domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

ALINGHI

Alinghi vince il Bol d’Or Mirabaud per la settima volta

alinghi vince il bol 8217 or mirabaud per la settima volta
redazione

Una  regata disputata in eccezionali condizioni meteo e una vera sfida con il diretto concorrente Ladycat: Alinghi ha conquistato, ieri 17 giugno, sul lago di Ginevra la sua settima vittoria nel Bol d'Or Mirabaud. La 79a edizione della classica regata sul lago Lemano ha registrato quest'anno una partecipazione record di 567 imbarcazioni, tra le quali i 16 catamarani della classe M1, sui quali si confrontano i migliori team. Grazie al 'Bise', la tramontana svizzera che ha caratterizzato la regata per tutta la sua durata, Alinghi ha impiegato 5 ore e 11 minuti per completare il percorso di 66,5 miglia, tagliando il traguardo al primo posto assoluto, conquistando dunque anche la 'line honours' e sfiorando il record di percorrenza.
Al termine Ernesto Bertarelli ha dichiarato: "Complimenti a tutto il team per l'eccezionale risultato odierno. I ragazzi hanno vinto la 79a edizione del Bol D'or Mirabaud! E ‘ tata una regata fantastica, con il famoso 'Bise' più forte che mai e tutto il team molto concentrato sulla tattica e sulla conduzione della barca. La fortuna oggi c'entra poco. Congratulazioni anche a LadyCat e al suo equipaggio per essere stati un concorrente eccezionale in una regata eccezionale. Ogni anno la nostra sfida ci spinge reciprocamente a fare sempre meglio e questo è fantastico per lo sport. Vorrei fare un tributo speciale ad Arnaud Psarofaghis con il quale ho il piacere di condividere il timone sia nelle regate delle Extreme Sailing Series sia nel D35 Trophy, così come a tutto il team: Pierre-Yves Jorand, Nicolas Charbonnier, Nils Frei, Coraline Jonet, Yves Detrey e Joao Cabeçadas che oggi era a bordo come settimo membro dell'equipaggio. Lui normalmente fa parte del nostro staff tecnico a terra. e fa un lavoro eccezionale per garantire che la nostra barca sia in ogni momento al massimo! Grazie anche a Claudy Dewarrat e David Nikles: il loro contributo professionale è stato fondamentale per ottenere questa vittoria.
Complimenti ancora a tutte le barche che oggi hanno partecipato alla regata, molte delle quali sono ancora sul lago e navigano. Infine lasciatemi dire che sono veramente orgoglioso di essere il vice commodoro della Société Nautique de Genéve, il nostro Club che organizza ogni anno il Bol d'Or Mirabaud. Grazie anche a tutti i volontari che contribuiscono al successo di questo evento straordinario."
Alinghi parteciperà nei prossimi mesi a quattro eventi delle Extreme Sailing Series, prima di tornare al D35 Trophy, nel mese di settembre, per gli ultimi tre regate della stagione.
Il prossimo impegno agonistico del team sarà l'Act 3 delle Extreme Sailing Series a Madeira, dal 29 giugno al 2 luglio.

Classifica finale del Bol d'Or Mirabaud 2017:
1. D35 Alinghi: 5h11'00
2. M1 Ladycat powered by Spindrift Racing: 5h12'34
3. GC32 Realteam: 5:19:23
4. D35 Zen Too: 5h22'49
5. D35 Okalys: 5:23:54

Classifica generale provvisoria del D35 Trophy 2017 (il risultato peggiore viene scartato):
1. Alinghi: 4 punti
2. Zen Too: 11 punti
3. Ylliam Comptoir Immobilier: 13 punti
4. Swisscom: 17 punti
5. Mobimo: 18 punti


18/06/2017 11:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci