giovedí, 21 marzo 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

circolo vela gargnano    press    circoli velici    j24    marina di loano    seatec    meteor    trasporto marittimo    campionati invernali    ucina    melges 20    garda    dragoni    regate   

MAXI

Maxi, sfide senza esclusione di colpi

maxi sfide senza esclusione di colpi
redazione

Terza giornata della Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship che produce battaglie serrate e classifiche cortissime lasciando presagire un gran finale. Dopo le due regate a bastone completate oggi, Momo di Dieter Schön balza in testa alla classifica dei Maxi 72, che stanno disputando il campionato mondiale della classe, mentre Open Season di Thomas Bscher consolida il vantaggio nella flotta Wally.
Al termine di un percorso costiero, valido come terza prova della settimana, Shirlaf di Giuseppe Puttini conquista la vetta dei Mini Maxi RC/SOT, Supernikka di Roberto Lacorte si riporta al comando dei Mini Maxi Racing, Windfall di Michael Cotter continua a guidare la divisione Maxi R/C, mentre Inoui è leader dei Supermaxi. La manifestazione, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Rolex e l'International Maxi Association, si chiuderà sabato 12 settembre. Un vento da nordest intorno ai 12/14 nodi ha permesso ai Mini Maxi di affrontare un percorso costiero di quasi 30 miglia che li ha visti circumnavigare le Isole di Santo Stefano, La Maddalena e Caprera lasciandosele a dritta, per poi rientrare in porto passando al largo dell'Isola dei Monaci. Percorso simile, ma leggermente più lungo, per le divisioni Maxi e Supermaxi che prima di raggiungere il traguardo hanno doppiato la Secca di Tre Monti. I due bastoni di oggi hanno rimescolato le carte in cima alla classifica dei Maxi 72, protagonisti di una battaglia appassionante che vede le prime tre barche radunate in poco meno di due punti. Con le due vittorie odierne il nuovissimo Momo - battente il guidone dello YCCS - ruba la vetta a Robertissima, altro esponente dei colori di casa, che scivola al terzo posto del podio provvisorio. Medaglia d'argento al momento, grazie ai due secondi posti di oggi, per il team di Bella Mente che può contare sull'esperienza di due professionisti come il tattico Terry Hutchinson e lo stratega Adrian Stead. Sembra inarrestabile la corsa di Open Season - alla tattica il veterano di Coppa America Jochen Schümann - che oggi mette a segno altre due vittorie senza lasciare spazio agli avversari. Il britannico Magic Carpet Cubed, di Sir Lindsay Owen Jones, si mantiene saldo al secondo posto della classifica, ma a pari punti con JOne che, grazie ad un terzo e secondo posto odierni, si riporta sul podio provvisorio. Combattutissima anche la sfida nelle due divisioni di Mini Maxi. Nel gruppo Racing un solo punto separa tra di loro i primi tre piazzamenti: Supernikka, con a bordo il tattico italiano Tommaso Chieffi, riconquista la leadership ceduta ieri a Caro, ma il 20 metri di Maximilian Klink rimane in agguato al secondo posto davanti al britannico Spectre. Nei Mini Maxi R/C si accende la battagtlia tra i due equipaggi italiani di Shirlaf e H20, anch'essi separati da un solo punto, con Shirlaf momentaneamente al comando. Terzo posto per il 20 metri di Riccardo Pavoncelli, Gaetana. Nella divisione Maxi, ha dato prova anche oggi delle sue potenzialità l'ospite d'onore Comanche, del magnate americano Jim Clark, che ha completato il lungo percorso costiero in poco più di due ore e quaranta minuti, battendo sul tempo il resto della flotta. Rimane invariata la situazione in testa ai Maxi RC, con il 29 metri Windfall che si mantiene saldo al comando davanti al team italiano di Grande Orazio Pioneer Investments, del socio YCCS Massimiliano Florio. È incerta ed entusiasmante anche la situazione nella flotta Supermaxi. Oggi ha avuto la meglio Inoui, lo sloop di Marco Vogele, che si è aggiudicato la prova odierna riportandosi al comando della divisione. Secondo posto in classifica per Viriella di Vittorio Moretti e terzo per il colosso Hetairos, con il neozelandese Cameron Appleton nel ruolo di tattico. Il Comitato di Regata, dopo aver analizzato le previsioni per i prossimi giorni, ha deciso di posticipare a venerdì la giornata di riposo. Quindi domani giovedì 10 settembre, contrariamente al programma, la flotta è attesa sulla linea di partenza alle 11.30 per una regata costiera, con previsioni di tramontana intorno ai 10/11 nodi. Nel frattempo il nutrito programma sociale della manifestazione dà appuntamento ai soci IMA per la cena di questa sera presso la Clubhouse dello YCCS, durante la quale sarà eletto il nuovo Presidente.



09/09/2015 20:55:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Tevere Remo Mon Ile concede il bis

E' Tevere Remo Mon Ile di Gianrocco Catalano il vincitore assoluto del Campionato Invernale di Riva di Traiano 2018/2019. In regata 2 vincono Vulcano 2 e Canopo, nei Crociera Soul Seeker

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

RS Feva Italia: nell’anno del mondiale di Follonica ecco come parte la stagione nazionale

In questo avvio di stagione anche il doppio giovanile FIV RS Feva inizia ad organizzare le prime attività 2019

IV Women’s Sailing Cup Italia per AIRC

Al Porto Turistico di Chiavari dal 22 al 24 marzo 2019 3 giorni di regate, azioni eco-friendly, fitness, mercato dell’artigianato e alimentare, talent show in cucina e tanto altro ancora

Genova: Slow Fish al Porto Antico dal 9 al 12 maggio

Petrini: «Giovani di tutto il mondo, venite a Slow Fish e fatelo vostro»

Paul & Shark Trophy: vincono i russi di Bunker Prince all’ultimo respiro

La classifica generale dopo sette prove quindi vede due team a pari punti, gli inglesi di Blue Haze i russi di Bunker Prince, che tuttavia grazie a migliori piazzamenti parziali si aggiudicano il Paul & Shark Trophy 2019

Marina di Loano: numeri da record nel 2018

Citata tra le dieci marine più belle a livello internazionale da “Yachting Pages”, nel 2018, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni’ e “50 Gold”

Caorle: ottanta voglia di vela

Salutati i grigiori invernali, al Circolo Nautico Santa Margherita tutto è pronto per la stagione offshore 2019 che si aprirà con la quinta edizione de La Ottanta, in programma il 6 e 7 aprile

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci