lunedí, 23 ottobre 2017

RORC TRANSATLANTIC RACE

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 dentro un fronte esteso

rorc transatlantic race maserati multi70 dentro un fronte esteso
redazione

Nel quarto giorno atlantico (14.00 GMT) della RORC Transatlantic Race, Maserati Multi70 macina miglia a 26 nodi di velocità dopo aver agganciato vento da E/NE più steso (20 nodi) che con il progredire delle ore e il procedere verso Ovest andrà crescendo d’intensità, e dopo aver recuperato a Phaedo3 quasi 100 miglia del distacco che li separava. I dati sono stati appena aggiornati: l’organizzazione della regata ha avuto problemi con il tracking a causa delle punte di velocità eccessive di Maserati Multi70 che hanno provocato anomalie nel sistema di traccia.
Il trimarano statunitense Phaedo3 nella notte è salito quasi alla stessa latitudine di Maserati Multi70 e lo precede di 300 miglia a 27 nodi di velocità. 
Nel collegamento di stamattina, Giovanni Soldini descrive così la nottata appena passata: «Siamo finalmente usciti dalla zona senza vento e abbiamo cominciato a macinare miglia: abbiamo fatto punte a 35 nodi nel buio di una notte senza luna. La barca in volo è silenziosa e accelera come un puledro impazzito. Siamo super contenti dei progressi e di come si comporta Maserati Multi70 sulle onde oceaniche ben più lunghe di quelle mediterranee. Riusciamo a volare con condizioni sino a ieri impensabili».
La situazione meteo sul Nord Atlantico è ancora anomala rispetto alla norma stagionale: l’Aliseo non si è ancora instaurato con un flusso deciso e sulla rotta dei due trimarani c’è un sistema depressionario con un fronte associato molto esteso che entrambi stanno affrontando. Questo il commento di Soldini: «Siamo dentro al flusso della depressione nel suo lato Nord Est, dobbiamo passare dall’altra parte e andare nel suo lato Ovest sperando di non rimanere in piatta nel centro. Poi avremo finalmente Aliseo o comunque vento di alta pressione sino all'arrivo».
Per Maserati Multi70 (all’ultimo rilevamento delle ore 12.00 GMT) mancano 2028 miglia da percorrere per raggiungere il  traguardo di Grenada.


29/11/2016 18:16:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Al via la 12ª edizione della Totano’s Cup

La manifestazione prevede una regata per imbarcazioni a vela e un trasferimento in flottiglia per quelle a motore da Marina Cala de’ Medici fino all’Isola di Capraia

“Piu’ Vela per Tutti” IX Edizione Campionato Invernale Otranto 2017 – 2018

Quello di domneica è stato un inizio impegnativo per le 15 barche in acqua, poiché il mare era formato e il vento non scendeva sotto i 18 nodi

Sabato 21 ottobre al via La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

A Caorle anche Michele Zambelli che sarà alle ore 21.00 presso l’Aula Magna Parrocchiale per un incontro aperto a tutti dal titolo “Il mio Oceano”

Fincantieri: al via i lavori in bacino della sesta unità per Viking

La nave, la cui consegna è prevista nel 2019, si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni

Alla Fraglia Vela Riva il Trofeo Torboli

Si confermano primi Demurtas e Cesana. Domenica disputate altre due prove con vento da nord

Match Race Internazionale l’Argentario è pronto a ben figurare

La squadra del CNVA, nelle acque dell’Argentario, affronta quotati campioni internazionali nell’ evento di match race di Grado 2

La Coppa Italia d’Altura cambia pelle e sceglie Riva di Traiano per il 2018

Una nuova formula, con il Circolo vincente che sceglierà la sede per il 2019, e nuove date per le regate, che si svolgeranno a metà luglio 2018

Tavolo tecnico sullo sviluppo della nautica e della cantieristica

Inaugurato da Confindustria nella sede dei Nuovi Cantieri Apuania a Marina di Carrara.Necessità di fare sistema, qualificazione e supporto alle imprese,i temi messi in evidenza

Tu vuò fà o' catamarano

Joe Valia è il nuovo socio di C-Cat; grande appassionato di barche e navigazione, con due giri del mondo a vela alle spalle di cui il primo su un vecchio 13 metri quando non aveva ancora 18 anni

Hilton Molino Stucky sul podio della IV edizione della Venice Hospitality Challenge

A bordo di Pendragon VI anche il Campione Olimpionico Antonio Rossi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci