domenica, 5 febbraio 2023

CAMPIONATI INVERNALI

Presentato il XXIII Campionato Invernale Vela d'Altura "Città di Bari"

presentato il xxiii campionato invernale vela altura quot citt 224 di bari quot
redazione

Sono 20 le imbarcazioni iscritte alla XXIII edizione del Campionato Invernale Vela d'Altura "Città di Bari" organizzata con la collaborazione di tutti e sei i circoli nautici del capoluogo (CC Barion Sporting Club, Circolo della Vela Bari, Lega Navale Italiana – sez. Bari, Circolo Nautico Il Maestrale, Circolo Nautico Bari e Cus Bari) con il patrocinio del Comune di Bari – assessorato allo Sport e della Federazione Italiana Vela - VIII Zona.

Le imbarcazioni saranno iscritte nelle Classi Altura o Minialtura. Le imbarcazioni di altura saranno raggruppate poi nelle categorie “Regata”, “Crociera/regata” e “Gran Crociera”, come previste dalla vigente Normativa FIV vela d’Altura.

Una imbarcazione, "Fenicia", arriva da Barletta. Mancherà "Shamir" (CV Bari) che lo scorso anno arrivò prima in altura tra i Gran Crociera. Presenti invece "Anda Ya" (LNI Bari) vincitrice nel 2022 in altura tra le imbarcazioni di Crociera - Regata. Presente tra i minialtura "Follevolo Pegasus" (Cus Bari) prima lo scorso anno. E poi ancora tra gli iscritti troviamo “Obelix”, “Argentina”, “FaustX2”, “Fra Diavolo”, “Euristica2”, “Manola”, “Euristica”, “Morgana”, “Hydra”, “Kairos”, “Extravagance”, “Follevolo Racing”, “Morgan V”, “Biba”, “L’Emilio compagnia del mare”, “Jebedee” e "Cecilia".

Cinque le giornate di regata in programma, compresa una giornata per eventuale recupero. Si parte il 29 gennaio. Si torna in acqua per il secondo appuntamento il 12 febbraio, e poi ancora il 26 febbraio e il 12 marzo. La giornata di recupero è invece fissata per il 26 marzo, nel caso in cui non siano state disputate una o più giornate di prove.

Per le classi ORC e Monotipi, in ogni singola giornata potranno essere disputate sino ad un massimo di due prove. In caso di percorso costiero, per tutte le categorie e classi di imbarcazioni, si disputerà una sola prova per giornata. Il Campionato sarà valido con almeno quattro prove validamente disputate. Saranno redatte classifiche in tempo compensato per ciascuna delle categorie.

Saranno proclamati vincitori del Campionato Invernale e premiati i primi classificati nelle classifiche finali delle diverse categorie, con almeno tre imbarcazioni iscritte; e i vincitori delle diverse classi di monotipi, con almeno cinque imbarcazioni iscritte. Ulteriori premi potranno essere attribuiti dal Comitato Organizzatore del campionato.

Importante anche il servizio di “ricerca equipaggi” che i circoli velici hanno attivato attraverso il sito del Campionato per agevolare l’incontro tra velisti e armatori per formare gli equipaggi.

Oltre alle regate anche quest'anno gli organizzatori del campionato invernale di vela hanno deciso di organizzare una serie di eventi tecnici dedicati alla formazione e alla cultura del mare aperti a tutti, non solo ai partecipanti ma anche al pubblico di appassionati che vogliano approfondire le loro conoscenze ed entrare in sintonia con il mondo della vela e della corretta navigazione. Si inizia il 18 febbraio alla LNI Bari (molo Pizzoli) con un incontro sulle tecniche di regata; sabato 4 marzo si continua al Circolo della Vela di Bari (molo Borbonico) con un incontro sulle esperienze di navigazione; e si finisce sabato 18 marzoal Cus Bari con un incontro sulla sicurezza in mare.

Intanto sabato 28 gennaio alle 17.30 alla Lega Navale Italiana – sezione di Bari è in programma il briefing di inizio campionato con la consegna delle istruzioni di regata.

Il campionato gode dell’importante supporto di Italia Yachts, Medicom Srl, Intempra, Banca Popolare Pugliese, Orazio Santoro e Obiettivo Mare, Meetingroom, The Perfect Cocktail e della mediapartnership di Sportale.

Il campionato invernale di Bari, come quello di Manfredonia, Brindisi, Gallipoli e Taranto è valido anche come selezione per il Campionato Vela Altura VIII zona - Coppa dei Campioni – 2023

LE DICHIARAZIONI IN CONFERENZA STAMPA

Pietro Petruzzelli, assessore allo Sport del Comune di Bari

"Sono contento di essere qui oggi a presentare nuovamente il Campionato invernale di vela d’altura organizzato da tutti i circoli nautici della città di Bari. Si tratta di una manifestazione prestigiosa divenuta nel tempo un appuntamento atteso della stagione sportiva invernale, il che è motivo di orgoglio per tutta l’amministrazione comunale. In questi anni ho imparato che gli sportivi sono la parte più sana e dinamica della società: in questo caso parliamo di persone unite dal filo rosso della passione per il mare e per la vela. La promozione e la valorizzazione degli sport nautici, per di più, rientrano appieno nella più ampia strategia adottata da questa amministrazione per declinare al meglio il rapporto tra la città e il nostro bellissimo mare, ed è per questo che ringraziamo gli organizzatori di questo evento".

 

Angelo Giliberto, presidente del Coni Puglia.
Il Coni non può che essere presente in un'occasione come questa. Con il campionato invernale di vela di altura di Bari si dimostra che le sinergie funzionano. Da soli si vince, insieme si arriva lontano. E voi siete alla XXIII edizione. La vela fa quantità e qualità. Noi come Coni vi siamo vicini con la nostra scuola regionale per formare tecnici e non solo gli sportivi.

Mario Cucciolla, vicepresidente della VIII Zona Fiv.
“Lavoriamo insieme già da tempo
Lo sforzo parte dal basso. Dai più piccoli che vengono seguiti con grande attenzione e con l'amministrazione comunale di Bari che ogni anno regala centinaia di corsi di avviamento ai più piccoli. E poi i ragazzi crescono nei circoli fino all'altura. Esiste un fil rouge che lega tutti. La vela in inverno con freddo, pioggia e vento è stimolante, rinvigorente. La dimostrazione sono questi sei circoli baresi che riescono con caparbietà a lavorare perché questa manifestazione abbia successo. 23 edizioni hanno un significato. La vela è uno sport che si può fare anche a 94 anni, e c'è chi va in barca anche da solo. Questo è uno dei campionati che poi confluiranno ad aprile nella Coppa dei Campioni, la finalissima di queste manifestazioni sportive invernali organizzate in tutta la Puglia, e a cui partecipano barche pluridecorate da tutta Italia”.

Umberto Piccolo, presidente del Circolo Nautico Il Maestrale. 
Il nostro è un piccolo circolo che contribuisce con le sue forze a questa manifestazione. Il serbatoio di ragazzi che riusciamo a coinvolgere nella vela grazie al Comune di Bari è importante. Come circolo cerchiamo, anche nelle regate di altura, di portare i piccoli in mare sulle nostre imbarcazioni per far assaporare loro uno sano spirito agonistico.

Antonio Prezioso, presidente Cus Bari.
Con entusiasmo partecipiamo con gli altri circoli al campionato invernale di altura di Bari. Noi non siamo un circolo velico ma una polisportiva, da qualche anno ci siamo avvicinati allo sport della vela e ne siamo entusiasti. E sicuramente continueremo a investire in questo settore.

Vito Laforgia, Circolo Nautico Bari.
È la riconferma che queste manifestazioni sono più facili da organizzare insieme che da soli. I circoli si mettono insieme per rispondere anche alle esigenze dei velisti. Un ringraziamento va anche agli sponsor che ci sostengono e ci consentono di lavorare più serenamente e di assicurare anche una maggior sicurezza in mare.

Paolo Piergiovanni, vicepresidente della Lega Navale di Bari.
La Lega Navale è una sezione di una istituzione nazionale che al primo posto del suo statuto mette la divulgazione della cultura del mare con forme differenti, tra cui l'avvicinamento dei bambini alle attività del mare. Scorrendo la lista degli equipaggi trovo nomi di ragazzi che hanno iniziato a praticare la vela con noi e che oggi continuano a praticare questo sport, anche a livelli altissimi, sia nell’altura che in altre specialità. E ne siamo orgogliosi.

Francesco Rossiello, presidente del CC Barion. 
Il nostro è nato come circolo canottieri, ma facciamo anche vela e negli ultimi due anni abbiamo investito tanto in questo sport, collaborando anche all’organizzazione della Coppa dei Campioni che si è svolta tra Polignano a Mare e Monopoli. Siamo convinti che questa sia la giusta strada e che abbiamo ancora tanti anni avanti, anche per il numero sempre crescente di bambino che praticano questo sport.

Gigi Bergamasco, presidente del Circolo della Vela Bari si è soffermato sull’organizzazione del Campionato Invernale di Altura.
Si va in acqua domenica prossima, il 29 gennaio, alle 10.30. Quattro le classi di regata, tre per l’altura e una per la miniatura. Quattro le giornate di regata, più una di recupero. Due prove al massimo per ogni giornata. Arbitro assoluto sarà il comitato di regata. Naturalmente in una delle giornate, la terza, è prevista anche la classica regata costiera che si terrà nella zona Nord del lungomare di Bari, anche per esaltare il bellissimo lungomare di San Girolamo. Sono inoltre previsti incontri a tema nautico per rafforzare la conoscenza e la formazione di chi va per mare, ma anche di tanti appassionati. Tutti potranno partecipare. Al momento abbiamo 20 iscritti, ma ci stanno arrivando le ultime richieste. Il Covid ha causato una marcia indietro nell'altura e gli equipaggi si stanno iniziando a riformare solo negli ultimi mesi, ma siamo convinti che le prossime regate trans-adriatiche della nostra regione avranno numeri importanti, proprio per l'attività che tutti i circoli della Puglia stanno portando avanti per riavvicinare chi si è allontanato dal nostro sport.

 


25/01/2023 14:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

C'è Wanax EXP Team in testa all'Invernale di Anzio/Nettuno

Ancora un bel fine settimana per Altura, J24 e Platu 25 al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Parità di genere? Non al Vendée Globe che esclude Clarisse Crémer per maternità

Non è più valida la regola della qualifica automatica per i partecipanti all'edizione precedente e Clarisse Crémer, in maternità, non potrà mai conquistare i punti necessari per la qualificazione all'edizione 2024

Invernale Traiano: Tevere Remo (IRC) e Guardamago (ORC) si dividono la posta

In Regata la classifica generale sta prendendo forme diverse, con Tevere Remo Mon Ile che governa in IRC e Guardamago II leader in ORC

Benetti ha varato FB283, Full Custom yacht di 62 metri

Il 26 gennaio, all’interno del cantiere di Livorno, si è svolta la cerimonia di varo di FB283, Benetti Full Custom yacht di 62 metri con scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio, tagliato su misura del suo armatore come un vestito sartoriale

Taglio del nastro per Our Dream, un sogno che diventa realtà

Si è tenuta oggi a Palermo presso la Lega Navale Palermo, la presentazione di Our Dream, il Jeanneau Sun Odissey 53 piedi a vela confiscata alla criminalità organizzata che la utilizzava per traffici di stupefacenti e affidata alla LN Italiana

The Ocean Race, una guerra di nervi

È un momento di nervosismo per i velisti, e gli effetti della bonaccia si fanno sentire... (nell'articolo tutti i link ai video del giorno girati a bordo)

Partita la seconda manche del Campionato Invernale di Marina di Loano

Vento da Nord con 20 nodi alla partenza, progressivamente calato fino a 10 nodi all’arrivo, tanto sole e mare calmo per i 44 equipaggi iscritti al Campionato Invernale più frequentato della 1a Zona FIV

A Fiumicino la tecnologia è di aiuto per migliorare la prestazione sportiva

A bordo delle barche presenti al Campionato Invernale di Roma un sistema GPS permette di analizzare la regata. Sabato la dimostrazione in aula, domenica torna la competizione

Tre Golfi 2023: dal 12 al 21 maggio dieci giorni di grande vela

Scatta il conto alla rovescia per la Tre Golfi Sailing Week e il Campionato Europeo Maxi con la penisola sorrentina ancora una volta protagonista dopo l'esaltante successo del 2022

The Ocean Race: GUYOT environnement - Team Europe primo all'Equatore

GUYOT environnement - Team Europe è stato il primo a tagliare la linea degli 0 gradi nord poco dopo le 2 del mattino UTC mentre cinque ore e mezza dopo è stato Team Malizia ad entrare a sud

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci