giovedí, 28 maggio 2020

ALINGHI

Alinghi vince il Bol d’Or Mirabaud per la settima volta

alinghi vince il bol 8217 or mirabaud per la settima volta
redazione

Una  regata disputata in eccezionali condizioni meteo e una vera sfida con il diretto concorrente Ladycat: Alinghi ha conquistato, ieri 17 giugno, sul lago di Ginevra la sua settima vittoria nel Bol d'Or Mirabaud. La 79a edizione della classica regata sul lago Lemano ha registrato quest'anno una partecipazione record di 567 imbarcazioni, tra le quali i 16 catamarani della classe M1, sui quali si confrontano i migliori team. Grazie al 'Bise', la tramontana svizzera che ha caratterizzato la regata per tutta la sua durata, Alinghi ha impiegato 5 ore e 11 minuti per completare il percorso di 66,5 miglia, tagliando il traguardo al primo posto assoluto, conquistando dunque anche la 'line honours' e sfiorando il record di percorrenza.
Al termine Ernesto Bertarelli ha dichiarato: "Complimenti a tutto il team per l'eccezionale risultato odierno. I ragazzi hanno vinto la 79a edizione del Bol D'or Mirabaud! E ‘ tata una regata fantastica, con il famoso 'Bise' più forte che mai e tutto il team molto concentrato sulla tattica e sulla conduzione della barca. La fortuna oggi c'entra poco. Congratulazioni anche a LadyCat e al suo equipaggio per essere stati un concorrente eccezionale in una regata eccezionale. Ogni anno la nostra sfida ci spinge reciprocamente a fare sempre meglio e questo è fantastico per lo sport. Vorrei fare un tributo speciale ad Arnaud Psarofaghis con il quale ho il piacere di condividere il timone sia nelle regate delle Extreme Sailing Series sia nel D35 Trophy, così come a tutto il team: Pierre-Yves Jorand, Nicolas Charbonnier, Nils Frei, Coraline Jonet, Yves Detrey e Joao Cabeçadas che oggi era a bordo come settimo membro dell'equipaggio. Lui normalmente fa parte del nostro staff tecnico a terra. e fa un lavoro eccezionale per garantire che la nostra barca sia in ogni momento al massimo! Grazie anche a Claudy Dewarrat e David Nikles: il loro contributo professionale è stato fondamentale per ottenere questa vittoria.
Complimenti ancora a tutte le barche che oggi hanno partecipato alla regata, molte delle quali sono ancora sul lago e navigano. Infine lasciatemi dire che sono veramente orgoglioso di essere il vice commodoro della Société Nautique de Genéve, il nostro Club che organizza ogni anno il Bol d'Or Mirabaud. Grazie anche a tutti i volontari che contribuiscono al successo di questo evento straordinario."
Alinghi parteciperà nei prossimi mesi a quattro eventi delle Extreme Sailing Series, prima di tornare al D35 Trophy, nel mese di settembre, per gli ultimi tre regate della stagione.
Il prossimo impegno agonistico del team sarà l'Act 3 delle Extreme Sailing Series a Madeira, dal 29 giugno al 2 luglio.

Classifica finale del Bol d'Or Mirabaud 2017:
1. D35 Alinghi: 5h11'00
2. M1 Ladycat powered by Spindrift Racing: 5h12'34
3. GC32 Realteam: 5:19:23
4. D35 Zen Too: 5h22'49
5. D35 Okalys: 5:23:54

Classifica generale provvisoria del D35 Trophy 2017 (il risultato peggiore viene scartato):
1. Alinghi: 4 punti
2. Zen Too: 11 punti
3. Ylliam Comptoir Immobilier: 13 punti
4. Swisscom: 17 punti
5. Mobimo: 18 punti


18/06/2017 11:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Regione Sardegna: la nautica contro il Passaporto Sanitario

Gli operatori del comparto nautico e i charter denunciano un forte calo delle prenotazioni per l'incertezza normativa causata degli annunci del presidente Solinas sul Passaporto Sanitario

Velista dell’Anno FIV 2019: premiazione online giovedì 28 maggio 2020 dalle 18.15

Superata la prima fase dura della pandemia, l’organizzazione dell’evento ha deciso di rompere gli indugi e ufficializzare i vincitori del Velista dell’Anno FIV 2019

Marina Cala de’ Medici ottiene per la 10ª volta il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu Approdi

Il vessillo spetta alle località turistiche balneari che rispettano determinati criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio

Mitek da Ravenna lancia i fuoribordo elettrici dai 2 ai 3 mila euro

La via romagnola alla nautica sostenibile. Protagonista Alfonso Peduto e il suo socio Giovanni Parise che in questi giorni lanciano i loro motori a partire da poco più di 2000 euro

Canarie: ulteriori sperimentazioni OMT per turismo sicuro

Mentre in Italia regna l'incertezza sulle procedure soprattutto in Sardegna, le Canarie già collaborano con l'OMT come laboratorio globale per il turismo sicuro e convalideranno i propri protocolli di sicurezza sanitaria estesi a tutti i servizi turistici

Sui charter si abbatte il "tafazzismo" del Governo italiano

Un provvedimento dell'Agenzia Entrate danneggia gravemente il noleggio nautico, modificando il calcolo dell'aliquota IVA sulla navigazione in acque extra UE, mentre la Francia rimanda l’applicazione delle misure a causa dell’emergenza Covid-19

Entrano in ASSONAT le Marine di Capitana, Perd'e Sali e Portoscuso

Importante ingresso in Assonat-Confcommercio – Associazione Nazionale Approdi e Porti Turistici di Saromar Gestioni, un network che comprende i Marina del Sud Sardegna di Capitana, Perd’e Sali e Portoscuso

Da oggi hanno riaperto al pubblico le Gallerie dell'Accademia di Venezia

Da oggi, martedì 26 maggio, le Gallerie dell'Accademia di Venezia, tra i primi musei italiani a riprendere l’attività dopo oltre due mesi di chiusura, hanno riaperto le porte al pubblico

Ferretti Group consolida la propria presenza negli USA

Ferretti Group annuncia l’investimento di 15 milioni di dollari per l’acquisto di un cantiere a Fort Lauderdale, Florida, per aumentare la presenza strategica di Ferretti Group America

The Ocean Race: è il momento giusto per pensare alla salute degli oceani

Gli esperti intervenuti al The Ocean Race Summit #2 online affermano che le soluzioni per un cambiamento significativo ci sono, questo è il momento giusto per metterle in pratica

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci