martedí, 29 novembre 2022

FEDERVELA

Eurilca Europeo Radial Youth, i titoli di Mattia Cesana e Alessia Palanti

eurilca europeo radial youth titoli di mattia cesana alessia palanti
redazione

Condizioni di vento meravigliose nel giorno finale: il vento è arrivato nel pomeriggio salendo fino a 20 nodi per chiudere alla grande l'EurILCA Radial Youth European Championships & Open European Trophy 2021 a Kastela, in Croazia, che ha regalato grandi soddisfazioni ai giovani velisti italiani.

Corse in tutto 9 regate per la flotta Boy's Gold, 8 regate per la Silver e 7 per la Bronze. Il velista italiano Mattia Cesana (Fraglia Vela Riva del Garda) è il nuovo campione assoluto Eurilca Radial Youth 2021, con un impressionante score di 6 vittorie sulle 9 regate disputate, e chiudendo l'evento con 19 punti. Lo spagnolo Javier Segui e l’israeliano Yoav Kfir completano il podio generale. Ottimo anche il 7° posto finale dell’altro azzurro Tito Morbiducci (YC Cannigione).

Non basta: vista la giovane età, Mattia è anche campione europeo Radial Youth Under 17 2021, davanti all’altro spagnolo David Ponseti e all’altro israeliano Tomer Katz. Mattia è salito sul podio con il un nastro nero al braccio in segno di lutto per la scomparsa del coach abruzzese Andrea Patacca, avvenuta a Spalato proprio durante questo Europeo nel quale accompagnava due velisti del suo club.

La gara delle ragazze si è conclusa con 8 gare in totale. La prima posizione è stata contesa alternativamente fin dall'inizio tra l’irlandese Eve McMahon e Alessia Palanti, velista italiana, nata e cresciuta velisticamente sul Garda, ma che corre con bandiera e nazionalità della Repubblica Ceca (CZE), quest'ultima in grado di chiudere al comando con 14 punti. Terza la russa Alexandra Lukoyanova. Ottimo 6° posto per l’azzurra Carlotta Rizzardi (CV Torbole).

Per Alessia, già oro all’Europeo della classe Laser 4.7 Youth nel 2019 a Hyeres, una conferma importante.

Nel campionato Under 17 femminile il trionfo è stato per la croata Tea Peteh, scortata sul podio europeo dalla spagnola Marga Perello e dalla tedesca Neele Luisa Nagel. La velista brasiliana Julia Carreirao è stata terza U17 nell'Open European Trophy aperto agli extraeuropei.

 


04/07/2021 12:51:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci