giovedí, 13 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    ferreti group    star    manifestazioni    vele d'epoca    premi    seatec    recordate    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24   

FRAGLIA VELA RIVA

Concluso il 36° Meeting del Garda Optimist: successo tutto italiano

concluso il 36 176 meeting del garda optimist successo tutto italiano
redazione

Una splendida giornata di sole ha permesso una memorabile conclusione della trentaseiesima edizione del Meeting del Garda Optimist, evento internazionale della vela giovanile, che quest’anno ha segnato il record assoluto di presenze con 1374 iscritti, provenienti da 33 paesi. Dopo tre giorni di tempo variabile o molto perturbato, e vento quasi sempre abbastanza leggero, domenica - giornata conclusiva della manifestazione organizzata dalla Fraglia Vela Riva in sinergia con Riva del Garda Fierecongressi, si è potuto ammirare un paesaggio magnifico arricchito della presenza in acqua di quasi 1400 velette, animate da giovanissimi velisti dai 9 ai 15 anni.
L’intrattenimento a terra è stato la vera novità del 36esimo Lake Garda Meeting Optimist, grazie alla partnership con Riva del Garda Fierecongressi. “Mettere a disposizione gli spazi del centro congressi è stata sicuramente una sinergia vincente, che ha permesso di offrire un benefit ulteriore ai partecipanti della regata, ai tecnici e alle famiglie. Oltre alle casette per lo shopping, è stata particolarmente apprezzata l’area Fit&Fun del Garda Wind Garda Village dove i ragazzi hanno potuto giocare, mangiare e stare insieme divertendosi anche quando il meteo non ha permesso loro di regatare” dichiara al termine dell’evento Giovanni Laezza, Direttore Generale della Società fieristico congressuale. L’organizzazione ha poi voluto premiare i coach con una cena a loro riservata: la figura dell’allenatore infatti è spesso lasciata nell’ombra “ma è fondamentale ricordare che queste persone sono anche degli educatori, non solo sportivi. Capirne i bisogni e le difficoltà potrebbe essere una nuova chiave di lettura per questa disciplina sportiva e noi siamo a disposizione per organizzare degli eventi formativi ad hoc, dando vita ad un vero Coach Forum abilitante e professionalizzante con esperti di varia natura” conclude Giovanni Laezza. La collaborazione tra Fraglia Vela Riva e Riva del Garda Fierecongressi si è confermata quindi vincente nel dare una ulteriore peculiarità al Meeting del Garda, che già detiene il Guinness World Record per numero di partecipanti.  

LE REGATE
CADETTI (305)
Concluse in tutto 6 regate sia per i cadetti, che per gli juniores con la soddisfazione di vedere tra i più piccoli una doppietta firmata Fraglia Vela Riva: gli allievi dell’allenatore Santiago Lopez Mosè Bellomi e Manuel De Asmundis sono riusciti a concludere rispettivamente al primo e secondo posto, dopo una serie di regate davvero appassionanti. Protagonista di questa sfida fino all’ultimo metro anche la prima femmina, Clara Lorenzi (CN Bardolino), terza assoluta davanti a Lorenzo Ghirotti (Fraglia Vela Malcesine). I primi tre hanno lottato fino all’ultima regata, finita proprio come nella classifica generale, con il terzetto nell'ordine. Quinto assoluto l’ungherese Kis-Szölgyémi, sesto il croato Pettener, settimo lo svizzero Lars Dittel, ottavo Vos Manuel Henk (FVMalcesine), nono Niccolò Pulito (Tognazi Marine Village) e decimo il danese Wolff. Undicesima assoluta e seconda femmina la norvegese Dokrød, che ha preceduto sul podio di categoria l’altra italiana Aurora Ambroz (JCCupa).

Grande felicità e soddisfazione per la Fraglia Vela Riva non solo per l'ottima riuscita della manifestazione, ma anche per i risultati ottenuti dai proprio piccoli atleti: ancora una volta gli allievi di Santiago Lopez hanno conquistato il podio di questo evento, che è anche una festa della vela giovanile e di tante famiglie di appassionati. Gli allievi di Santiago hanno iniziato a raccogliere ottimi risultati al meeting del Garda Optimist nel 2012 con la doppietta di Andrea Spagnolli e Tommaso Salvetta; nel 2013 Guido Gallinaro arrivò terzo;  doppietta femminile nel 2015 con Agata Scalmazzi ed Emma Mattivi ; Mattia Cesana vinse nel 2016 e Alex Demurtas conquistò il secondo posto lo scorso anno. 

JUNIORES
Gli juniores sono riusciti a ben recuperare le prove mancanti: peccato solo non essere riusciti a regatare con una gold fleet, che avrebbe visto a confronto diretto i migliori. Le due batterie rimaste indietro sabato per calo di vento hanno compromesso di raggruppare i primi 178 in un’unica finalissima. In ogni caso domenica si è riusciti a regatare sia la mattina con il vento da nord, che il primo pomeriggio con il vento da sud, entrato inizialmente con una bella intensità. Vincitore assoluto il campione del mondo in carica Marco Gradoni (Tognazzi Village), che con un’infilata di primi si è imposto con 5 punti di vantaggio sull’altro romano (CDVRoma) Davide Nuccorini, in costante crescita tecnica. Il lettone Martins terzo con 6 punti di distacco da Nuccorini.  Tripletta tedesca tra le femmine con Schlüter e Barth prima e seconda, rispettivamente quinta e settima in generale. Terza Catharina Schaaff. Prima delle italiane Maria Vittoria Arseni, quinta di categoria, già vincitrice lo scorso anno tra i cadetti.


01/04/2018 21:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

Seatec prepara l'edizione 2019

La collaborazione sempre più stretta, efficace e produttiva tra ICE-Agenzia e CarraraFiere porta a Seatec 60 buyer da 25 paesi e una delegazione di giornalisti esteri da 6 paesi

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

Conclusa la Imperia Winter Regatta

Imperia Winter Regatta per le classi 420 e 470: i fratelli Caldari si impongono nei 420 open; Frascari-Lanzetta tra le femmine, mentre il podio dell’olimpica 470 è appannaggio straniero con la vittoria tedesca di Winkel-Cipra

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci