martedí, 29 novembre 2022

LEGA NAVALE ITALIANA

Festeggia i 100 anni la Lega Navale Italiana di Trieste

festeggia 100 anni la lega navale italiana di trieste
redazione

Verrà presentata domani alle 10.30 presso la Sala Conferenze della Base Nautica in Molo Fratelli Bandiera, alla presenza di Autorità Civili e Militari, la cerimonia per i  festeggiamenti del centenario della Sezione di Trieste della Lega Navale Italiana. 

Nei suoi 100 anni di vita è stata costantemente al servizio della città promuovendo la cultura del mare, ma anche la realizzazione di importanti opere a cominciare dalla costruzione a Trieste del Faro della Vittoria che ha avuto proprio nella Lega Navale la più convinta sostenitrice.

Negli ultimi decenni la sezione triestina della Lega Navale Italiana si è sviluppata considerevolmente realizzando la propria sede nel recuperato faro della Lanterna e la Base nautica con una palazzina servizi dotata di palestra, sala conferenze e ormeggi che oggi possono ospitare circa 150 imbarcazioni. Oltre all'attività agonistica, costante durante tutto l'anno, la Lega Navale di Trieste prepara e forma equipaggi con i corsi nelle classi Optimist, 420 e Laser. Molto attiva anche nella collaborazione ed organizzazione di regate per i diversamente abili, attività che negli ultimi ha trovato molti consensi. Altrettanto affollati anche i corsi patente nautica ed i corsi vela per adulti.

E’ facile trovare nelle origini della Lega Navale a Trieste, la particolare condizione socio economica della città nel 1919 e negli anni dell'annessione, quando si manifestò la pressante necessità di far riprendere alla società giuliana la sua attività marittima, esclusiva risorsa che ne aveva determinato le fortune fino alla grande guerra.

 

Pierpaolo Scubini, Presidente della Sezione di Trieste, velista e appassionato di vela e di tutto quello che ha un rapporto diretto con il mare, sempre presente agli eventi organizzati dal sodalizio triestino: “E’ un grande onore per me e per il consiglio direttivo poter vivere insieme ed organizzare un evento come il centenario della nostra sezione. Per i Soci e per tutta la città credo sia un vanto avere un sodalizio così longevo e che da sempre ha fatto del rispetto del mare e della vita marinara una scelta di vita. Nello statuto della Lega Navale ci sono le impronte storiche, ambientali e sociali che rappresentano il bisogno essenziale per la vita di tutti i giorni. Voglio ringraziare le istituzioni che ci sono sempre vicine, i nostri soci, il comitato organizzatore e tutti i simpatizzanti di questa grande famiglia che è la Lega Navale Italiana. 

Per un evento così importante della nostra città, è stato creato un Comitato d’Onore per dare lustro alla giornata di apertura di quelli che saranno i festeggiamenti delle prossime settimane, con eventi, mostre e attività sportivo culturali. 

Comitato d’onore: 
DIPIAZZA Roberto  Sindaco Comune di Trieste
PORZIO dott.ssa Annapaola Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura 
C.V. SANCILIO Luca Comandante Capitaneria di Porto di Trieste
FEDRIGA Massimiliano Presidente Regione FVG
LAZIO Giorgio Comandante MARINANORD
GIACOMIN Dario Vice Segretario Generale della Difesa e Vice Direttore Nazionale degli Armamenti
D'AGOSTINO Zeno Presidente Autorità Sistema Portuale Adriatico Orientale
VALENTI Valerio Prefetto di Trieste
Comitato organizzatore: 
Roberto Fabris (resp.), David Giovanni, Franco Furlan, Alessandra Slobez, Cristina Pavan, Arianna Boico. 

Programma delle cerimonie di apertura per i festeggiamenti del centenario: 
Sab 2 marzo ore 10.30 sala conferenze Palazzina Servizi. 
Benvenuto del Presidente
- Inno d’Italia, d’Europa, di Trieste
- ingresso guidone LNI 
- discordo del Presidente
- intervento autorità civili e militari 
- INTITOLAZIONE BASE NAUTICA ING. LODATO 
- ORE 17.45 Cerimonia ammainabandiera (in ricordo dei soci scomparsi) 
- Preghiera del Marinaio. 
- ore 18.00 Sala Conferenze, saluto del Presidente
- ore 18.30 esibizione Coro Allievi Carducci - Dante
- ore 19.30 bicchierata
- ore 20.00 Cena di Gala

 

 


01/03/2019 13:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci