sabato, 15 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    mini 6.50    youth america's cup    cambusa    circoli velici    rs feva    persico 69f    trasporto marittimo    fiv    porti   

FEDERVELA

La vela del Lazio è in salute

Al teatro del mare nell'area Sailing World del 59° Salone Nautico di Genova, la Federazione Italia Vela ha rinnovato una importante tradizione premiando le migliori Scuole Vela FIV dell'anno. La classifica di merito è stilata sulla base delle performance dell’anno relative al numero di iscritti ai corsi, al relativo numero di tessere FIV emesse, alle partecipazioni ai Meeting nazionali e zonali, infine alla qualità generale dell'attività formativa e promozionale.

C'erano tanti circoli velici, dirigenti, allenatori, istruttori, al Breitling Theatre nell'area vela del Salone. Il presidente della Federazione Italia Vela Francesco Ettorre, e il consigliere federale Ignazio Florio Pipitone, hanno chiamato sul palco i vincitori.

IL PODIO E LA TOP TEN - Primo club della speciale classifica, che ha preso in considerazione 750 circoli velici FIV, è risultata la Compagnia della Vela di Venezia, secondo posto per lo Yacht Club Italiano di Genova e terzo il 1° Circolo Remiero-Velico C. Cusinato di Terracina.

Di particolare interesse il terzo gradino del podio, alle spalle di due circoli super-blasonati come CDV Venezia e YCI Genova, del 1° Circolo Remiero-Velico C. Cusinato di Terracina, che merita una sottolineatura. Questo club negli anni ha svolto un importante lavoro sul territorio coinvolgendo le scuole con un progetto mirato e ampliando l’attività di scuola vela nel periodo estivo.

Scorrendo la classifica, al quarto posto troviamo la Lega Navale Italiana di Ostia, al quinto il Club Nautico Capodimonte, al sesto un'altra Lega Navale Italiana, quella di Anzio, al settimo il Planet Sail sul lago di Bracciano, all'ottavo il Circolo Velico Ventotene, non nuovo a queste performance. Chiudono la top-10 lo Yacht Club Santo Stefano (Argentario) e il Varazze Club Nautico.

TANTA VELA LAZIALE - Ben sei dei primi dieci circoli velici sono della IV Zona FIV, il Lazio. La zona che comprende la città di Roma, il litorale tra Tarquinia e il golfo di Gaeta, e i laghi di Bracciano e Bolsena, conferma anche in questa graduatoria la leadership che la vede come la migliore regione per lo sport della vela, in primo luogo per il numero di tesserati alla Federazione Italiana Vela.

LA SPIEGAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA FIV IV ZONA, GIUSEPPE D'AMICO - "La classifica delle migliori Scuole Vela FIV è una conferma del livello complessivo raggiunto dalla vela nel Lazio. I nostri Circoli si erano già messi in evidenza con numeri elevati tanto da rappresentare il 17% del tesseramento nazionale scuola vela, ma questo premio è un riconoscimento anche della qualità dell’offerta formativa dei circoli FIV che oltre ad avvicinare i giovani alla vela hanno poi la capacità di attrarre i ragazzi alla pratica dello sport velico e di saper svolgere una buona attività promozionale, anche grazie alla crescita generale dell'organizzazione e direi della consapevolezza di tutti, dai dirigenti dei circoli, agli istruttori, alle stesse famiglie.

Per questo successo che ha visto la nostra Zona raccogliere riconoscimenti e approvazioni a livello nazionale al Salone Nautico, voglio ringraziare in particolare tutti gli istruttori della zona che con grande passione e professionalità portano avanti la loro missione di promozione della vela rivestendo un ruolo fondamentale per i giovani e le loro famiglie”.

GLI EVENTI DELLA VELA LAZIALE - Tra poco inizieranno i vari Campionati Invernali di vela d'altura. Intanto sono in corso di definizione la data e l'organizzazione del quarto incontro della serie LAZIO, I LUOGHI DELLA VELA, in una location lungo la costa centrale del Lazio, tra Anzio e Ostia.


24/09/2019 21:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Persico 69F: a Gargnano primo giorno di "Revolution"

In evidenza alla fine della prima giornata gli equipaggi di Botticini, Gallinaro, e Caldari oltre ai fuoriclasse da Hong Kong

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Optimist, "Ora Cup Ora": conclusione con un bel vento teso da nord

Nella categoria juniores la spunta il campione britannico Santiago Sesto Cosby; la napoletana Caracciolo vince tra le femmine Tra i più piccoli netta vittoria di Mattia Benamati; rimonta della rivana Berteotti, che supera la tedesca Brinkmann

ASSARMATORI: vinta la prima battaglia per rilanciare l’economia del mare

“L’emergenza Covid, nella sua drammaticità, ha in queste ore provocato quella che va considerata una reazione positiva insperata: far comprenderealle Istituzioni nazionali l’importanza dell’economia e dell’industria del mare”

Optimist: prime prove per la "Ora Cup Ora"

Iniziata al Circolo Vela Arco la 25^ Ora Cup Ora, classe Optimist.Tra gli juniores in testa l’azzurra Ginevra Caracciolo, tra i più piccoli parità di punteggio nei primi tre

MINI 6.50: Mengucci e Caparrotti raccontano la 1a tappa della SAS 6.50

Les Sables - Les Açores en Baie de Morlaix - Intervista a Domenico Caparrotti e a Giovanni Mengucci che ci raccontano il loro impatto con la corsa

Garda: due sole prove per la Persico 69F Revolution

A comandare oggi sulla sponda bresciana del Lago di Garda è stato il vento: le condizioni meteo, infatti, hanno rallentato il programma della Persico 69F Revolution.

Mini 6.50, Les Sables d'Olonne: partita la 2a tappa verso Roscoff

Domenico Caparrotti: "Per me è come stare all'Università"

La vela si ferma per la scomparsa di Carlo Rolandi, presidente onorario FIV

Carlo Rolandi è stato la storia stessa di quasi un secolo di Vela sportiva italiana. Nove Olimpiadi, Otto anni Presidente FIV, protagonista in Italia e nel mondo

Optimist: sul Garda vento leggero per la "Ora Cup Ora"

Domenica la conclusione; al comando tra i più piccoli Mattia Benamati (nella foto) e tra gli juniores il romano Alessandro Cirenei. Gaia Zinali passa in testa tra le femmine

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci