giovedí, 26 aprile 2018

WINDSURF

Windsurf: Andrea Ferin e Marta Maggetti i nuovi campioni nazionali Slalom

windsurf andrea ferin marta maggetti nuovi campioni nazionali slalom
redazione

Concluso sul Garda Trentino presso il Circolo Surf Torbole il Campionato Nazionale Slalom riconosciuto dalla Federazione Italiana Vela, ultimo evento del Windsurf Grand Slam 2017 con l’assegnazione dei titoli nazionali ad Andrea Ferin (AVMarina Julia-Monfalcome) e Marta Maggetti (SV GDF-Fiamme Gialle, Cagliari) dopo un Campionato davvero combattuto, deciso solo con l’ultima regata.

E’ stata un’edizione davvero fantastica, che sarà ricordata tra quelle con più vento degli ultimi anni: ben 4 tabelloni ad eliminazione diretta per i maschi e 8 regate per le femmine sono un bilancio decisamente positivo per una disciplina complicata dal punto di vista organizzativo come lo slalom, che richiede almeno 11 nodi di vento per una partenza lanciata. Sia in campo maschile, che femminile c’è stato estremo equilibrio tra i primissimi e solo con l’ultima regata si è deciso il Campionato. Andrea Ferin ha vinto il titolo con 1,6 punti di vantaggio sul campione nazionale uscente Bruno Martini (CSTorbole) e Andrea Rosati (YC Anzio), entrambi  con due secondi e due terzi; il secondo gradino del podio è stato a favore del portacolori del Circolo Surf Torbole per aver chiuso l’ultima regata con la migliore posizione rispetto al diretto avversario. Rosati si aggiudica comunque il titolo nazionale della categoria master. Interessante vedere gli altri atleti della top ten con la presenza di tanti giovani: ottimo quinto posto dell’altro atleta del Circolo Surf Torbole Daniel Slijk, seguito dal reggino Francesco Scagliola, primo della categoria Youth; settimo Massimiliano Loncrini, ottavo il sardo Mattia Onali. Più che ottimo decimo posto di Jacopo Renna, un po’ più in difficoltà nell’ultima giornata di regate con vento forte. Tutti i più giovani saranno sicuramente tra i protagonisti del mondiale Junior del prossimo mondiale IFCA 2018 in programma la prima settimana di luglio a Torbole.

E’ stata la prima volta di Andrea Ferin, che dopo essersi aggiudicato negli anni scorsi i titoli delle specialità Formula Windsurfing e Raceboard è riuscito finalmente ad agguantare il titolo anche nello Slalom dopo un combattutissimo campionato:”E' andata bene; ce la siamo giocata tra tutti. Anche se Martini e Rosati sono stati un po’ più costanti, con le ultime regate di oggi oggi sapevo che dovevo fare assolutamento un primo. Dopo la prima prova dove mi sono fatto un po’ sorprendere finendo quarto, ero un po’ demoralizzato, ma nella quarta finale sono riuscito a condurre la regata come volevo, girando la prima boa davanti e mantenendo la testa della heat facendo attenzione solo a non cadere in strambata. E' così che con lo scarto guadagnato con la quarta finale sono riuscito a chiuedere a 5,4 punti, contro i 7 di Bruno Martini e Rosati, finiti rispettivamente secondo e terzo. Dopo essere arrivato negli anni scorsi  per ben due volte secondo sono molto contento di essere riuscito quest’anno a conquistare quel titolo che mi mancava!” - ha commentato Ferin appena dato lo stop al Campionato nel primo pomeriggio di domenica.

Anche la categoria femminile ha offerto grande spettacolo con l’attesa sfida tra le due atlete solitamente impegnate nella classe olimpica RS:X, che hanno voluto prendersi una settimana alternativa salendo sulla tavola slalom. Fin dalle prime prove è stata battaglia tra le due atlete delle Fiamme Gialle Marta Maggetti e Flavia Tartaglini: con le ultime quattro finali disputate domenica è stata la cagliaritana a dare la zampata finale per aggiudicarsi il titolo. Marta Maggetti ha infilato ben tre primi e un secondo, che le hanno permesso di sorpassare la romana Tartaglini, finendo il campionato con 2,5 punti di vantaggio. Più arretrata la siciliana Bruna Ferracane (CC Marsala), terza.

Durante le premiazioni bella emozione per i giovanissimi che con l’occasione sono stati premiati dal Campione del mondo in carica Matteo Iachino per i risultati conseguiti al Campionato nazionale Giovanile Slalom concluso a settembre dopo la disputa di tre eventi (Cagliari, Torbole, Crotone).

Armando Bronzetti, Presidente del Circolo Surf Torbole ha così commentato l’organizzazione dell’evento appena concluso:- Sono molto soddisfatto di come è andata: si sono svolte regate competitive con vento forte su tutto il campo di regata, soprattutto nelle ultime due mattinate (mai sotto i 16 nodi). Gli atleti hanno offerto un grande spettacolo in acqua e la collaborazioen con la Conca d’Oro ci ha permesso di avere una seconda location a disposizione degli atleti che così si sono potuti trovare più vicini al campo di regata: è stato un’ottimo esperimento. Questo Campionato è stato utile anche come prove generali in vista del mondiale IFCA Slalom per le categorie junior e master, previsto dal 2 al 7 luglio 2018 - ha concluso Bronzetti.

Soddisfazione anche da parte del Presidente dell’AICW (Associazione Italiana Classi Windsurf)

Carlo Cottafavi che dopo aver ringraziato tutto lo staff organizzativo a terra e in acqua e il Comitato di regata presideuto da Claudio Alessandrello ha commentato:”Concludere quattro tabelloni di slalom è stato un ottimo risultato; la macchina organizzativa del circolo surf torbole ha offerto ulteriori novità come lo schermo gigante posizionato sia al circolo che in Conca d’Oro con la trasmissione delle bellissime immagini in diretta, che hanno fatto la differenza. E’ stato un Campionato molto interessante anche perchè finalmente si è cominciato a vedere un ricambio generazionale, con top riders della vecchia guardia, che se la sono dovuta giocare con giovanissimi windsurfisti che anche in condizioni di vento non facili hanno dimostrato di tenere il passo, così come le regazze che hanno offerto una battaglia agonistica che non si vedeva da qualche anno”.


15/10/2017 23:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Lab Boat: navigare con la scienza

Lunedì a Cagliari laboratori didattici per le scuole e seminari per il pubblico

Senza vento la Bolina è più Lunga

Difficoltà in partenza per la Lunga Bolina, che ha sofferto per un vento latitante per quasi tutto il percorso

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci