martedí, 23 luglio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

rs feva    regate    melges 24    altura    ecologia    ambiente    azzurra    tp52    solidarietà    vela olimpica    giovanni soldini    trasporto marittimo    normative    aprea   

HALF TON

“Superhero” vince gli Open Half Ton Classics d’Italia, “Pili Pili” è Campione Italiano

8220 superhero 8221 vince gli open half ton classics 8217 italia 8220 pili pili 8221 232 campione italiano
redazione

Dal 9 al 12 maggio si è svolto a Fiumicino con l’ottima organizzazione del Circolo Nautico Tecnomar in collaborazione con Half Ton Class Italia sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e dell’Unione Vela Altura Italiana, il Campionato Italiano Open Half Ton Classics, al quale per la prima volta quest’anno hanno partecipato due forti equipaggi stranieri, il team irlandese guidato da David Cullen, campione del mondo vincitore dell’ultima Half Ton Cup in Belgio, che ha noleggiato per l’occasione il mitico primo progetto vincente del 1977 di Farr “Gunboat Rangiriri” ed il team finlandese e belga di Toni Stolshek che ha portato il suo veloce “Superhero” ,un Andrieu del 1988 sempre tra i primi dieci nel mondo, nelle nostre acque.

Dopo il primo giorno caratterizzato da cattive condizioni meteo che hanno costretto il bravo Comitato di Regata presieduto dal giudice nazionale Paolo Romano Barbera ad annullare le prove in programma, nelle tre regate tra le boe del giorno successivo con vento tra gli 8 ed i 12 nodi battaglia apertissima in acqua tra “Gunboat Rangiriri”, “Superhero”, “Pili Pili” il Farr 31 di Giorgio Martini e “Stern” il Ceccarelli di Massimo Morasca, l’equipaggio irlandese riusciva a prevalere ( 3,1,1) su “Superhero” (1,3,2) e su “Pili Pili” ( 2,2,3) , mentre “Stern” non riusciva ad andare oltre il quarto posto.

Il giorno successivo tutti in acqua per la determinante Long Coastal Race di 22 miglia  con coefficiente 1,5 e non scartabile,che costituiva anche la prima prova del Gran Premio Tevere evento dedicato a tutti gli scafi IOR. Condizioni di vento leggero da Sud Est piuttosto regolari permettevano al CdR   una puntuale partenza nella quale scattavano in testa “Gunboat Rangiriri” e “Stern” più attardati “ Superhero” e “Pili Pili” che dopo la boa

 

davanti Ostia  recuperavano bene in poppa verso la boa di Fregene. Finale di bolina al cardiopalma per il calo del vento, “Superhero” superava “Gunboat Rangiriri” e vinceva la regata in reale ed in tempo compensato, “Stern” nonostante una buona rimonta non riusciva a prevalere in compensato su “Pili Pili” che così si metteva in tasca il titolo italiano con un giorno di anticipo.

Nell’ultima giornata si è disputata la Short Coastal Race su un percorso costiero di 11 miglia,  dopo una partenza in bonaccia dove “Stern” e “Pili Pili” riescono ad allungarsi , l’arrivo di un vento fresco da nord ovest permette il rientro in gara di tutta la flotta, si mette in evidenza “Prydwen” lo Ziggurat di Davide Castiglia che vince la regata, su “Rangiriri”, “Pili Pili”, “Superhero” e “Stern”.

L’equipaggio finlandese/belga di “Superhero” vince quindi gli Open Half Ton Classics d’Italia, “Pili Pili” di Giorgio Martini è Campione Italiano .

Vince il Gran Premio Tevere il competitivo equipaggio palermitano di “Joshua II “ il Three-Quarter Ton di Salvatore Caradonna

Numerosi gli eventi a terra che hanno allietato i regatanti, in particolare la serata musicale sul “Pietro Micca” nave a vapore d’epoca del 1895 perfettamente restaurata dalla Tecnomar di Fiumicino.(MM)


16/05/2019 06:53:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

#avelaconilcuore - Torna sul Garda la Childrenwindcup

Regata festa con i piccoli dell'Ospedale dei Bambini di Brescia con Abe (Associazione Bambino Emopatico), Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale, Yacht Club Cortina d'Ampezzo.

Crotone, Campionato Italiano Altura Day 2

Prosegue il Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura 2019 – trofeo BPER Banca, organizzato dalla Federazione Italiana Vela insieme al Club Velico Crotone e all’Unione Vela d’Altura Italiana

Lido di Arco: assegnati i titoli mondiali ZOOM8 a Danimarca ed Estonia

Lo staff del Circolo Vela Arco impegnato negli eventi che promuovono il turismo velico, come questo mondiale disputatoorganizzato per una classe velica diffusa esclusivamente nell’Europa del Nord e dell’Est

Youth World Championships: bene gli azzurrini di lago, Renna e Benini Floriani

Nicolò Renna (CS Torbole) con due primi e un secondo, poi scartato, di giornata si piazza in testa alla classifica degli RS:X maschili. Chiara Benini Floriani (FV Riva) mantiene la testa della classifica nei Laser Radial femminili

Evo R6 debutta a Cannes

Il sorprendente e innovativo walk around di quasi 18 metri debutterà in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival dal 10 al 15 settembre

Follonica: partiti i Campionati Mondiali del doppio giovanile RS Feva

Da oggi, lunedì 22 luglio, il vento termico del Golfo di Follonica dovrà fare il suo “dovere” per accontentare la flotta e permettere di disputare un mondiale appassionante anche dal punto di vista tecnico e agonistico

Apreamare propone una nuova versione del Gozzo Sorrentino

Il vero punto di forza è una carena progettata dallo studio Marine Design, che ha già firmato gran parte dei progetti di successo dell’Apreamare

Custom Line 106’: l'arte di andare oltre

Debutta il nuovo yacht della linea planante Custom Line, secondo modello disegnato da Francesco Paszkowski Design.

Primo giorno di regate a Crotone per il Campionato Italiano Vela d'Altura 2019

Prima prova in acqua per il Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura 2019 – trofeo BPER Banca, organizzato dalla Federazione Italiana Vela insieme al Club Velico Crotone e all’Unione Vela d’Altura Italiana

Finalmente finita una sfortunata Transpac per Soldini e Maserati

Alle ore 3.56 51” di giovedì 18 luglio ora locale (13.36 51” UTC, 15.36 51” ora italiana) Maserati Multi 70 ha tagliato il traguardo della 50a edizione della Transpacific Yacht Race

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci