domenica, 27 maggio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

m32    melges20    gc32    yacht club costa smeralda    volvo ocean race    club nautico versilia    optimist    cala de medici    azzurra    kiterboarding    press    nautica   

KITERBOARDING

Dal 16 al 22 ottobre a Porto Pollo la finale della World Kite League 2016

Il Kiteboarding internazionale sbarca nuovamente in Italia. Dal 16 al 22 ottobre 2016 Porto Pollo, un vero e proprio paradiso del Kite nel comune di Palau, ospiterà il Sardinia Grand Slam, tappa finale della World Kite League 2016 organizzata organizzata dalla GLEsport sotto l’egida della IKA (International Kiteboarding Association), e con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna con l’assessorato al Turismo e del Comune di Palau.

Il Sardinia Grand Slam sarà l’atto conclusivo di un campionato internazionale che già ha portato i più forti kiters del mondo ad El Gouna (Round 1, Egitto, 20/27 marzo 2016) e Leucate (Round 2, Francia, 15/22 aprile 2016). Dal 20 al 25 settembre andrà in scena il Round 3 della World Kite League in programma a Pingtan (Cina), ultimo atto prima della finale sarda di Porto Pollo.

Le iscrizioni apriranno ufficialmente il 15 settembre 2016 e l’organizzazione prevede la partecipazione di oltre 70 atleti provenienti da 20 nazioni. Il Sardinia Grand Slam sarà aperto alle categorie Freestyle e Big Air, sia Men che Woman, e metterà in palio un montepremi complessivo di 50.000 euro.

C’è grande attesa ovviamente per i big rider internazionali come il brasiliano Carlos Mario, attualmente primo nel ranking mondiale, l’olandese Youri Zoon, e lo spagnolo Alex Pastor. Sarà però soprattutto l’occasione per vedere all’opera in Italia, in un contest di questo livello, il laziale Gianmaria Coccoluto.

Classe 1993, Campione Italiano 2015 e 2014 e secondo classificato agli Europei del 2014, l’atleta originario di Terracina ma local di Stagnone di Marsala (Sicilia), si presenta alla tappa sarda dopo aver passato i trials in occasione del Round 2 a Leucate ed aver disputato il main event francese. Attualmente è 27esimo nel ranking mondiale, con una sola tappa del tour alle spalle.

Sul versante femminile tutte le speranze sono riposte nelle abilità di Francesca Bagnoli. Anche la livornese, classe 1994, ha ben figurato in occasione della tappa francese guadagnandosi un momentaneo 13esimo posto nel ranking mondiale.


08/09/2016 18:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Da mercoledì si torna a volare sul Garda Trentino con il 1° Mondiale GC32

Anche Ruggero Tita tra i GC32 a Riva del Garda. L'atleta trentino probabilmente salirà a bordo di Realteam per una sessione speciale di velocità

Race For The Cure, il 27 Maggio a Bari la veleggiata

La regata è in programma in contemporanea con la corsa che vedrà un fiume rosa invadere pacificamente il centro di Bari

Disney Italia sul Catamarano di Andra Stella per il progetto WOW Wheels On Waves

Un’impresa “incredibile”: l’accessibilità universale e il valore della resilienza emotiva che oggi fa tappa al porto di Rimini

I vincitori della Rolex Capri Sailing Week

Nella piazzetta di Capri assegnati i trofei della combinata e i 4 orologi submariner

L'Uvai mostra i numeri

56 eventi, 2.000 armatori e imbarcazioni, 35.000 velisti, 150 giudici, 1.200 mezzi d’appoggio, 7.000 accompagnatori, 100.000 persone coinvolte

Calabria: intervento della Guardia Costiera sulla Ades, alla deriva nella notte senza luci

La nave è stata monitorata dalla Guardia costiera che l'ha illuminata e ha emanato gli avvisi di sicurezza ai naviganti ed allertato la Sala operativa di Reggio Calabria

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci