sabato, 13 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    ocean globe race    barcolana    regate    ilca 4    cambusa    scuola    normative    iqfoil    ambiente    circoli velici    mini 6.50    niji 40    fincantieri    este 24   

OCEAN GLOBE RACE

Uno/due di Translated 9 alla Ocean Globe Race

uno due di translated alla ocean globe race
redazione

Lo Swan 65 Translated 9 ha ottenuto ieri un'altra vittoria ad Auckland, tagliando il traguardo davanti a tutti nella seconda tappa dell' Ocean Globe Race, regata che celebra il cinquantesimo anniversario della Whitbread Round the World Race.

La crew di Translated 9 ha attraversato la linea del traguardo ad Auckland alle 13:25 del 12 dicembre ora locale (00:25 dell'11 dicembre in UTC), vincendo la seconda tappa di una regata caratterizzata dall'assenza di tecnologia moderna a bordo e da equipaggi composti per il 70% da non professionisti.

Completamente nuova al mondo della vela, Translated 9 aveva iniziato la regata senza gli onori del pronostico, ma ora è entrata di diritto fra le candidate al successo finale.

"Essere in testa a metà della competizione dimostra quanto avessimo ragione a sostenere che quando si mettono insieme persone di grandi valori e capacità si possono raggiungere traguardi ritenuti impossibili. A tutti coloro che ci sottovalutano, a Cape Town ho detto che nella seconda leg avremmo dimostrato di che pasta siamo fatti. Abbiamo dissipato ogni dubbio. “We Believe In Humans significa proprio questo." ha detto il Ceo di Translated e co-skipper di Translated 9 Marco Trombetti.

In questa tappa da Cape Town ad Auckland, Translated 9 ha, infatti, messo in luce grandi capacità. Il duro lavoro d’insieme di una crew giovane e internazionale, guidata da Vittorio e Nico Malingri le ha permesso di vincere in tutte le categorie: 1° in IRC (la classifica ufficiale dell'OGR, che garantisce una gara equa tra barche diverse), 1° in Line Honors, nonostante Translated 9 non fosse tra le barche più veloci della flotta, e 1° nella Flyer Class (imbarcazioni dai 55 ai 68 piedi.)

Combinando i risultati delle prime due tappe, Translated 9 ora si trova saldamente al primo posto in IRC, in competizione anche per Line of Honors e mantiene il predominio nella Flyer Class.

Vittorio Malingri, ha spiegato: “A Cape Town, abbiamo raggiunto un obiettivo storico. Siamo la prima barca italiana a vincere una tappa nella regata intorno al mondo con equipaggio, un risultato senza precedenti. Non accontentandoci, ci siamo assicurati la vittoria anche nella seconda tappa, sia in IRC che in tempo reale. La navigazione in questa leg è stata fantastica, a cominciare dalla partenza, dove siamo stati i primi a passare. L’Oceano Indiano Meridionale, come già sapevamo, è stato molto impegnativo: abbiamo affrontato diversi fronti di bassa pressione con onde alte 7-8 metri e venti sferzanti fino a 50 nodi, andando giù come pazzi e raggiungendo una velocità eccezionale di 22.4 nodi. Il freddo e la nebbia sono stati compagni di viaggio per molti giorni e l'equipaggio ha reagito con grande resilienza. Tutti a bordo sono cresciuti molto e ognuno si è impegnato e concentrato al massimo per raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati. L'atmosfera a bordo è bella, questa è una barca felice.”

 


13/12/2023 09:48:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: conclusa la decima edizione della regata "Una Vela Senza Esclusi"

Si è conclusa oggi, Domenica 7 Aprile, la decima edizione della regata velica Una Vela Senza Esclusi, tappa del Campionato Regionale Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo

Caorle: terminata una combattutissima "Ottanta"

Oryx Line Honour X2, Irina Xtutti. In ORC vittoria assoluta di Demon-X X2 e Farraway Xtutti

Ocean Globe Race: Translated 9 si ritira

Si sono riaperte le crepe nello scafo riparate a seguito di un urto con un oggetto sommerso e la barca si dirige verso il Portogallo pronta, se necessario, all'abbandono della nave

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità

Niji40: partono in testa Alberto Riva e Andrea Fornaro

I due italiani sono ai primi due posti, con Acrobatica di Alberto Riva che precede di poco Influence 2 di Andrea Fornaro

Niji 40 finita per Matteo Sericano

Infortunio a bordo, Sericano e Tyrolit si ritirano dalla Niji 40 e puntano alle prossime regate. Matteo Sericano e Luca Rosetti hanno condotto la barca in porto a Gijon per consentire le cure a Giovanni Licursi che è stato trasferito in Ospedale

A Palma è l'Italia la "Princesa"

Vola la vela italiana a Palma di Maiorca con due ori e due argenti conquistati nel Trofeo Princesa Sofia

Garda: gran finale dell’OpenSkiff Eurochallenge #1e della regata Internazionale RS Aero

Nell'OpenSkiff under 15 la spunta il francese Ganivet, secondo Gianluca Pilia; il polacco Staron ha la meglio negli under 17. Francesca Ramazzotti, Elias Nonnis e Nick Craig sul gradino più alto del podio assoluto RS Aero 5, 6 e 7

Adriatica torna in Mediterraneo con un "occhio" all'ambiente

Adriatica, l’iconica barca rossa che ha dato vita a “Velisti per Caso”, di Patrizio Roversi e Syusy Blady, torna a navigare nel Mediterraneo e lo fa con “Le Vele del Panda”, progetto di WWF e Sailsquare, per la tutela e salvaguardia della fauna marina

Open Skiff Eurochallenge - RS Aero: primi due giorni favolosi con bel vento e sole

Prime posizioni internazionali con Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Polonia, Irlanda leader nelle varie classi e categorie

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci