martedí, 27 febbraio 2024

TROFEO JULES VERNE

Un Team di sole donne alla caccia del Jules Verne Trophy

un team di sole donne alla caccia del jules verne trophy
redazione

SLAM è partner tecnico di The Famous Project, guidato da Alexia Barrier e dalla co-skipper Dee Caffari, che ha l’obiettivo di battere il record di circumnavigazione del pianeta senza assistenza e senza scalo e stabilire il primo record mondiale per un equipaggio interamente femminile, conquistando il Jules Verne Trophy.

Enrico Chieffi, CEO di SLAM: "La nostra partnership con 'The Famous Project', guidato da Alexia Barrier e dal suo equipaggio tutto femminile, si fonda sul nostro impegno a condividere i valori tecnici e sportivi di un progetto ambizioso, che è già diventato realtà, con una prospettiva di tre anni. L'obiettivo finale, nel 2025, rappresenta la sfida più estrema di tutte, l'Everest della vela: il tentativo di record del Jules Verne Throphy, la circumnavigazione senza scalo e senza assistenza del globo a bordo di un trimarano di classe Ultime con un equipaggio tutto al femminile. SLAM è al loro fianco per garantire, sicurezza, qualità e comfort all’equipaggio".

Alexia Barrier ha svelato la sua ambizione di battere il Jules Verne Trophy con un equipaggio tutto al femminile, lo scorso 13 giugno a Parigi, in occasione di un evento VIP presso l'UNESCO a Parigi. La velista francese ha annunciato la preselezione del suo equipaggio, ha presentato le barche per la campagna di tre anni e il tentativo di record e ha svelato i due partner della campagna, Banca CIC e IDEC.

Il Jules Verne Trophy è una delle sfide oceaniche più difficili al mondo, finora nessuna donna ha fatto parte dell'equipaggio che ha conquistato il leggendario riconoscimento per aver realizzato il record della circumnavigazione del pianeta. Alexia Barrier ha creato 'The Famous Project', riunendo le migliori veliste professioniste di tutto il mondo, e con la barca che detiene il record attuale, punta a fare la storia e a stravolgere un’eredità tutta al maschile.

Nell'ottobre 2025, infatti, Alexia Barrier e la co-skipper Dee Caffari insieme a un equipaggio internazionale a bordo del trimarano della classe Ultime di 100 piedi IDEC Sport, cercheranno di battere l’attuare record stabilito nel 2017 da Francis Joyon con stessa barca, che è di 40 giorni 23 ore 30 minuti e 30 secondi.

Alexia Barrier, skipper di The Famous Project: "Vogliamo rendere le famose le donne del pianeta'. Nei prossimi tre anni, 'The Famous Project' ispirerà la nascita e la crescita di altri progetti, grandi e piccoli. In definitiva, non solo vogliamo essere il primo team tutto al femminile a completare la rotta del Jules Verne Trophy, ma vogliamo anche battere il record".

Celebre skipper d'altura da oltre 20 anni, Alexia ha compiuto l'equivalente di 10 giri del pianeta, completando l'iconica Vendée Globe in solitario e senza scalo nel 2021 e attraversando l'oceano Atlantico almeno 18 volte. La sua co-skipper Dee Caffari è una velista da record del giro del mondo, con sei circumnavigazioni all'attivo, ed è l'unica donna ad aver fatto il giro del mondo in solitario, in entrambe le direzioni. 

Alexia e Dee hanno composto un equipaggio con un’esperienza senza pari nella vela d'altura femminile che vanta 12 circumnavigazioni del pianeta, 54 regate transatlantiche, tre regate transpacifiche, 28 record mondiali e 16 titoli nazionali.

Dee Caffari, co-skipper di The Famous Project, ha dichiarato: "Questo progetto abbatterà ogni barriera. Sarà l'apice della mia carriera, un record speciale che poche persone hanno tentato e raggiunto in precedenza. È una grande sfida sportiva, ma il progetto in sé è molto più grande. Si tratta di generare un impatto per le donne di tutto il mondo".

Dopo un intenso processo di preselezione nella prima metà del 2023, l'attuale equipaggio è stato scelto a mano per garantire un mix di esperienze complementari. La selezione e l'addestramento continueranno per tutto il 2023 e il 2024, con l'introduzione nel team di nuovi talenti quali regatanti olimpiche ed esperte skipper d'altura. Ogni membro dell'equipaggio eccelle nel suo campo e rappresenta una risorsa essenziale per il successo di questa sfida.

L'attuale equipaggio che si allena e naviga con Alexia e Dee è composto da:

- Helena Darvelid (SWE), 12 record mondiali di velocità a vela

- Sara Hastreiter (USA), velista del giro del mondo e avventuriera di montagna

- Elodie Jane Mettraux (SUI), specialista nei multiscafi

- Joan Mulloy (IRL), specialista della navigazione offshore in solitario

- Marie Riou (FRA), vincitrice della Ocean Race:

- Marie Tabarly (FRA), skipper di Pen Duick VI

L'equipaggio tutto femminile sarà supportato da un team di specialisti di multiscafi, guidati da Jonny Malbon in qualità di team director e da esperti allenatori, tra i quali Brian Thomson, Sidney Gavignet e Alex Pella.

The Famous Project condurrà una campagna con due barche. L'ex Spindrift MOD70 - ribattezzato Limosa - sarà la piattaforma di allenamento e di selezione. Il team, grazie al supporto di IDEC, utilizza il trimarano della classe Ultime IDEC Sport (ex Groupama 3, Banque Populaire VII). L'imbarcazione è l'attuale detentrice del Trofeo Jules Verne record e ha vinto per tre volte la Route du Rhum.

Alexia Barrier e il suo equipaggio svilupperanno, infine, programmi educativi e scientifici sulla salute degli oceani. "The Famous Project va oltre il tentativo di stabilire il record del Trofeo Jules Verne", ha commentato Barrier. "Nei prossimi mesi sveleremo il programma scientifico che intraprenderemo con il nostro partner, l'UNESCO, e un programma educativo globale che farà conoscere l'importanza della salute degli oceani ai bambini delle scuole. The Famous Project lascerà un impatto importante per molti anni a venire.”

Foto credit: @Marie Cortial

 


17/06/2023 10:59:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Cambusa: “Cavolo che zuppa”, i benefici dell’orto e dei legumi nella ricetta della chef Alessandra Ingegnetti

La chef de La Locanda del Mulino a Valcasotto, propone un Piatto ricco di proprietà nutritive e salutari di facile realizzazione ma di grande sapore (grazie anche al formaggio di Valcasotto)

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Arkea Ultim Challenge: Edmond de Rothschild è ripartito da Horta

Dopo tre giorni di attesa a Horta, nella marina principale dell'isola di Faial, il Maxi Edmond de Rothschild ha ripreso il largo sabato 24 febbraio alle 10:45 UTC, il che equivale a una sosta di circa settantotto ore

Arkea Ultim Challenge: riflessioni di Thomas Coville prima della sua ultima grande cavalcata verso il traguardo

Sabato notte Coville si è preso del tempo per riflettere su alcune delle cose che hanno avuto grande influenza sulla sua carriera straordinaria, sulla gara, su come si sente

Arkea Ultim Challenge: Eric Peron passa Capo Horn

Per Eric Peron, che ha l'Ultim più vecchio della flotta e senza foil, la traversata del Pacifico è stata la più veloce di tutti i concorrenti, 1 ora e 14 minuti meno di Charles Caudrelier

Arkea Ultim Challenge: Biscaglia impraticabile, stop alle Azzorre per Caudrelier

Il team: "Una grande depressione sta bloccando la strada per Brest. Venti stabili di 40 nodi, con raffiche oltre i 50, e mari di 8 a 9 metri"

Al Salone del Vino di Torino 2024 torna la notte Rosso Barbera

14 piole incontrano 14 musicisti e 14 produttori di Barbera. Una serata tra note, vino e cucina dà il via al lungo weekend del Salone del Vino di Torino 2024

WWF, Castelporziano: al via "Operazione Capodoglio"

In occasione della Giornata Mondiale delle balene tecnici, biologi, veterinari dell’IZS Lazio e Toscana, WWF, Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa al lavoro per riportare alla luce il capodoglio spiaggiato 5 anni fa sul litorale laziale

RORC Caribbean 600: Line Honours per Leopard 3, con un pensiero all'overall

Il Farr 100 Leopard 3 di Joost Schuijff si è aggiudicato la vittoria in tempo reale per i monoscafi nella RORC Caribbean 600 e, visto il vento instabile che accompagnerà i prossimi arrivi, spera anche nella vittoria in compensato

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci