mercoledí, 20 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mare    swan    nautica    melges 24    salone nautico    volvo ocean race    campionato invernale riva di traiano    52 super series    azzurra    j70    j24    porti    altura    j/70    rs x    regate   

ALINGHI

Alinghi vince il Bol d’Or Mirabaud per la settima volta

alinghi vince il bol 8217 or mirabaud per la settima volta
redazione

Una  regata disputata in eccezionali condizioni meteo e una vera sfida con il diretto concorrente Ladycat: Alinghi ha conquistato, ieri 17 giugno, sul lago di Ginevra la sua settima vittoria nel Bol d'Or Mirabaud. La 79a edizione della classica regata sul lago Lemano ha registrato quest'anno una partecipazione record di 567 imbarcazioni, tra le quali i 16 catamarani della classe M1, sui quali si confrontano i migliori team. Grazie al 'Bise', la tramontana svizzera che ha caratterizzato la regata per tutta la sua durata, Alinghi ha impiegato 5 ore e 11 minuti per completare il percorso di 66,5 miglia, tagliando il traguardo al primo posto assoluto, conquistando dunque anche la 'line honours' e sfiorando il record di percorrenza.
Al termine Ernesto Bertarelli ha dichiarato: "Complimenti a tutto il team per l'eccezionale risultato odierno. I ragazzi hanno vinto la 79a edizione del Bol D'or Mirabaud! E ‘ tata una regata fantastica, con il famoso 'Bise' più forte che mai e tutto il team molto concentrato sulla tattica e sulla conduzione della barca. La fortuna oggi c'entra poco. Congratulazioni anche a LadyCat e al suo equipaggio per essere stati un concorrente eccezionale in una regata eccezionale. Ogni anno la nostra sfida ci spinge reciprocamente a fare sempre meglio e questo è fantastico per lo sport. Vorrei fare un tributo speciale ad Arnaud Psarofaghis con il quale ho il piacere di condividere il timone sia nelle regate delle Extreme Sailing Series sia nel D35 Trophy, così come a tutto il team: Pierre-Yves Jorand, Nicolas Charbonnier, Nils Frei, Coraline Jonet, Yves Detrey e Joao Cabeçadas che oggi era a bordo come settimo membro dell'equipaggio. Lui normalmente fa parte del nostro staff tecnico a terra. e fa un lavoro eccezionale per garantire che la nostra barca sia in ogni momento al massimo! Grazie anche a Claudy Dewarrat e David Nikles: il loro contributo professionale è stato fondamentale per ottenere questa vittoria.
Complimenti ancora a tutte le barche che oggi hanno partecipato alla regata, molte delle quali sono ancora sul lago e navigano. Infine lasciatemi dire che sono veramente orgoglioso di essere il vice commodoro della Société Nautique de Genéve, il nostro Club che organizza ogni anno il Bol d'Or Mirabaud. Grazie anche a tutti i volontari che contribuiscono al successo di questo evento straordinario."
Alinghi parteciperà nei prossimi mesi a quattro eventi delle Extreme Sailing Series, prima di tornare al D35 Trophy, nel mese di settembre, per gli ultimi tre regate della stagione.
Il prossimo impegno agonistico del team sarà l'Act 3 delle Extreme Sailing Series a Madeira, dal 29 giugno al 2 luglio.

Classifica finale del Bol d'Or Mirabaud 2017:
1. D35 Alinghi: 5h11'00
2. M1 Ladycat powered by Spindrift Racing: 5h12'34
3. GC32 Realteam: 5:19:23
4. D35 Zen Too: 5h22'49
5. D35 Okalys: 5:23:54

Classifica generale provvisoria del D35 Trophy 2017 (il risultato peggiore viene scartato):
1. Alinghi: 4 punti
2. Zen Too: 11 punti
3. Ylliam Comptoir Immobilier: 13 punti
4. Swisscom: 17 punti
5. Mobimo: 18 punti


18/06/2017 11:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

Mondiale J70: scintille tra Vincenzo Onorato e lo YCCS

Vincenzo Onorato abbandona il Mondiale J70 in polemica con lo Yacht Club Costa Smeralda

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

YCCS: lettera aperta in risposta alle dichiarazioni di Mascalzone Latino

Il mio compito da quando il Commodoro Gianfranco Alberini mi ha chiamato a organizzare le regate dello Yacht Club Costa Smeralda 17 anni fa è sempre stato lo stesso, garantire a tutti i partecipanti lo stesso trattamento imparziale

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Ferretti Yachts 920: un big a Cannes

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto e Dipartimento Engineering Ferretti Group insieme a Studio Zuccon International Project, il nuovo gigante Ferretti Yachts - LOA 28,49 metri - ha una lunghezza scafo di 23,98 metri

Conclusa con successo la regata Daunia Cup Lions

Vince l’imbarcazione “L’Amante Rossa”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci