lunedí, 23 maggio 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    press    dinghy 12    minialtura    iqfoil    1000 vele per garibaldi    convegni    confindustria nautica    altura    finn    the ocean race    class 40    normative   

VELE D'EPOCA

Viareggio pronta per il XVI raduno Vele Storiche

viareggio pronta per il xvi raduno vele storiche
redazione

Fervono i preparativi per il XVI Raduno Vele Storiche Viareggio, le regate organizzate dal 14 al 17 ottobre 2021 dall’omonima associazione e dal Club Nautico Versilia che concluderanno la stagione delle vele d’epoca in Mediterraneo. Numerose le barche già iscritte, da Patience del 1931, che festeggerà 90 anni dal varo, a Lo Spray del 1961, cui sarà dedicato il raduno, tornato in mare dopo un importante restauro eseguito dal cantiere viareggino Del Carlo. Tra le barche piccole la storica Rondetto del 1965 con la quale nel 1969 il navigatore Erik Pascoli attraversò l’Atlantico in solitario. Attesi anche alcuni scafi ultracentenari, i Dinghy 12’ classici in legno, una flotta di 5.50 Metri Stazza Internazionale e le barche costruite dal cantiere Sangermani che si contenderanno l’annuale Trofeo Challenge. In banchina non mancheranno i momenti conviviali per gli equipaggi, le mostre fotografiche e di pittura e la presentazione di libri.    

 

VELE STORICHE VIAREGGIO 2021, AL VIA L’EDIZIONE NUMERO 16

Dopo la cancellazione del raduno 2020 a causa della pandemia, dal 14 al 17 ottobre 2021 torna a Viareggio l’annuale raduno delle imbarcazioni storiche, d’epoca e classiche che conclude idealmente in Mediterraneo la stagione velica delle  barche tradizionali. Presso le banchine del Club Nautico Versilia (www.clubnauticoversilia.it), co-organizzatore della manifestazione insieme all’Associazione Vele Storiche Viareggio (www.velestoricheviareggio.org), è attesa una flotta di circa 50 barche che darà vita all’edizione numero sedici. Tre le giornate di regata previste. L’evento è patrocinato dalla FIV, Federazione Italiana Vela, e dall’AIVE, l’Associazione Italiana Vele d’Epoca anche responsabile della stazzatura delle imbarcazioni per coloro che avranno scelto di regatare con il certificato CIM. Chi lo desidererà potrà candidarsi per seguire le regate dal mare a bordo della goletta Pandora dell’associazione “Vela Tradizionale” o del catamarano Elianto della “Fondazione Mare Oltre onlus”.

 

LE CLASSI DI IMBARCAZIONI

Chiunque possegga una barca che risponda a canoni di classicità, anche se non associata alle Vele Storiche Viareggio, potrà iscriversi all’evento al seguente link: https://velestoricheviareggio.org/iscrizione-imbarcazioni-xvi-raduno-vsv/ . La flotta verrà suddivisa in una serie di raggruppamenti in base alle loro caratteristiche, che comprenderanno anche imbarcazioni in vetroresina secondo un criterio riconosciuto da Vele Storiche https://velestoricheviareggio.org/come-valutiamo-il-valore-storico-delle-imbarcazioni/. I 5.50 Metri S.I. (Stazza Internazionale) si sfideranno su un percorso a loro dedicato, mentre i Dinghy 12’ classici in legno compiranno una veleggiata fino al pontile di Lido di Camaiore e ritorno. Tra gli scafi attesi a Viareggio la 90enne Patience, Margaux, Onkel Adolph, Madifra II, Josian, Colibrì, Endeavour, Famalù, Tirrenia II, Gazell, Ojalà II, Tulli, Beatrice, Ilda, Oenone, Barbara, Estella, Penelope, Bufeo Blanco, Kerkyra II, Margaret, Capitan Lipari.  

 

LO SPRAY, LA PROTAGONISTA DEL RADUNO 2021

Anche quest’anno il raduno sarà dedicato a un’imbarcazione socia delle Vele Storiche Viareggio. Per il 2021 è stato scelto Lo Spray, motorsailer in mogano lungo 15 metri, armato a ketch Marconi, che festeggerà 60 anni dal varo. Costruito dal cantiere Picchiotti su un progetto di Franco Anselmi Boretti derivato dalle navette scozzesi degli Anni Trenta, questo motorsailer è stato oggetto di un esteso restauro realizzato nel corso degli ultimi tre anni dal cantiere viareggino Francesco Del Carlo. Proprio per festeggiare il ritorno in mare, gli armatori dell’imbarcazione offriranno un aperitivo a tutti gli equipaggi intervenuti al raduno in occasione della visita alle barche in restauro nel cantiere.

 

RONDETTO, LA BARCA ‘MITO’ RINATA DOPO L’AFFONDAMENTO

Sarà una delle barche più ammirate del raduno, non fosse altro per le vicissitudini che ha passato. Lo sloop bermudiano Rondetto è un Folkboat (progetto svedese di Jac Iversen e Tord Sundén costruito in oltre 3.500 esemplari) leggermente modificato nelle linee d’acqua dall’inglese John Illingworth per affrontare meglio l’oceano. La barca, lunga 7,60 metri, è stata costruita in fasciame di mogano su ossatura in quercia nel 1965 presso il cantiere inglese J.G. Parnham & Sons di Emsworth, nell’Hampshire. A bordo di Rondetto, nel 1969, il navigatore torinese Erik Pascoli (1942-2013) fu il primo italiano ad attraversare l’Oceano Atlantico in solitario (“Da Portsmouth a Portsmouth. Con Rondetto attraverso l’Atlantico” - Mursia, 1971). Pascoli compirà altre due traversate su Rondetto per poi venderla a Bruno Pietrangeli, cugino del campione di tennis Nicola, che farà salire a cinque il numero di traversate oceaniche compiute dalla barca. Dal 2014 ne diviene proprietario l’appassionato velista milanese Michele Ivaldi. Il 29 ottobre 2018 lo sloop affonda all’ormeggio durante la mareggiata che distrugge il porto di Rapallo. Una volta recuperato e trasferito a Pisa viene restaurato da Carol Petek e Nikola Kaljevic della Maritime Safety Advice, già costruttori di Sira, una replica in legno del Vertue di Giles varato nel 2018.

 

I TROFEI IN PALIO

Oltre ai premi di categoria e al Trofeo Vele Storiche Viareggio anche quest’anno verranno assegnati i seguenti trofei: Trofeo Challenge Ammiraglio Florindo Cerri (all’imbarcazione che taglierà per prima la prima boa), Trofeo Challenge Sangermani (yacht varato dall’omonimo e storico cantiere ligure), Trofeo Centenauriche (scafi con armo aurico che potrebbero anche avere superato il secolo di età), Coppa Tirrenia II (alla barca che nell’anno in corso abbia effettuato e documentato la più interessante navigazione d’altura), Coppa Stephens (riservata agli yachts progettati dal celebre architetto statunitense Olin Stephens), Coppa AIVE del Tirreno 2021, Trofeo Artiglio 2021.

 

LE MOSTRE E I LIBRI, DAL VIAREGGINO CATARSINI ALLA GENOVESE TENTI

Durante i giorni del raduno la sede del Club Nautico Versilia ospiterà un’importante rassegna di opere  del pittore viareggino Alfredo Catarsini (1899-1993) a cura e per gentile concessione della Fondazione Alfredo Catarsini 1899; il disegno e i dipinti in mostra raffigurano darsene, cantieri operosi, imbarcazioni, dunque in tema con l’evento viareggino, e abbracciano un periodo che va dalla fine degli anni Quaranta a metà degli anni Cinquanta del Novecento. Non mancheranno le opere della pittrice acquerellista genovese Emanuela Tenti, da sempre autrice sia di splendidi ship portrait delle più belle imbarcazioni d’epoca che della locandina annuale del raduno Vele Storiche Viareggio, dedicata quest’anno a Lo Spray. A completamento delle esposizioni il fotografo Marco Trainotti proporrà alcuni tra i più begli scatti di vele d’epoca realizzati nel corso di recenti manifestazioni. Venerdì 15 ottobre alle ore 18 verrà presentato il nuovo libro “Prezzemolo e vecchi nervetti” del noto cartoonist Davide Besana.       

 

I SOSTENITORI DEL RADUNO VELE STORICHE VIAREGGIO

Il raduno Vele Storiche Viareggio ringrazia le aziende che hanno sostenuto la manifestazione. Sponsor: Navionics, Extrema Ratio, 4F Group, Cantiere Navale Del Carlo, Cioni, Veleria Millenium, Ancomar Sarda di Antonio Farigu, Navigo Toscana. Sponsor tecnici: Formulamare, Yacht Broker, Consorzio Del Prosciutto Toscano, Rose Barni, Punto Nave, Acqua San Carlo, Picchiani & Barlacchi, Forniture Bertacca, Marine Store, Cantine Castelli del Grevepesa, Pastificio Morelli 1860, Conti Galgani, Caffè New York. Partner: iCare, Lamma Meteo, Marina Genova Aeroporto-Yacht & Garden, Pandora “Vela Tradizionale”, Elianto “Fondazione Mare Oltre”.

ph. Paolo Maccione


23/09/2021 08:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa - La ricetta dello Chef Waldemarro Leonetti: il caviale italiano (e non russo) per gli spaghetti e un Tataki di Ricciola

La proposta dello Chef Leonetti, due ricette per un pranzo di lusso a base di eccellente caviale italiano dove gli elementi creano un’armonia sequenziale nei contrasti di sapore

Torbole: concluse le qualifiche degli Europei IQFoil

Con quattro regate course si è conclusa la fase di qualifiche degli Europei iQFoil in svolgimento a Torbole: giovedì gold e silver fleet e possibilmente anche la maratona, oltre a regate slalom o course a seconda dell’intensità del vento

Velista dell'Anno FIV: il gran finale a Villa Miani

I finalisti del premio Il Velista dell'Anno FIV quest’anno sono: Ruggero Tita e Caterina Banti, Alberto Bona, Checco Bruni, Enrico Chieffi, Giancarlo Pedote e Antonio Squizzato (nella foto)

RS21 Cup Yamamay: a Sanremo la rivincita di Pietro Negri e Stenghele

Nel Mar Ligure di Ponente, Pietro Negri, si è preso la rivincita nella seconda tappa del circuito nazionale di vela “RS21 Yamamay Cup”

Protagonist 7.50, Salò: si avvicina il Campionato Italiano 2022

A poco più di due settimane dalla data di inizio dell'evento, si iniziano a scoprire le carte degli equipaggi che ambiscono a conquistare il titolo detenuto dai fratelli Cavallini con Gattone di Massimiliano Docali

Iniziati con 4 slalom gli europei iQFoil a Torbole

Nicolò Renna quinto dopo il primo giorno di gare dell'Europeo iQFoil. Quattro slalom per maschi e femmine: mercoledì in acqua dalla mattina per cercare di chiudere già le qualifiche

Loup Alvar conquista il Trofeo Challenge Rotta dei Florio

Con la conquista del Trofeo challenge da parte di Loup Alvar di Francesco Siculiana del Centro Velico Siciliano, si è conclusa con successo la prima edizione della Regata la Rotta dei Florio

Windsurf Adaptive Challenge: il 4/5 giugno 1a tappa al Tutun Club di San Vincenzo

Il Tutun Club di S Vincenzo ospiterà il debutto del Windsurf Adaptive Challenge: dal 4 al 5 giugno gli atleti regateranno con attrezzature monotipo, uguali per tutti, classificandosi in base alla somma del miglior tempo ottenuto nelle diverse regate

Miniatura: il Campionato Italiano 2022 a Gargnano del Garda

L'Italiano 2022 si correrà a Bogliaco di Gargnano, riva lombarda del Garda. Le date vanno dal 20 al 22 maggio

Europei iQFoil, Torbole: in Medal Race per l'Italia Marta Maggetti e Nicolò Renna

Le quattro prove di oggi delineano la classifica definitiva che purtroppo penalizza per una manciata di punti Luca di Tomassi, autore di un ottimo Campionato Europeo ma fuori dalle Madal Series

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci