giovedí, 25 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

DART 18

Dart 18: Siviero-Di Gangi, titolo italiano scontato nelle acque di Ostia

Alessandro Siviero, con a prua Manuel Di Gangi, ha vinto ancora una volta il titolo italiano nel catamarano Dart 18, disputato al Porto Turistico di Roma sotto l'egida della Federazione Italiana Vela. Scontata la vittoria dell’atleta 29enne di Goro che nel 2018 si è aggiudicato il titolo mondiale nelle acque di Dervio e di recente si è laureato campione Europeo a Cavalaire sur Mer (Francia). Per il tricolore nelle acque di Ostia sono stati tre giorni con condizioni molto differenti, con poco vento venerdì e nella giornata di oggi e un ponente che ha raggiunto i 16 nodi nella giornata di ieri. Cinque le prove disputate che hanno evidenziato la netta superiorità dell’atleta del Circolo Nautico Volano con il suo nuovo prodiere Manuel Di Gangi, 18enne del Club Nautico Capodimonte. Con cinque punti di distacco, li segue in classifica la coppia formata da Alessandro Cesarini e Flavio Scappini (Circolo Canottieri Aniene) che si sono aggiudicati anche il premio come miglior equipaggio Youth. Una presenza, quella giovanile, in forte crescita grazie anche ad una politica dell’Associazione di classe Dart 18 mirata ad agevolare la partecipazione delle nuove generazioni al circuito di regate nazionale e internazionale. Terzo gradino del podio per Renato Proli (Assonautica di Tarquinia) con a prua il romano Alessandro Baldi, seguiti da Federico Spina e Ludovica Festino del Tognazzi Marine Village.

Una grande passione per la vela, enormi sacrifici per partecipare alle competizioni in Italia ed in Europa, Alessandro Siviero regata con grande grinta e sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Finito il lavoro di pescatore nelle acque ferraresi, il giovane velista non perde occasione per uscire in barca, con qualsiasi mezzo: "La vela è per me una grande passione - afferma - e come posso, prendo il mio Dart ed esco. La mia non è una barca molto performante, ha oltre quindici anni, ma l'allenamento costante mi permette di farla andare nel migliore dei modi e questo mi rende competitivo anche nei confronti di equipaggi con barche e attrezzature nuove". Quest'anno non ha partecipato al Campionato del Mondo di febbraio scorso in Asia e non ha potuto difendere il titolo: "La Tailandia è troppo distante e non posso permettermi di perdere troppi giorni dal lavoro, ma il prossimo anno in Francia farò di tutto per esserci".

Soddisfatto il presidente del C.S. Yacht Club, Fabio Falbo, che ha ospitato l’evento presso la splendida location del Porto Turistico di Roma: “E’ stato un evento impegnativo – afferma Falbo – perché ci ha visti impegnati nell’organizzazione di un evento di derive che non rientra nelle nostre attività abituali. Abbiamo cercato di dare il massimo, sicuramente ci è servito per capire come funziona una regata di piccole imbarcazioni. Il mio ringraziamento va ai tanti ragazzi che hanno lavorato per garantire la migliore ospitalità agli equipaggi provenienti da altre parti d’Italia e al porto per l’ospitalità”.


30/06/2019 19:50:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Melges 24, Trieste: il croato Razjaren si conferma leader

Nulla cambia in vetta alla classifica con il leader della prima giornata il croato Razjaren di Lukasz Podnieski che conferma e consolida il primato (2,2 i suoi parziali di oggi). Alle sua spalle si incendia la lotta per il podio

Niji40: primo Xavier Macaire, secondo Alberto Riva

Poco meno di un'ora ha separato all'arrivo Acrobatica da Group SNEF. Alberto Riva e il suo equipaggio sono stati gli unici a tener bene testa al francese Xavier Macaire

Scatta domani da Trieste la stagione europea 2024 della classe Melges 24

26 i team iscritti a questo appuntamento in rappresentanza di 9 Nazioni (Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Austria, Ungheria, Italia)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci