venerdí, 4 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    giancarlo pedote    cantieristica    aziende    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

AMERICA'S CUP

Luna Rossa: varato ad Auckland il secondo AC 75

luna rossa varato ad auckland il secondo ac
redazione

Auckland (NZ), 20 ottobre 2020 – È stata varata questa mattina, martedì 20 ottobre, alle 10.30 locali, la seconda imbarcazione AC 75 Luna Rossa, alla presenza delle famiglie del team Luna Rossa Prada Pirelli e di un ristretto gruppo di amici e persone di riferimento che stanno affiancando il team nella trasferta neozelandese.

La cerimonia si è svolta in maniera semplice e familiare, con la benedizione di Luna Rossa impartita dal Padre “Pa” Peter Tipene, Cathedral Dean della Cattedrale di Auckland, seguita dal battesimo dell’imbarcazione. A rompere sulla prua la bottiglia di Ferrari Maximum Blanc de Blancs delle Cantine Ferrari – “sparkling partner” del team -  Tatiana Sirena, moglie dello Skipper e Team Director Max Sirena. A seguire, mentre la barca veniva varata, la locale comunitá Maori, l’ha accompagnata con il loro tradizionale rituale dedicato a queste occasioni.

Lo scafo, costruito presso i cantieri Persico Marine di Nembro (Bergamo), è arrivato a Auckland il 6 ottobre su un aereo cargo Antonov, il più grande aereo da trasporto del mondo. Nei pochi giorni che hanno separato l’arrivo dell’imbarcazione dal varo, sono stati installati a tempo di record i foil, allestiti i sistemi di bordo e strumentazione per essere così pronti a navigare non appena superati i primi load test, iniziati già un’ora dopo il varo.

 “Barca 2” è la naturale evoluzione del precedente progetto, modificato in base ai dati raccolti nel corso dell’intenso periodo di navigazione nel Golfo di Cagliari ed elaborati dal design team in collaborazione con il sailing team, che è stato fondamentale in questo processo di sviluppo. Anche sul nuovo scafo, come su “Barca 1”, sono state adottate alcune tecnologie progettate assieme a Pirelli. Fra queste, grazie alla capacità dell’azienda di creare nuovi materiali utilizzati nel campo dei pneumatici, un componente nelle parti a contatto con l’acqua che aiuta nelle fasi di massima velocità.

Per la prima volta gli AC75, la classe di imbarcazioni con cui si disputeranno le regate della 36^ America’s Cup presented by PRADA, si confronteranno sul campo di regata di Auckland in occasione delle PRADA America’s Cup World Series e della PRADA Christmas Race, che si terranno dal 17 al 20 dicembre.

Dal 15 gennaio 2021 si entrerà nel vivo della competizione con la PRADA Cup (15 gennaio -22 febbraio 2021), regate di selezione dei Challenger che determineranno il team che sfiderà il Defender, Emirates Team New Zealand nel Match Finale della 36^ America’s Cup presented by PRADA (6-21 marzo 2021).

Patrizio Bertelli, Presidente del team Luna Rossa Prada Pirelli, ha dichiarato: “Desidero innanzi tutto ringraziare il cantiere Persico e tutto il suo personale per essere riusciti, nonostante le difficoltà del momento, a rispettare i tempi di consegna e consentirci così di poter utilizzare questa seconda imbarcazione, evoluzione della prima sotto molti aspetti. Ringrazio anche tutto il team: hanno lavorato giorno e notte, senza distinzione di ruoli, per essere pronti a varare oggi, rispettando così le tempistiche. Tra pochissimi giorni vedremo già navigare “Barca 2” e avremo le prime sensazioni, che sono certo saranno all’altezza delle aspettative, e tra pochissimo le prime regate. Auguro a tutti buon lavoro.“

Marco Tronchetti Provera, Pirelli Executive Vice Chairman & CEO ha dichiarato: “I miei complimenti vanno a tutto il team e al cantiere per la nuova barca che raccoglie l’esperienza di questi primi mesi di allenamenti e navigazione. Sono fiero di poter dire che a bordo c’è anche tecnologia Pirelli, frutto della capacità di innovazione continua che ci consente di competere in discipline ai massimi livelli come la Formula 1. Sarà bello veder volare con la bandiera italiana Luna Rossa nell’America’s Cup. Alla squadra azzurra, auguro buon vento.”

Max Sirena, Skipper e Team Director del team Luna Rossa Prada Pirelli: “Oggi è una giornata importante per la nostra sfida alla 36^ America’s Cup. Il varo della seconda Luna Rossa è il coronamento di più di 3 anni di lavoro del Team e di tutti i nostri collaboratori. Da oggi inizia la fase più importante della campagna, il Team si è preparato tanto per arrivare fino a questo punto ed è bello vedere la motivazione sui volti delle persone, in queste settimane di lavoro qui a Auckland. Tutti sentono l’importanza del momento: adesso si entra nel vivo dei giochi. Voglio cogliere l’occasione per ringraziare tutto il Team per il lavoro svolto, da oggi in poi non avremo più il controllo del nostro tempo, il conto alla rovescia alla prima regata è iniziato. Ringrazio Patrizio Bertelli, per averci permesso di arrivare fino a qui, Marco Tronchetti Provera e tutti i nostri sponsor e partner. Il programma è di iniziare a navigare pochi giorni dopo il varo per la preparazione della prima regata, l’ACWS di Auckland e la Christmas Race.”


20/10/2020 08:27:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: problemi (risolti) per Giancarlo Pedote

La cima “furling line” che tiene il Code 0 ancorato alla barca si è rotta, la vela ha iniziato a sbattere ed era impossibile chiuderla

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe, Charlie Dalin:"Cerco il pedale del freno"

Ancora non confermato il passaggio di Kevin Escoffier su una fregata della marina francese, la Nivose, che potrebbe incontrare Yes We Cam vicino alla Crozet o alla Kerguelens

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci