lunedí, 23 gennaio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

alinghi    vendee globe    vela oceanica    protagonist    nautica    j70    azzurra    quantum key west 2017    vela olimpica    52 super series    canottaggio    fincantieri    formazione    saetec    guardia costiera    alitalia   

KITERBOARDING

Garofalo e Coccoluto Campioni d’Italia. Oggi inizia il Sardinia Grand Slam

garofalo coccoluto campioni 8217 italia oggi inizia il sardinia grand slam
redazione

Arrivano i primi verdetti dal Sardinia Grand Slam. Ieri si sono svolte le premiazioni dei Campionati italiani assoluti di Kiteboard. In programma c’era soprattuto la finale nella categoria Open maschile tra i due amici laziali Gianmaria Coccoluto e Gabriele Garofalo.
Purtroppo il vento non è stato propizio e quindi il titolo di Campione Italiano 2016 è stato assegnato exequo ad entrambi gli atleti. Stesso discorso per la Finale Loser, che avrebbe assegnato la medaglia di bronzo in questa categoria. Sullo stesso gradino del podio sono saliti pari merito i fratelli Vicari (Andrea e Cristiano) e Francesco Contini.
La lotta per l’oro si era già conclusa sabato invece nelle categorie Femminile e Juniores.
Tra le girls successo indiscusso di Francesca Bagnoli che conferma ancora una volta il livello internazionale del suo riding superando Giulia Piccioni (seconda) e la rivelazione al rosa di questa edizione, la quattordicenne bolognese Sofia Tomasoni (terza), per la prima volta in acqua in una competizione nazionale di freestyle.
Tra gli Juniores vittoria del sardo Francesco Contini sul laziale Andrea Vicari. Terzi exequo (anche questa finale loser era in programma ieri) Carrus e Carlucci. Il livello raggiunto dai giovanissimi kiters in questa finale regala grandi speranze al movimento che ormai, oltre alle certezze di Coccoluto e Garofalo, tantissime giovani promesse pronte a spiccare il volo.
“Queste giornate sono state abbastanza impegnative – è il commento di Gabriele Garofalo al termine della gara - le condizioni non erano certamente facili. Il livello dei rider era davvero alto ed è stata una gara davvero combattuta. Da un lato mi dispiace di non aver avuto modo di completare il tabellone e quindi disputare la finale per il primo e secondo posto. Dall’altro però sono davvero felice di dividere il titolo di Campione d’Italia con Gianmaria Coccoluto con il quale ho in comune, oltre alla passione per questa disciplina anche un’amicizia profonda che ci lega da tanti anni”.
Gli fa eco Gianmaria Coccoluto, campione d’Italia già nel 2014 e 2015: “Gareggiare con il mio “fratello” Gabriele Garofalo è stata davvero una bellissima esperienza. Lui è stato il mio insegnante di Kite 5 anni fa e siamo cresciuti insieme in questo sport e nel freestyle. Arrivare sul podio insieme e condividere con lui il titolo di campione d’Italia è il coronamento di un percorso fatto insieme”.
“Garofalo e Coccoluto hanno disputato una finale di campionato da vincenti – è il commento di Mirco Babini, presidente dell’IKA (International Kiteboarding Association) - hanno vinto tutte le loro heat mantenendo un livello tecnico davvero altissimo e riuscendo a dosare le loro prestazioni, preservando per le manche finali i trick migliori. Bravi, tecnici, tattici e dallo stile inconfondibile. Meritano assolutamente entrambi il titolo di Campioni d’Italia”.
“Purtroppo il vento non ha permesso di disputare la finale Big Air – continua Babini - ma questo non ha compromesso l’ottima riuscita dell’evento. Condizioni migliori non avrebbero inciso molto il risultato finale, la tecnicità degli atleti in acqua era talmente alta da esser chiara e palese anche con il vento rafficato di ieri”.
“Una nota di merito – conclude - va a tutti i giovani emergenti, dai fratelli Vicari, Contini e via via gli altri che hanno davvero entusiasmato in queste giornate di gare ed hanno dato dimostrazione di una crescita di livello importante”.
Ma lo spettacolo non è finito qui e da domani si entra nel vivo del Sardinia Grand Slam, la finale della World Kite League 2016 che assegnerà il titolo di campione del Mondo di Kiteboard nelle categorie Freestyle e Big Air.
L’evento è organizzato dalla GLEsport con la collaborazione tecnico sportiva dello Sporting Club Sardinia di Porto Pollo sotto l’egida della IKA (International Kiteboarding Association), e con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna con l’assessorato al Turismo e del Comune di Palau. Ai nastri di partenza ci sono 30 atleti. A rappresentare i colori italiani nella categoria maschile saranno certamente Gianmaria Coccoluto, Gabriele Garofalo, Francesco Contini e Andrea Vicari e si attendono altre sorprese.

Photo: Roberta Pala - Kitesoul Magazine


17/10/2016 12:32:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: una costiera con vento, delfini e qualche fiocco di neve

Pochi i fiocchi di neve caduti sulla regata, ma tanto vento e tanti i delfini che hanno accompagnato le vittorie di Pierservice Luduan (Regata), Lunatika (Per 2), Twins (Crociera), Giuly Del Mar (Gran Crociera)

Stagione 2017, lo Yacht Club Cala de’ Medici riparte alla grande con un calendario ricco

Il primo dei corsi è in programma per il 21 gennaio e consisterà in una giornata formativa sanitario – marittima in cui verranno trattate le fondamentali conoscenze per la gestione del primo soccorso in ambiente velico e marittimo

Vendée Globe: Maitre Coq, Matteo Miceli e il pollo sbagliato

In arrivo le ultime due barche con i foil (escluso Pieter Heerema), poi inizia il Vendée Globe dei poveri

Vendée Globe: previsto alle 18:00 l'arrivo di Le Cleac'h

Apoteosi finale per il francese che ha staccato di 85 miglia lo skipper britannico e si avvia a godersi il meritato trionfo a Les Sables d'Olonne

Vendée Globe: Hugo Boss fa il record nelle 24 ore

Tra le Ieri 8:00 di ieri mattina (ora italiana) e quelle di oggi lunedì 16 gennaio 2017o, 2017, Alex Thomson ha viaggiato alla stupefacente media di 22.36 nodi

Vendée Globe: Armel Le Cleac'h, la sua vittoria miglio dopo miglio

Tutti i numeri della vittoria dello "Sciacallo", che ha tenuto testa a tutti i tentativi di Alex Thomson senza scomporsi quasi mai

Azimut Yachts accelera la crescita: +15% a valore nei primi 4 mesi dell’anno

La divisione del Gruppo Azimut Benetti, focalizzata sulle imbarcazioni a motore dai 12 ai 35 metri, ha raccolto ordini per oltre 221 milioni di euro

Varato il nuovo superyacht di 74 metri di CRN

Spettacolare e imponente combinazione di competenza ingegneristica e design innovativo, CLOUD 9 è il frutto della stretta collaborazione tra il cantiere CRN

Seatec e Compotec 2017: sull’onda della ripresa

Complice il clima positivo che si è instaurato nel settore nautico Seatec e Compotec 2017 si stanno scaldando per un’edizione ricca di proposizioni

Friuli Venezia Giulia Marinas a Boot Düsseldorf dal 21 al 29 gennaio

Circa 7000 posti barca dai 7 ai 100 metri di lunghezza con profondità all’ormeggio in grado di accontentare tutti i diportisti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci