martedí, 29 novembre 2022

TF35

TF35: Alinghi vince la "prima" del Grand Prix

tf35 alinghi vince la quot prima quot del grand prix
redazione

Al briefing degli skipper del mattino, Benoit Deutsch aveva avvertito che la giornata sarebbe stata difficile, poiché era previsto che il sole iniziale avrebbe lasciato il posto a temporali. Se si doveva regatare nel terzo e ultimo giorno del TF35 Opening Grand Prix, i team dovevano essere pronti a partire in un attimo. Gli equipaggi sono così rimasti a terra mentre il comitato di regata si è recato sul lago a sud di Nyon per controllare le condizioni. 

 

Si sono tenuti al corrente della situazione, aggiornando ogni ora gli equipaggi e gli armatori, ma quando alle 15:00 non c'era ancora vento stabile, Deutsch ha staccato la spina alle regate per il giorno.

L'annullamento della giornata finale ha consegnato la vittoria della tappa inaugurale del  TF35 Trophy ad Alinghi di Ernesto Bertarelli che aveva vinto due delle tre regate di sabato. 

 

La striscia vincente di Alinghi non è stata senza sfide. Realteam Sailing di Esteban Garcia ha iniziato bene la sfida con una comoda vittoria nella prima regata. Co-Skippered con Jérôme Clerc, sembravano destinati a ripetere la loro performance nella seconda regata, conducendo su Alinghi fino a quando un cambio di bolina finale ha permesso ai loro rivali svizzeri di passare in testa.  Realteam Sailing ha concluso la regata al secondo posto assoluto con un punteggio di 1-2-2. 

La terza posizione sul podio appartiene a Spindrift, che ha ottenuto tre terzi posti in regata.

 

Xavier Revil al timone di Spindrift spiega: "Con vento leggero, la difficoltà con il foiling è trovare il giusto angolo per mantenere una buona velocità. Abbiamo lavorato duramente ieri per far funzionare la barca il meglio possibile e abbiamo disputato tre grandi regate".

Del resto della flotta, Team SAILFEVER con Loïck Peyron al timone è stato l'unico team a rimanere in linea con i migliori e si è classificato quarto nella classifica generale con 13 punti. Ylliam XII - Comptoir Immobilier e ZEN Too a 17 punti sono rispettivamente quinto e sesto, seguiti da Zoulou che ha terminato la regata con 19 punti in settima posizione.


03/05/2021 09:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci