martedí, 25 gennaio 2022

VELA OLIMPICA

Partono in Oman i Mondiali Giovanili di vela

partono in oman mondiali giovanili di vela
redazione

La località di Mussanah in Oman è pronta ad ospitare i migliori giovani velisti del mondo, e gli organizzatori di Oman Sail stanno dando i tocchi finali in vista dell'11 dicembre, quando inizieranno i campionati mondiali giovanili di vela 2021 con il supporto di Hempel.

Sono iscritti all’evento ben 433 velisti provenienti da 56 nazioni che si sfideranno nel corso di 11 eventi giovanili tra cui le divisioni maschile e femminile dello skiff 29er, 420, ILCA 6 oltre al multiscafo misto, il Nacra 15. Novità di questa edizione dei mondiali sono le classi maschili e femminili di Windsurfer Bic Techno 293 + e FormulaKite per il Kiteboarding.

Quella che si apre a breve sarà la 50a edizione di questa prestigiosa competizione, le regate si svolgeranno dall'11 al 17 dicembre, e torna dopo la cancellazione dell’edizione 2019, a causa delle restrizioni COVID-19. Ospitato presso il Barceló Mussanah Resort di Mussanah, l’evento vede come organizzatore locale Oman Sail, che nelle ultime settimane ha ospitato altre regate di altissimo livello: i campionati mondiali 49er, 49erFX e Nacra 17 che si sono svolti nella stessa località meno di un mese fa, e i mondiali ILCA 6 appena conclusi. Con brezze previste da leggere a moderate e temperature diurne intorno ai 25 gradi, ci si attendono eccellenti condizioni di navigazione. 

La presidente del comitato di regata, la greca Marina Psychogyioha dichiarato che spera di organizzare una regata memorabile per i concorrenti: "Ogni velista qui ai Mondiali giovanili dovrebbe sentirsi davvero orgoglioso di essere qui a rappresentare il proprio paese. Anche se un velista non finisce con il risultato che vorrebbe, deve comunque ricordare che è qui perché è il miglior velista della sua nazione. Auguro a tutti loro la migliore fortuna e faremo tutto il possibile per assicurarci che si godano la competizione e portino a casa grandi ricordi dell'Oman".

Gli 11 diversi eventi metteranno alla prova gli atleti in diversi aspetti dello sport. Dalle regate altamente tattiche, barca contro barca nelle classi delle derive tradizionali, fino ai multiscafi e agli skiff, che mettono alla prova equilibrio e agilità. I windsurfisti richiedono alti livelli di equilibrio e fitness aerobico, mentre i concorrenti più veloci sull'acqua saranno i kitefoiler, capaci di velocità di punta oltre i 30 nodi. Avendo già dimostrato di poter ben figurare anche nella flotta senior, la battaglia per la supremazia nella nuovissima classe kitefoiling sarà veramente di livello mondiale.

La vela giovanile italiana è rappresentata in tutte le classi partecipanti, con 16 veliste e velistipresenti in Oman. Diversi hanno ottenuto importanti successi nell’ultimo periodo, fra cui spiccano l’equipaggio 420 femminile Michelini - Bonifaccio campionesse europee juniores in carica; Sara Savelli terza al campionato mondiale ILCA 6 e il suo collega maschio Mattia Cesanacampione mondiale ed europeo under 19; l’equipaggio del 29er femminile composto da Agata Scalmazzi e Giulia Vezzoli, terze al campionato europeo e il kiter cagliaritano Federico Alan Pilloni argento al campionato mondiale under 19 e terzo al mondiale assoluto di Oristano.

Gli 11 eventi dei Mondiali Giovanili e gli atleti italiani

420 femminile
Camilla Michelini e Margherita Bonifaccio - Milano e Gravedona (LNI Mandello Lario)
420 maschile
Federico e Riccardo Figlia di Granara - Napoli (Circolo Vela Remo Italia)
ILCA 6 femminile
Sara Savelli - Merate (Circolo Vela Torbole)
ILCA 6 maschile
Mattia Cesana - Carate (Fraglia Vela Riva)
Skiff 29er maschile
Alfonso e Domenico Palumbo - Bari (Circolo Vela Bari)
Skiff 29er femminile
Agata Scalmazzi e Giulia Vezzoli - Arco e Trento (Circolo Vela Arco)
Nacra 15 misto
Giorgio Bona e Isotta Poggi - Trento e Bergamo (LNI Riva del Garda)
Windsurfer Bic Techno 293+ femminile
Anita Soncini - Roma (LNI Ostia)
Windsurfer Bic Techno 293+ maschile
Federico Alan Pilloni - Cagliari (Windsurf Club Cagliari)
Kiteboarding FormulaKite maschile
Riccardo Pianosi - Pesaro (CV Portocivitanova)
Kiteboarding FormulaKite femminile
Irene Tari - Gaeta (CV Portocivitanova)

La team leader è l’olimpionica Alessandra Sensini, che guida il gruppo insieme ai due allenatori, il cagliaritano Gianluigi Picciau e il tarantino Francesco Caricato. La grossetana, che è salita sul podio del mondiale giovanile da atleta e come team leader ha conquistato il titolo nel 2016 e 2017, ha dichiarato: “Finalmente dopo due anni torniamo a disputare questo bellissimo campionato, che è sempre stato un punto di riferimento per tutto il settore giovanile, con le classi che sono quelle che accompagnano i ragazzi nella loro carriera fino alle classi olimpiche. Dall’evento del 2019 in Polonia, sono passati due anni “tosti”, dove alcuni atleti hanno passato l’età giusta per poter partecipare. Noi arriviamo con una squadra al completo, siamo presenti in tutte le classi, ed è una squadra anche abbastanza giovane. La maggior parte saranno ancora under 19 il prossimo anno e il gruppo è forte, diversi hanno ottenuto titoli internazionali nell’ultima stagione. Non nascondo che in alcune classi puntiamo a risultati di valore, a vincere o andare a podio, in altre magari a fare esperienza. Io ci credo molto, abbiamo fatto una sessione di allenamento a novembre con la squadra al completo. I ragazzi si sono integrati molto e hanno cominciato a fare amicizia, che è uno degli aspetti importanti di questo campionato. I ragazzi in molti casi si trovano a vivere per la prima volta un evento di questo livello, con una delegazione ufficiale, e a rappresentare l’Italia. Il mondiale giovanile offre anche la possibilità di creare momenti di condivisione fra le varie squadre, di amicizie che spesso rimangono per tutta la vita. Oltre a essere una regata tecnicamente molto formativa perché gli atleti in acqua non hanno l’appoggio dell’allenatore, quindi devono cavarsela da soli. E’ un momento di crescita molto importante.”

Quanto alla location e al campo di regata di Mussanah, Alessandra Sensini ha spiegato: “Siamo felici di regatare in Oman, abbiamo seguito i campionati  che si sono svolti nelle ultime settimane, e gli allenatori ci hanno riportato relazioni che ci potranno essere molto utili. Le condizioni non sono così scontate, anzi è un campo di regata abbastanza impegnativo. Siamo felici di tornare all’estero a gareggiare in un campionato che è sempre stato un punto di riferimento per tutti i giovani atleti.” 

David Graham, CEO di World Sailing, ha commentato: "È fantastico vedere una partecipazione così numerosa ai Campionati Mondiali Giovanili di Vela, grazie agli sforzi che i velisti e i loro team nazionali hanno fatto per venire in Oman in circostanze così difficili. A World Sailing, più che mai, stiamo ponendo un forte accento sulla promozione della vela giovanile, in particolare tra le nazioni emergenti. Chiunque si sia guadagnato un posto ai Mondiali Giovanili è una grande fonte di ispirazione per altri giovani velisti in tutto il mondo. Auguro loro tutto il meglio per la prossima settimana di regata".

Il giorno di apertura ufficiale è sabato 11 dicembre, anche se diversi velisti sono arrivati prima per acclimatarsi e assicurarsi di essere preparati al meglio. La cerimonia di apertura darà ufficialmente il benvenuto ai velisti domenica 12 dicembre. Le regate inizieranno lunedì 13 dicembre e proseguiranno fino a venerdì 17, quando saranno incoronati gli 11 nuovi campioni del mondo della gioventù. Sabato 18 dicembre è il giorno delle partenze, quando i concorrenti riconsegneranno l'equipaggiamento in dotazione e avranno l'opportunità di fare un ultimo saluto prima di tornare a casa.

 


10/12/2021 16:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale del Tigullio: parte sabato la terza manche nelle acque di Lavagna

Si torna a competere nel Golfo Tigullio, nelle acque di Lavagna. dopo la seconda manche ambientata nel Golfo Marconi tra Rapallo, Santa Margherita e Portofino

Classe 420: la Coppa Italia inizierà nel Golfo della Spezia

San Terenzo ospiterà la prima tappa della Coppa Italia classe 420

Il mondiale GC32 torna a Lagos in Portogallo nel 2022

Le cinque sedi di tappa 2022, la nona stagione del GC32 Racing Tour, includeranno alcune delle migliori località veliche europee per la competizione dei catamarani volanti, compreso un imperdibile Campionato del Mondo

The Ocean Race si allea con Acronis

Acronis fornirà protezione informatica innovativa per l'infrastruttura aziendale di The Ocean Race e proteggerà i carichi di lavoro lungo il percorso globale della gara, con Ingram Micro come #CyberFit Partner

Due J24 della Marina Militare al comando delle regate nel Golfo di Anzio Nettuno

La Superba guida la classifica del 47° Campionato Invernale del Golfo di Anzio Nettuno e Arpione quella del Trofeo Lozzi

Sanremo: 3a tappa del Campionato invernale Classe Dragone

Un sole ed un clima decisamente primaverile hanno accolto ben 24 imbarcazioni provenienti da 10 Nazioni per questa terza tappa del Campionato invernale della Classe Dragone

Lega Italiana Vela: si ricomincia da Santa Marinella

Definito il calendario eventi 2022 con due Campionati d'area, il Campionato Italiano Assoluto e il Campionato italiano che assegna i titoli Femminile e Youth

Napoli: nella Coppa Camardella successi di Cosixty, Sly Fox e Gaba

Domenica 23 gennaio giornata di grande vela nel golfo di Napoli, con le regate valide per la Coppa Ralph Camardella, messa in palio dal Circolo Canottieri Napoli e dal Circolo Nautico Posillipo

Garda, la "vela globale"

Regate tutto l'anno sul più navigato bacino d'Europa per i Monotipi e One Off Mini Altura Orc

Invernale Napoli: domenica 23 la V tappa

Organizzata dal Circolo Canottieri Napoli e dal Circolo Nautico Posillipo, la regata assegna la Coppa Ralph Camardella

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci