domenica, 12 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cnsm    melges 32    maxi-tri    garda    fiv    porti    turismo    scuola vela    guardia costiera    vela    vele d'epoca    vendée artique    optimist   

NORMATIVE

Incontro EBI EMSA sulle strategia UE per la nautica da diporto

incontro ebi emsa sulle strategia ue per la nautica da diporto
redazione

L’European Boating Industry (EBI) ha incontrato Maja Markovčić Kostelac, direttore esecutivo dell'Agenzia europea per la sicurezza marittima (EMSA) e il personale dirigente per discutere la nuova strategia dell'agenzia, il suo nuovo lavoro sulla nautica da diporto e le priorità comuni in materia di sostenibilità ambientale e sicurezza marittima.

Le discussioni si sono incentrate sulla nuova strategia dell'agenzia per il periodo 2020-2024, che per la prima volta si concentrerà sulla nautica da diporto. L'EBI e l'EMSA lavoreranno insieme su temi legati alla sicurezza marittima e alla sostenibilità ambientale per sviluppare risultati concreti.

Entrambe le organizzazioni condividono la comprensione dell'importanza della sicurezza marittima e della sostenibilità ambientale. Questo è il cuore dell'industria nautica ed è un'area chiave delle attività dell'EBI nei prossimi anni. L'EBI si impegnerà con l'EMSA per sviluppare un approccio positivo alle questioni e rappresentare l'industria europea della nautica da diporto. L'incontro si è svolto presso la sede di Lisbona dell'EMSA con la delegazione dell'EBI composta da Philip Easthill, Segretario Generale dell'EBI e Stefano Pagani Isnardi, Responsabile del Dipartimento Ricerca di Confindustria Nautica (Membro dell'EBI).

L'EMSA fornisce competenze tecniche e assistenza operativa per migliorare la sicurezza marittima, la preparazione e la risposta all'inquinamento e la sicurezza marittima. È un'agenzia ufficiale dell'UE e la sua missione è quella di servire gli interessi marittimi dell'UE per un settore marittimo sicuro, protetto, verde e competitivo. L'EMSA si occupa di sicurezza marittima, protezione, clima, ambiente e mercato unico.









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

"100 Vele Rendez Vous", oltre 200 barche al primo evento post lockdown

In acqua anche medici e infermieri che sono stati in prima linea negli ospedali romani per combattere il virus COVID-19

Beda di Timifey Sukhotin vince la Coppa Europa Smeralda 888

Si è conclusa oggi la Coppa Europa Smeralda 888, prima regata della stagione sportiva dello Yacht Club Costa Smeralda

Melges 20 King Of The Lake Cup, Siderval è il vincitore della prima regata italiana

La vela agonistica italiana è ufficialmente ripartita e lo ha fatto grazie alla flotta Melges 20 che, riunitasi nel weekend appena concluso a Malcesine, ha completato le prima serie di regate del 2020

Liguria: operatori in fuga dai porti

Merlo, Federlogistica-Conftrasporto: “Fino a fine emergenza pedaggi autostradali alle AdSP per mantenere competitività"

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci