martedí, 29 novembre 2022

PALERMO-MONTECARLO

Tutti i vincitori della Palermo Montecarlo

tutti vincitori della palermo montecarlo
redazione

Con l’arrivo delle ultime barche della flotta a Montecarlo, si è conclusa ufficialmente la 16ma edizione della Palermo-Montecarlo, la regata offshore organizzata dal Circolo della Vela Sicilia in collaborazione con Yacht Club de Monaco e Yacht Club Costa Smeralda, partita sabato scorso dal golfo di Mondello. 

I concorrenti hanno affrontato le circa 500 miglia della rotta che separano Palermo dal Principato di Monaco e il successo in tempo reale con la conquista del relativo Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita, con il tempo di 59 ore, 3 minuti e 8 secondi, ha premiato il Maxi di 100’ Arca SGR di Guido e Adalberto Miani, skipper Furio Benussi. In tempo compensato, il successo è andato al J122 Joy, la barca armata dal Circolo della Vela Sicilia e con a bordo un equipaggio “all CVS” capitanato dallo skipper Edoardo Bonanno e da Gaetano Figlia di Granara. 

Joy si è imposto sia nel raggruppamento IRC, aggiudicandosi quindi il prestigioso Trofeo Challenge Angelo Randazzo, che nel raggruppamento ORC International, un exploit eccezionale che è il frutto di una prestazione che ha rasentato la perfezione. 

È andata molto bene, è stata lunga e impegnativa, con un paio di momenti particolarmente complessi: dopo il cancello volante a Porto Cervo, per il tanto vento, e l’ultima botte, in cui abbiamo rischiato qualcosa…”, ha raccontato Edoardo Bonanno appena sceso a terra. “Noi ci teniamo a dare sempre il massimo, poi i risultati vengono da soli, ma questa volta abbiamo corso con un uomo in più: eravamo in 8 ma in realtà a bordo eravamo in 9, perché il ricordo di Piero Majolino non ci ha mai lasciati”. 

Sono davvero molto contento dell’andamento della regata, in generale, e in particolare della prestazione di Joy, la barca del nostro club: i ragazzi sono stati bravissimi, hanno comandato la regata fin dall’inizio, molto concentrati, riuscendo a tirare fuori una grande prestazione”, sono le parole del Presidente del CVS Agostino Randazzo. “Sono felice per il Circolo della Vela Sicilia, perché aspettavamo questo risultato da sei anni, ultima vittoria con Piero Majolino, che ricordiamo tutti con grande affetto. A parte questo, tutti i concorrenti sono stati straordinari, come straordinaria è stata la collaborazione dello Yacht Club de Monaco, che da sempre accoglie al meglio tutti i partecipanti, e dello Yacht Club Costa Smeralda per il Gate alle Bocche di Bonifacio. Per tutti, l’appuntamento è tra un anno, per un Palermo-Montecarlo ancora più bella e speriamo finalmente completa anche delle sue importanti attività collaterali”. 

Oltre ad Arca e Joy, che saranno premiati oggi alle 19 presso lo YC de Monaco con i due trofei più importanti, gli altri vincitori di questa edizione super della Palermo-Montecarlo sono Aragon (IRC Maxi), Jivaro (IRC B), Loli Fast (IRC B e ORC B x2), Mandalay (IRC A x2), lo stesso Joy (ORC A), Space Jockey (ORC B) e Met White Whales (MOCRA). Da segnalare che al momento in cui scriviamo la Giuria Internazionale sta discutendo delle proteste che potrebbe far variare gli attuali risultati. 


26/08/2021 13:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci