venerdí, 30 settembre 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

techno293    iqfoil    52 super series    barcolana    team    press    marina militare    turismo    enit    j24    sport    salone nautico di genova    meteor    windsurf    kite   

WINDSURF

Concluso a Porto Corsini uno straordinario Memorial Ballanti Saiani

concluso porto corsini uno straordinario memorial ballanti saiani
redazione

Cinque giornate di grande windsurf a Porto Corsini come non si vedeva dagli anni 80-90, nel pieno boom della disciplina. Per il Memorial Ballanti Saiani organizzato dall’Adriatico Wind Club Ravenna erano presenti tutte le classi del momento, dalla giovanile FIV Techno 293 alla nuova Olimpica iQFoil. Un impegno organizzativo enorme, che è stato ripagato da vento e regate come non si vedeva da tempo. Nei primi giorni il protagonista è stato proprio il vento che è stato forte ed ha complicato ulteriormente l’organizzazione generale dei mezzi. Grazie alla collaborazione di tutti, dai soci volontari al Comitato di regata FIV, ai coach di tutti i circoli presenti, agli stessi ragazzi è stato possibile vivere 5 giornate straordinarie.

In 5 giorni sono stati ospitati oltre 250 atleti provenienti da tutta Italia, isole comprese. 

Un bel segnale per l’attività sportiva e il windsurf in particolare, disciplina che sta vivendo una seconda giovinezza anche grazie alla nuova classe Olimpica iQFoil, che risponde alla nuova tendenza del momento in cui tanti mezzi navigano volando. La prima fase del Memorial Ballanti Saiani, conclusa giovedì ha lasciato spazio da venerdì a domenica alla II Coppa Italia Techno 293, al Trofeo Cadetti CH3 3 CH4, alle regate Experience, nonchè alla I tappa di Coppa Italia Formula WS fin e Open foil. Più campi di regata, tante partenze per ogni categoria, e diverse prove portate a termine per tutte le classi. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori che sono riusciti a realizzare il sogno di vedere più classi in regata contemporaneamente così come non era mai successo. 

 

Anche dal punto di vista sportivo i ragazzi della squadra agonistica dell’Adsriatico WInd Club Ravenna hanno conquistato importanti podi, mantenendo alto il guidone AWC, da sempre presente nelle attività del mondo del windsurf. Alle premiazioni presente l’assessore allo sport del Vomune di Ravenna e grande appassionato degli sport d’acqua Roberto Fagnani, in rappresentanza della Capitaneria di Porto il capitano di Fregata Maurizio Rizzo e il presidente della Pro Loco di Porto Corsini Orio Rossi.

 

Dopo questo enorme sforzo organizzativo l’Adriatico Wind Club Ravenna è proiettato alla scuola vela multidisciplinare, che inizierà il 7 giugno prossimo con corsi di avvicinamento a windsurf, vela, sup: una vera e propria passione per gli sport d’acqua, ma anche per tutto ciò che rappresenta il mare, filosofia con cui l’AWC propone le sue attività sportive.

 

LE REGATE

 

Trofeo Cadetti CH3 e CH4

I più piccoli della flotta, rispettivamente 8 e 9 anni e 10 anni, coloro che saranno i campioni di domani o semplici appassionati che animeranno le spiagge di tutta Italia hanno disputato 7 regate: i CH3 (vela di 3 mq) dopo il ventone di giovedì sono scesi in acqua sia sabato che domenica con un bel nuemero di prove e la felicità di aver incontrato tanti coetanei da tutta la penisola: in campo maschile prime due posizioni dal lago di Bracciano con Curzio Riccini (Centro Surf Bracciano) e SImone Trovato (Planet Sail Bracciano); al terzo posto il portacolori del circolo organizzatore Adriatico Wind Club Ravenna Tommaso Vallini, a rappresentare la grande tradizione del circolo, che prosegue nella sua passione nell’insegnare il windsurf. Prima femminuccia ancora dal lago di Bracciano con Michela De Martinis.

Tra i bambini di 10 anni (cat. CH4 con vela di 4 mq)  ha dominato il lago di Garda con la vittoria di Luca Pacchiotti (1-1-2-1-4-9-1,Fraglia Vela Malcesine), seguito da Andrea Totaro e Nicola Furioli, entrambi del Circolo Surf Torbole, tempio del windsurf internazionale. Tra le femmine invece è l’Adriatico che ha occupato io primi due gradini del podio con la doppietta delle anconetane Elettra Fulgenzi ed Elisa Bruno (SEF Stamura ); terza Giordana Marino (Black Dolphin).

 

Regate Experience

Prime esperienze di regata e una categoria a parte per chi si avvicina dunque a questo sport: sei regate per gli experience con vittoria del marsalese Alessandro Patti (Soc. canottieri Marsala) e Antonella Eramo (LNI Ostia)

 

II Coppa Italia Techno 293

 

Under 13

Sei prove in condizioni di vento sempre leggero per gli under 13 così come per le altre categorie, tranne i più grandi Plus, che hanno regatato venerdì con il forte garbino. Molte partenze anticipate hanno compromesso la classifica finale; errori che faranno parte del bagaglio d’esperienza di ognuno. Netta vittoria dell’anconetana (SEF Stamura) Medea Marisa Falcioni, concittadina della campionessa Giorgia Speciale e chissà, futura erede, dato che ha vinto nella classifica finale, anche tra i maschi, così come Francesca De Molfetta (Windsurfing Club Taranto), seconda femminile e assoluta. Primo maschio Mathias Bortolotti (Circolo Surf Torbole, seguito dall’eterno avversario cagliaritano Pierluigi Caproni (Windsurfing Club Cagliari), penalizzato da due partenze anticipate.

 

Under 15

Ancora lago di Garda nel podio degli under 15 con Edoardo Guarnati (Fraglia Vela Malcesine)che ha vinto davanti a Rocco Sotomayor (Circolo Surf Torbole); terzo per un solo punto Tiberio Riccini (CS Bracciano). Prime due femmine isolane, con Teresa Medde (Windsurfing Club Cagliari) e la palermitana Francesca Salerno (CCR Lauria), entrambe con una squalifica in partenza.

 

Under 17

La categoria più numerosa con 70 concorrenti al via ha visto l’ottima performance dell’atleta dell’Adriatico WInd Club Francesco Forani, secondo alle spalle del fortissimo cagliaritano Pilloni. Forani nelle tre regate di domenica si è espresso al meglio con un primo e due secondi parziali, che gli hanno permesso di guadagnare un meritato seocndo posto assoluto, sebbene di un solo punto su Giulio Orlandi (SEF Stamura). A Civitavecchia la vittoria femminile con Giulia Vitali (LNI Civitavecchia), davanti alla comapgna di squadra Gaia Vitali; terza Carola Colasanto del Tognazzi Marine Village.

 

Plus (under 19 e Open)

Vittoria di Giorgio Falqui Cao (Windsurfing Club Cagliari), mai andato oltre il secondo posto nelle sette regate disputate, tre delle quali con il forte vento di venerdì. Tre punti dietro l’anconatano Alessandro Graciotti (SEF Stamura) e terzo il portacolori dell’Adriatico Wind Club Ravenna Pietro Gamberini, seguito a ruota dal compagno di squadra Francesco SIlvi. Prima delle donne Arrianne Paz del Centro Surf Bracciano, ottima quarta in generale, terza sssoluta nella prima prova di domenica. Seconda Angelina Medde (Windsurfing Club Cagliari, terza assoluta nell’ultima regata odierna; terzo gradino del podio della ligure Carola Enrico (CN Loano).

 

I Tappa Coppa Italia Open Foil

Molti degli atleti che hanno preso parte mercoledi e giovedì alla I regata nazionale iQFoil hanno partecipato nel week end anche alla Coppa Italia Open Foil. Ha bissato il successo nella categoria senior l’argento olimpico giovanile Nicolò Renna con un poker di vittorie; secondo l’altro azzurro Daniele Benedetti (Fiamme Gialle) seguito da Luca Di Tomassi (Marina Militare). Luca Franchi (YC Italiano, GE) e Riccardo Onali (Windsurfing Club Cagliari) hanno vinto rispettivamente per la categoria under 17 e under 20. Bella "battaglia volante” tra le due atlete Marta Monge (CN Finale L) e Sofia Renna (Circolo Surf Torbole), andata a favore della prima.

 

I Tappa Coppa Italia Formula Windsurfing Fin

Domenica anche i Formula Fin sono riusciti a chiudere con due regate: vittoria per l’Adriatico WInd Club Ravenna con Francesco Leoni, seguito da Andrea Volpini e l’altro atleta AWCRavenna Alessandro Giovini. 

 


10/05/2021 10:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ad Anemos la Line Honours della Trieste/S. Giovanni in Pelago/Trieste

Take Five Jr e Mecube i vincitori ORC della Settimana Velica Internazionale. Anemos firma la Line Honours della Trieste/S. Giovanni in Pelago

L'Amerigo Vespucci saluta "Liberi nel Vento"

Nave Amerigo Vespucci farà un passaggio rappresentativo per salutare Liberi nel Vento e la Città di Porto San Giorgio

Salone Nautico: presentati gli eventi patrocinati da Confindustria Nautica

Si è svolta oggi presso la Sala stampa del 62°Salone Nautico Internazionale di Genova la presentazione degli eventi patrocinati da Confindustria Nautica

Mondiale Melges: Brontolo (20) e Pippa (32) i leader prima dell'ultima giornata

Solo una prova separa i leader delle rispettive flotte Melges 20 e Melges 32 dal titolo di Campione del Mondo ma i verdetti sono ancora tutti da scrivere con una sola prova ancora da disputare domani

Le vele d’epoca tornano in Versilia per il XVII Raduno Vele Storiche Viareggio

Sono oltre 40 le imbarcazioni d’epoca e storiche già iscritte al XVII Raduno Vele Storiche Viareggio, organizzato dal 13 al 16 ottobre 2022 dall’omonima associazione e dal Club Nautico Versilia

Puntaldia, Mondiale Melges: i campioni sono Brontolo (20) e Pippa (32)

Il norvegese Lasse Petterson con Gabriele Benussi alla tattica nella classe Melges 32 e l’italiano Brontolo di Filippo Pacinotti (affiancato dallo statunitense Taylor Canfield) nella classe Melges 20 sono i nuovi Campioni del Mondo 2022

Anywave Safilens, tutti gli appuntamenti autunnali

Anywave Safilens del Sistiana Sailing Team torna in acqua dopo un importante refitting, pronto per una stagione autunnale più che mai fitta di impegni e appuntamenti

Salone Genova: premiazione del Design Innovation Award

Si è svolta ieri sera, nell’ambito del Gala Dinner del 62°Salone Nautico Internazionale di Genova, la premiazione del Design Innovation Award, il premio istituito da Confindustria Nautica e I Saloni Nautici per sostenere l’eccellenza della nautica

Torbole, iQFoil: ritornano i cinesi

Vento forte anche nel secondo giorno: mantiene la testa della classifica maschile l’italiano Benedetti. Tra le donne sorpasso della ceka Svikova. I cinesi hanno scelto il lago di Garda per riprendere le competizioni internazionali dopo la pandemia

Genova nel mondo con The Ocean Race in attesa del "Grand Finale"

The Ocean Race, il giro del mondo a vela in equipaggio, partirà il 15 gennaio da Alicante e arriverà per la prima volta nella storia nel Mediterraneo, in Italia, a Genova. Grazie al “The Grand Finale”, il capoluogo ligure sarà capitale mondiale della vela

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci