martedí, 19 novembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

arc    tokio 2020    campionati invernali    match race    dolphin    garda    barcolana    mini transat    mostre    premi    meteor    press    convegni    attualità    hobie cat16   

VELE D'EPOCA

Si rinnova la magia dell'Argentario Sailing Week

si rinnova la magia dell argentario sailing week
redazione

Primo giorno di regata della 20a edizione dell'Argentario Sailing  Week,  l’immancabile appuntamento per gli yacht a vela classici e d'epoca, organizzato dallo Yacht Club Santo Stefano e dal Comune di Monte Argentario.  20 anni di regate, di amicizie create in banchina, e di sfide in mare. E anche quest’anno in banchina possiamo ammirare 120 anni di storia della vela.

Dopo aver brindato all’apertura della regata ieri sera presso lo Yacht Club Santo Stefano, questa mattina il Sindaco di Monte Argentario, Franco Borghini, ha dato il benvenuto ufficiale agli equipaggi da 12 nazioni che per i prossimi 4 giorni si sfideranno sullo splendido campo di regata davanti alla spiaggia della Giannella. “Sono felice e orgoglioso di dare il benvenuto a questa splendida regata di barche d’epoca: un evento di prestigio per la nostra comunità, che vi accoglie a braccia aperte. Una regata che indubbiamente porta benefici all’economia locale e che fa conoscere il nostro territorio così unico, anche all’estero. Quest’anno la nostra collaborazione con lo Yacht Club Santo Stefano è stata ancora più stretta ed assieme alla Regione ed alla Provincia, abbiamo deciso di sponsorizzare in prima persona la 20ma edizione dell’Argentario Sailing Week.”

 

Primo segnale di partenza alle 11 esatte sotto un sole estivo, mare calmo e con circa 5-6 nodi di vento da sud est che nel corso della giornata ha sfiorato i 12-14 nodi per poi andare nuovamente a diminuire mentre le prime imbarcazioni tagliavano il traguardo.

Rientrato a terra al termine della regata, il Direttore Sportivo dello Yacht Club Santo Stefano Marco Poma ha commentato cosa significhi celebrare la 20ma edizione della manifestazione “Argentario Sailing Week è una regata nata quasi per gioco durante una cena tra soci dello Yacht Club Santo Stefano nel 1999. Dopo 20 anni, vedere barche provenienti da 12 nazioni diverse è per noi motivo di grande soddisfazione e rappresenta un motivo in più per pensare a come organizzare l’evento per i prossimi 20 anni!”

Tra gli yacht che hanno fatto il loro debutto all’Argentario Sailing Week anche Toi e Moi dell’armatore e timoniere Alessandro Maria Rinaldi vincitore di giornata nella sua classe che in banchina ha commentato: “La vela per me non è solo no sport, né una disciplina, né pura competizione. La vela è passione per il mare e la navigazione. Quest’anno sono 50 anni che vado a vela: ho iniziato proprio all’Argentario con i Flying Dutchman e ho deciso di regalarmi una regina del mare che posso condurre in solitario. Una barca è come una donna: come tutte le donne vince sempre lei ed è più forte. Non bisogna mai trascurarla, ma curarla nei minimi dettagli. Una figlia, più che una fidanzata: tanto è vero che tutte le barche che ho avuto nella mia vita le ho seguite e cresciute dalla costruzione in poi. Perché Argentario Sailing Week? Perché è in assoluto uno dei posti più belli al mondo dove regatare, ma ti consente al tempo stesso di vivere appieno il mare in tutte le sue forme.”

 

Vincitori di Giornata - Spirit of Tradition Toi e Moi (Dykstra Naval Architects – 2018 – Alessandro Maria Rinaldi)-; Classici Il Moro di Venezia I (German Frers – 1975 - Massimiliano Ferruzzi); Vintage Aurici Olympian (William Gardner  - 1913 – Idat)-; Vintage Marconi Varuna (Sparkman & Stephens -1939 - Jens Kellinghausen)

 

La flotta dell'Argentario Sailing Week -sarà suddivisa in tre categorie: Classic & Spirit of Tradition (Yachts Classici e repliche di Yachts d’Epoca), Vintage Aurici (Yachts d’Epoca) e Vintage Marconi (Yachts d’Epoca).

L'Argentario Sailing Week 2019 è organizzata dallo Yacht Club Santo Stefano e dal Comune di Monte Argentario con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Comune di Monte Argentario, ProLoCo di Porto S. Stefano.

 

 


20/06/2019 21:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jacques Vabre: per Pedote un altro tassello verso il Vendée Globe

Il foil di dritta rotto e il timone sullo stesso lato danneggiato da un urto con un oggetto sommerso hanno rallentato la corsa di Prysmian

Matteo Sericano: la mia avventura alla Mini Transat

Matteo Sericano: "E' meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai”

Un mare di eventi per le festività natalizie in Friuli Venezia Giulia

Partirà già a fine mese il ricco cartellone di appuntamenti pensati dalle due località balneari del Friuli Venezia Giulia, Lignano Sabbiadoro e Grado, per Natale e Capodanno

Venezia: l'impegno di Confcommercio/Fipe per gli esercizi dannegiati

La Fipe, Federazione italiana dei Pubblici esercizi e l'Aepe, l'Associazione dei Bar e dei Ristoranti di Venezia, sono pronte a fare la loro parte per sostenere gli imprenditori locali dopo l'acqa alta che ieri sera ha devastato la città

Invernale Fiumicino: bene Geex e Ummagumma in ORC, Mart d'Este in IRC

Grande successo per l'incontro di approfondimento sui sistemi di stazza organizzato nel pomeriggio di sabato con l'UVAI.

Mini Transat: il vincitore, François Jambou, impressionato da Ambrogio Beccaria

" Penso che sia il miglior marinaio che abbia mai visto"

Autunnale Lignano: uno spettacolo tra mare e monti

Tra mare e neve il 31° Campionato Autunnale della Laguna di Lignano: prima tappa perfetta. Marinariello, Victor X e Città di Fiume in testa nelle rispettive classi ORC, Open e Diporto

Cambusa: a Siena le 330 Città dell'Olio

Gli Stati Generali del mondo dell'olio riuniti per l'occasione: sei panel tematici per definire i contenuti dell’Agenda 2030 di ANCO ed una grande festa in città con degustazioni, mostre ed allestimenti a tema

Iniziate a Captiva Island in Florida le semifinali degli Hobie 16 World Championships

Ieri vento leggero e solo tre prove portate a termine con solo la metà degli iscritti che è riuscito a terminare le due regate in programma

Mini Transat: Beccaria 1° tra i Serie e 3° assoluto

E’ soltanto la quarta volta in 42 anni che un navigatore non francese vince questa leggendaria regata per le barche oceaniche più piccole del mondo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci