venerdí, 21 giugno 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ecologia    salone nautico venezia    mini 6.50    reale yacht club canottieri savoia    vele d'epoca    star    52 super series    ucina    azzurra    press    tp52    laser    vela paralimpica   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: volata olandese verso Cardiff

vor volata olandese verso cardiff
redazione

Restano meno di  300 miglia alla linea del traguardo di Cardiff in Galles, le due barche olandesi si trovano a sole 2 miglia di distanza e lottano per ogni metro e ogni decimo di nodo di velocità in più. Dopo essersi liberati dalla morsa di una zona di alta pressione a ovest dell’Irlanda che ha fermato la loro marcia, le sette barche devono ora affrontare un nuovo ostacolo, una depressione al largo di Land’s End, la punta più occidentale dell’Inghilterra. Una bassa pressione che costringerà le barche a navigare di bolina, virando per restare su quella che ritengono essere la rotta più veloce per il traguardo. Le ultimissime miglia saranno improntate alla tattica, alla scelta della migliore combinazione di vele e soprattutto alla conduzione e massima velocità del mezzo.

Avendo perso la vittoria proprio sul filo di lana nella ottava tappa, è facile prevedere che Team Brunel voglia “vendicarsi” di MAPFRE e Dongfeng Race Team vincendo la Leg 9. Al rilevamento delle ore 15 italiane, i franco/cinesi di Dongfeng Race Team si trovavano in terza posizione, distaccati di più di 30 miglia, mentre MAPFRE era quinto a più di 87 miglia. Bouwe Bekking, skipper di Team Brunel e veterano del giro del mondo, ha detto che con le due barche rosse più dietro, l’obiettivo del suo equipaggio era ora quello di superare AkzoNobel, cercando di vincere la sua seconda tappa. “L’ultima parte sembra difficile, dobbiamo gestire una depressione proprio fuori Land’s End, il che significa andare di bolina e virare, poi un’altra zona di bonaccia prima di arrivare sul traguardo. Crediamo che Dongfeng spingerà al massimo e cercherà di andare a sud-est perché è la sua unica chance di recuperare miglia. Ma potrebbe essere rischioso perché potrebbero restare intrappolati nel centro della bassa, senza aria. Non possiamo controllarli, navighiamo in un sistema meteo diverso, e quindi non dobbiamo pensarci più di tanto. Dobbiamo fare le mosse giuste e pensare a quello che è meglio per noi.”

Bekking ha aggiunto che: “Per noi l’obiettivo numero un è battere gli autobus rossi, in modo da mantenere viva la speranza di vincere overall. Prima pensiamo a quello, e poi cercheremo di passare chi ci sta davanti.” Anche AkzoNobel sta giocandosi il tutto per tutto nella lotta finale. “Siamo pronti per un lungo match-race, potenzialmente lungo fino al traguardo.” Ha detto Chris Nicholson da bordo di AkzoNobel. 

Oltre alla battaglia fra le sette barche, c’è anche una lotta speciale che riguarda i due velisti gallesi: Bleddyn Mon di Turn the Tide on Plastic e Trystan Seal di Sun Hung Kai/Scallywag, che puntano entrambi ad arrivare primi a “casa”.

“Ci sono due gallesi nella regata e stanno lottando proprio fra loro. C’è Bleddyn Mon con noi e Trystan Seal con Scallywag e ce la stiamo battendo per riportare a casa un eroe locale.” Ha detto la skipper Dee Caffari, attualmente in sesta piazza con Turn the Tide on Plastic. “Sono sicura che entrambi diventeranno delle celebrità da qui alla fine dello stopover, e noi dobbiamo trovare le nostre vittorie.”

Intanto domenica mattina è stato aperto il Race Village di Cardiff, la città gallese diventa così la terza località del Regno Unito ad ospitare la Volvo Ocean Race, dopo Southampton e Portsmouth.

Le ultime previsioni danno l’arrivo dei primi nella tarda nottata di lunedì o nelle prime ore di martedì, mentre il resto della flotta seguirà nel corso della giornata.


Photo Credit:Konrad Frost


27/05/2018 17:07:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Le colline del Prosecco patrimonio Unesco: si decide il 7 luglio

L’organo consultivo dell’Unesco che si occupa dei siti protetti ha ufficialmente “raccomandato” che le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene siano iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale come Paesaggio culturale

Palermo: concluso il campionato italiano Hansa 303

Si è conclusa domenica la settima edizione di Una Vela Senza Esclusi, contenitore del Campionato Italiano Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo Centro

Presentata la RIGASA, una nuova regata d'altura per Rimini

Il Circolo Velico Riminese torna all’altura con la nuova edizione della regata che attraversa l’Adriatico. Dal 6 all’8 Settembre 170 miglia no stop in equipaggio, in doppio e con un trofeo dedicato alle scuole vela

L'accoppiata Beccaria/Riva pronta per il Mini Fastnet

Via al “Mini Fastnet”: Beccaria e Riva su Geomag pronti per un’edizione popolata di star della vela d’altura come Thomas Coville, Sam Goodchild e Sébastien Audigane.

Il Bod d'Or va a Ladycat

E' l'ultima vittoria per la barca di Dona Bertarelli che nel 2020 verrà sostituita dal TF35

Argentario Sailing Week: la 20ma edizione dal 19 al 23 giugno a Porto Santo Stefano

Trenta le imbarcazioni classiche e d’epoca provenienti da 12 paesi iscritte all’evento per quatto giorni di regate e di spettacolo nel golfo dell’Argentario

Marina di Varazze: premio Best in Show all'Alfa Romeo Giulietta Spider I Serie 1956

Il Marina di Varazze Classic Car è un matrimonio perfettamente riuscito tra meravigliosi gioielli a quattro ruote e l’elegante mood ‘yachting style’ di Marina di Varazze

La Rolex Giraglia 2019 va a Caol Ila R di Alex Schaerer

Con l'arrivo di tutte le barche e il calcolo dei tempi compensati, vince l'edizione 67 della Rolex Giraglia, Il Maxi Caol Ila R di Alex Schaerer

Mondiale Star: partono in testa due Team italiani

La manifestazione ritorna a Porto Cervo dopo trent'anni ed è organizzata dallo YCCS in collaborazione con l'International Star Class Yacht Racing Association

Melges 20: a Scarlino continua il dominio russo

Sul campo di regata del Club Nautico Scarlino si sono disputate quest’oggi, nell’ambito del Quantum Day (con maestrale dai 13 ai 18 nodi), tre prove che sono state tutte vinte dal team russo di Igor Rytov

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci