo Yacht Club Costa Smeralda sta ultimando i preparativi in vista dell'intenso mese di settembre, fitto di eventi sportivi clou e non solo.

 

Si inizierà già la sera del 31 agosto, quando è prevista una serata con l'apneista Davide Carrera organizzata dal Consorzio Costa Smeralda in collaborazione con la Fondazione One Ocean. Carrera, detentore di record mondiali di apnea, è un Ambassador della One Ocean Foundation, voluta dallo YCCS e presieduta dalla Principessa Zahra Aga Khan con lo scopo di sensibilizzare sui temi della salvaguardia dei mari. In occasione della serata Davide parlerà del suo rapporto con il mare e dell'inquinamento marino attraverso i suoi video e una selezione di foto che verrà poi esposta presso la YCCS Sailing School in Piazza Azzurra. L'appuntamento, aperto a tutti, si terrà presso il Waterfront Costa Smeralda a Porto Cervo alle ore 19,30.

 

Con il mese di settembre si entra nel vivo delle regate, con i due classici eventi che dal 1984 vedono Rolex affiancare lo Yacht Club Costa Smeralda: la Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship (2-8 settembre) e la Rolex Swan Cup, evento biennale giunto quest'anno alla sua 20^ edizione. 

 

La Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship, organizzata insieme all'IMA, la classe internazionale dei maxi yacht, vedrà 43 imbarcazioni presenti le quali coprono l'intera gamma degli scafi racing e racing-cruising sopra i 18,3 metri che verranno suddivisi in differenti categorie sulla base delle caratteristiche tecniche e di performance. La flotta spazia dagli imponenti J-Class, yacht dalla bellezza senza tempo usati per l'America's Cup negli anni '30 del XX secolo, ai più avanzati progetti allo stato dell'arte della tecnologia, quali i racer puri della Maxi 72 Class o il veloce quanto confortevole Baltic 130' My Song del socio YCCS Pier Luigi Loro Piana. Presenti come sempre i modernissimi Wally Yachts, tra i quali farà il suo debutto a Porto Cervo l'ultimo nato della classe Wallycento, Tango. La combinazione tra competizioni ai massimi livelli ed eventi sociali esclusivi richiamano ogni anno gli armatori dei maxi yacht in questo angolo del Mediterraneo.

Nel mentre della Maxi Yacht Rolex Cup, lo YCCS sarà presente il 4 settembre anche alla Mostra del Cinema di Venezia con la conferenza stampa di presentazione della Film Unit della Fondazione One Ocean. 

 

Il 9-10 settembre a Porto Cervo ci saranno altre due giornate con focus sulla sostenibilità ambientale organizzate in collaborazione con il Comune di Arzachena. Domenica 9 settembre è previsto l'arrivo dello skipper Mauro Pelaschier il quale, nel ruolo di Ambassador della One Ocean Foundation, sta compiendo "Un periplo per la salvaguardia dei mari" a bordo dello yacht a vela in legno Crivizza. L'ex timoniere di Azzurra in America's Cup, arriverà a Cannigione accolto dalle imbarcazioni della scuola vela locale. Alla sera è previsto un incontro con i circoli velici della zona e le autorità locali con lo scopo di diffondere il codice etico Charta Smeralda e sensibilizzare circa la tutela dell'ambiente marino e costiero. L'indomani, 10 settembre, si terrà presso lo YCCS una Tavola Rotonda con le più importanti realtà locali sui temi ambientali con l'attenzione rivolta verso azioni e impegni concreti.

Contemporaneamente a questa iniziativa, a partire dal 9 e fino al 16 settembre, confluirà a Porto Cervo la flotta di 115 Swan per celebrare la 20^ edizione della Rolex Swan Cup - organizzata dallo YCCS in partnership con il Title sponsor Rolex e il cantiere finlandese Nautor's Swan - che segnò nel 1980 la prima edizione. Gli yacht presenti vanno dallo Swan 36, progettato da Sparkman & Stephens e varato nel 1968, agli Swan 115 disegnati da Germán Frers. Nel mezzo di una flotta composita, spicca la presenza di ben trenta S&S di cui ben dieci Swan 65. Molta attenzione si concentrerà sulla flotta di Swan One Design, i 42 che competeranno per il Campionato Europeo mentre i 45 e i ClubSwan 50 si contenderanno il Campionato mondiale di classe. 

 

Dal 19 al 22 settembre sarà poi la volta della Perini Navi Cup, che vedrà la presenza di circa 20 superyacht del celebre cantiere viareggino partecipare all'evento. La gran parte di essi regaterà con la formula staggered start (partenze ogni 2 minuti) e la flotta verrà suddivisa in due gruppi: Cruiser Racer e Corinthian Spirit; quest'ultima divisione navigherà senza l'utilizzo dello spinnaker. Alcuni armatori saranno inoltre presenti con la loro nave Perini, sia a vela che a motore, per far parte di un evento unico nel suo genere, ricco di esclusivi momenti di intrattenimento studiati appositamente per tutti i partecipanti.

La stagione agonistica dello YCCS si concluderà con la Audi Italian Sailing League Final dal 27 al 30 settembre. Organizzata unitamente alla Lega Italiana Vela e con il supporto del Title Sponsor Audi, la regata vedrà competere le squadre di club che si sono selezionate nel corso della stagione. Si svolgerà come di consueto a bordo dei J/70 della flotta dello YCCS con prove brevi e veloci che determineranno lo yacht club campione italiano.

  Foto credit: Perini Navi/Borlenghi

 

 


29/08/2018 19:09:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Concluso sul Garda il CICO 2019

Gli atleti delle dieci classi olimpiche riprenderanno adesso il loro cammino versoTokyo 2020, che passerà prima dalla conquista della qualifica per la nazione laddove manca, e del tanto ambito posto in squadra

Alinghi vince la GC32 Riva Cup sul filo di lana

Questa è stata la seconda vittoria della stagione per il team di Ernesto Bertarelli dopo la conquista del mondiale di Lagos in Portogallo a giugno

Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno “Grazia II”

È stato varato venerdì scorso, 6 settembre 2019, Grazia II, yacht a motore interamente in legno costruito nello storico cantiere Chris Craft negli anni Sessanta

CNRT: 10 giorni alla Roma Giraglia

Parte da Civitavecchia una delle regate più belle del Mediterraneo, con 255 miglia da percorrere tra il fascino discreto delle isole toscane

CAMBUSA - BIWA: Sassicaia Tenuta San Guido miglior vino italiano 2019

Al secondo posto il Barolo Monvigliero DOCG di Burlotto seguito da Terminum Gewurztraminen vendemmia tardva. L’ELENCO DEI MIGLIORI 50 VINI ITALIANI SELEZIONATI DA UNA GIURIA INTERNAZIONALE (by First&Food)

Pedote e Marchand verso la Transat Jacques Vabre

I due sembrano essere una coppia che non scoppia e si sono concentrati soprattutto ad affinare la fiducia reciproca e la visione comune in regata

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci