giovedí, 25 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

CANTIERISTICA

Inside Fiart: alla scoperta del cantiere partenopeo

Lo scenario è di quelli che lasciano senza fiato, i contenuti di quelli che non si dimenticano facilmente.
Nei giorni scorsi a Baia, presso la sede Fiart, è andata in scena Inside Fiart, un viaggio alla scoperta delle imbarcazioni, della storia di un importante player della scena nautica internazionale, del suo presente e del suo futuro.

Il 26 e 27 luglio il cantiere ha aperto le proprie porte ai partner della Rete Vendita provenienti da tutta Europa, ai clienti e alla stampa, per un viaggio ed un’esperienza esclusivi.
L’Amministratore Delegato Giancarlo di Luggo dando il benvenuto, ha ricordato la passione di famiglia, gli esordi epici con piccole barche e il continuo investimento in progetti ambiziosi.
“Cogliere il cambiamento e il momento in cui affrontarlo è la nostra sfida per i prossimi anni” ha concluso con un po’ di emozione “forti dell’eredità di nostro padre Ruggiero e dell’amore che ci ha trasmesso per questo lavoro”.
Analoga vision nelle parole di Annalaura di Luggo, Presidente Fiart, che ha parlato dell’importanza di guardare sempre con occhi nuovi anche a ciò che ci circonda, imparando a valorizzarlo.
Marco Vertecchi, Consigliere Delegato e responsabile della formazione del personale, è intervenuto per parlare di motivazione. Ricordando la celebre frase di Ruggiero di Luggo “Sei un vero leader quando permetti agli altri di sbagliare perché capisci che da quello sbaglio impareranno a crescere”, ha presentato il progetto Fiart Academy, scuola di formazione sponsorizzata dall’azienda che aprirà i battenti in autunno, con finalità di concreto inserimento nel mondo del lavoro di figure professionali come carpentieri, elettricisti, marinai.
Simone Lorenzano, Direttore Generale, ha presentato le principali caratteristiche e le linee guida che hanno indirizzato lo sviluppo dei nuovi modelli Seawalker 35 e 39, insistendo sull’importanza di un processo di modernizzazione che coinvolge tutti gli aspetti produttivi e le persone di Fiart. Anticipando i progetti per l’immediato futuro, Lorenzano ha annunciato la collaborazione con l’architetto e yacht designer Stefano Pastrovich che è intervenuto in collegamento video, sottolineando le suggestioni e le consonanze che hanno dato il via a questa collaborazione per la realizzazione entro la stagione 2022 di un nuovo modello, il cui ambizioso scopo è quello di proporre una barca iconica, ricca di stile senza rinunciare ai volumi, pensata per una clientela esigente in termini di qualità, design e squisita artigianalità.

La giornata Inside Fiart si è conclusa con il coinvolgimento diretto delle maestranze che hanno lavorato alla progettazione e costruzione del Seawalker 39, che hanno avuto il compito di scoprire e svelare al pubblico il primo modello realizzato.
Seawalker 39 ha toccato l’acqua salutato dagli ospiti e dai dipendenti Fiart, un modo diverso e inedito di scoprire tutto quello che c’è dietro un nuovo modello e rendere così omaggio a una realtà fortemente radicata nel territorio e nella nautica italiana.


Martedì 27 luglio, la giornata è stata dedicata al territorio con un’experience pensata per gli amanti del mondo marino con le immersioni guidate al Parco Sommerso Archeologico di Baia, un'area marina protetta a poche miglia dal cantiere Fiart definita "la Pompei sommersa", poiché ha una struttura simile a quella della città romana.
Al termine dell’immersione partner e ospiti sono usciti nella baia antistante il cantiere per una prova esclusiva del Seawalker 39, per apprezzarne appieno le peculiarità interne ed esterne e la piacevolezza in navigazione.

La promozione dei nuovi modelli e dei futuri progetti Fiart continuerà nei prossimi mesi con la partecipazione alle più importanti fiere del settore.

Dal 7 al 12 settembre Fiart parteciperà allo Yachting Festival di Cannes con uno stand presso il Vieux Port in cui sarà possibile visitare e provare le imbarcazioni della gamma Seawalker al completo 35, 39 e 43 e il Cetera 60.
La settimana successiva, dal 16 al 21 settembre l’azienda si sposterà in Liguria per il Salone Nautico di Genova, in cui saranno a disposizione del pubblico i modelli Seawalker 35, 39 e 43.


27/07/2021 16:46:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Melges 24, Trieste: il croato Razjaren si conferma leader

Nulla cambia in vetta alla classifica con il leader della prima giornata il croato Razjaren di Lukasz Podnieski che conferma e consolida il primato (2,2 i suoi parziali di oggi). Alle sua spalle si incendia la lotta per il podio

Niji40: primo Xavier Macaire, secondo Alberto Riva

Poco meno di un'ora ha separato all'arrivo Acrobatica da Group SNEF. Alberto Riva e il suo equipaggio sono stati gli unici a tener bene testa al francese Xavier Macaire

Scatta domani da Trieste la stagione europea 2024 della classe Melges 24

26 i team iscritti a questo appuntamento in rappresentanza di 9 Nazioni (Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Austria, Ungheria, Italia)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci