mercoledí, 24 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

OPTIMIST

Trofeo Optimist Italia: a Marsala vincono Antonino Mortillaro (Div.A) e Filippo Nardocci (Div.B)

trofeo optimist italia marsala vincono antonino mortillaro div filippo nardocci div
redazione

I 202 atleti in gara - distinti in Divisione A per tesserati FIV Juniores dai 11 ai 15 anni e Divisione B per i tesserati FIV Cadetti dai 9 ai 10 anni, e oggi suddivisi in tre batterie Rosa, Bianco e Verde – hanno disputato tutte le tre prove in programma.

Per la Divisione A, la classifica Overall ha visto la vittoria di Antonino Mortillaro (Vela Club Palermo, vincitore anche del premio come Miglior 2012) davanti a Pietro Lucchesi (GDV LNI Ostia), Riccardo Gessa (GDV LNI Ostia), Nicola Di Pilla (Circolo della Vela Bari) e Mattia Cesare Valentini (CV Torre del Lago Puccini).

In vetta alla classifica femminile, sempre della Divisione A, troviamo invece Anna Chiara Merlo (GDV LNI Mandello del Lario), seguita da Irene Faini (Centro Nautico Bardolino), Mia Paoletti (Club Vela Portocivitanova), Sofia Bommartini (Fraglia della Vela Malcesine) e Marta Tarantino (Club Canottieri Roggero di Lauria).

Passando all’overall della Divisione B troviamo al primo posto Filippo Nardocci (GDV LNI Ostia), in seconda piazza Marco de Nicolò (Circolo della Vela Bari) e in terza Elena Guidi (Vela Club Palermo), la quale ha quindi vinto anche la classifica femminile, sul cui podio salgono anche Elena Cardinali (Club Vela Portocivitanova) e Beatrice Fornaro (CV3V).

Il premio come Miglior 2014 è andato invece a Giosuè Cannavo, del Circolo del Tennis e della Vela Messina.

“Condizioni meteo certamente complicate quelle di questi giorni a Marsala – ha dichiarato Marcello Meringolo, tecnico AICO – e se da un lato questo ha reso più impegnativa l’organizzazione, dall’altro ho visto tantissimi sorrisi tra gli atleti, felici di aver completato sei prove così tecniche e probanti. Marsala ha risposto nel migliore dei modi a questa tappa del Trofeo Kinder, la formula itinerante ci permette di arrivare anche in località magari distanti per molti ma dove la passione per la vela giovanile è forte e si vede. La stagione è ancora molto lunga ma da questo evento portiamo a casa novità e conferme tra gli Juniores e l’impressione di una Divisione Cadetti in forte crescita. Ora il Trofeo Kinder vivrà ancora due tappe, che ci aspettiamo molto partecipate, ma prima c’è l’impegno per il Campionato del Mondo, dal 15 al 25 giugno in Spagna e che vedrà la rappresentativa azzurra partire già la prossima settimana”

Antonino Mortillaro (Vela Club Palermo)vincitore della Divisione A“Non mi aspettavo questa vittoria, sono molto contento del risultato e delle mie prestazioni perché sono stato costante in questi tre giorni. Ora guardando ai prossimi appuntamenti voglio lavorare per migliorare le poppe e le partenze”.

Filippo Nardocci (LNI Ostia), vincitore della Divisione B“Dopo il risultato della prima giornata sapevo che potevo concludere questa tappa con una vittoria, nonostante abbia scuffiato nella prima prova sapevo di poter cancellare quella prova con lo scarto. Ora mi concentrerò sulla selezione regionale ad Anzio per gli Italiani”.

Durante il fine settimana i giovani velisti hanno partecipato all’incontro con Luisa Tumbarello, operatrice della delegazione siciliana dell’Associazione Marevivo, che ha presentato ai ragazzi le attività che Marevivo svolge quotidianamente in tutta Italia per sensibilizzare i giovani, stimolando riflessioni e aumentando la loro conoscenza del territorio in cui vivono e del mare in cui navigano.

 


04/06/2023 19:20:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Marina Genova, dal 17 al 19 maggio 2024 il 2° Classic Boat Show

Dal 17 al 19 maggio il porto turistico internazionale Marina Genova ospiterà la seconda edizione del Classic Boat Show, il Salone dedicato alla marineria tradizionale che si svolgerà in contemporanea a Yacht & Garden

2.4mR, Jesolo: con fatica ma la spunta Antonio Squizzato

Il campione italiano in carica Antonio Squizzato non ha avuto vita facile in acqua, incalzato dall’atleta svizzero Urs Infanger, conquistando alla fine la vittoria con quattro primi e due secondi posti

Viareggio: Bonanno e Serravalle vincono il Campionato di Flotte Star 2024

A Viareggio si è concluso dopo quattro tappe la manifestazione proposta dalla Società Velica Viareggina. Le prime due prove del Campionato di Primavera Finn sono invece state vinte da Stefano Giaconi e da Italo Bertacca

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci