mercoledí, 23 gennaio 2019

MARINA MILITARE

"Ricomincio da tre" vince la Marisicilia Cup

quot ricomincio da tre quot vince la marisicilia cup
Roberto Imbastaro

Ricomincio da tre bissa alla Marisicilia Cup. Dopo il successo della passata edizione, il First 34.7 di Antonio Miceli (secondo ieri alla Xifonio Cup dietro Otto Volante) si ripete alla regata organizzata ad Augusta, nel contesto dell’Open Day del Comando Marittimo Sicilia, dalla stessa base logistica della Marina Militare con la partecipazione di realtà imprenditoriali e istituzionali locali sotto egida FIV.

In questa IV edizione della Marisicilia Cup, Ricomincio da tre  si è presentata al via con un equipaggio di giovanissimi: cinque ragazzi palermitani (tra i 13 e i 18 anni) del Circolo della Vela Sicilia, parte integrante del progetto Sailing Youth Offshore Academy, l’iniziativa congiunta fra il Circolo della Vela Sicilia e lo Yacht Club de Monaco, reduci dalla la Giraglia Rolex Cup e in preparazione alla lunga Palermo-Montecarlo che partirà dal golfo di Mondello il prossimo 21 agosto e con cui la Marisicilia Cup è gemellata. Al secondo posto l’altra attesa di questa regata, Tetta, IMX45 di Giacomo Dell’Aria, e con a bordo la più giovane regatante di questa manifestazione, Ludovica Caputo, 13 anni. Una regata disputata con condizioni meteo favorevoli - vento di 15 nodi e mare formato con onda fino a un metro e mezzo - che ha visto fin dalla partenza una corsa tra le due imbarcazioni.

Al traguardo del bastone (due giri per circa 5 miglia di regata) Tetta ha finito prima ma ha pagato il “compensato” e si è dovuta accontentare della seconda piazza. Stessi piazzamenti nella classe Crociera Regata. 

A completare il podio nella “over all” Meltem di Alberto Piazza, prima tra le Gran Crociera davanti a PepeCube di Antonio Catassi. La vittoria della categoria Veleggiata - aperta alle imbarcazioni senza certificato di stazza - è andata a Nogamadi Umberto Midollo, seguite da Tashunka Witko di Stefano Fantini e Nopaquie di Brigida Morsellino.

La regata Marisicilia Cup ha di fatto chiuso il programma della manifestazione che al settore sportivo affianca anche quello culturale e sociale il cui teatro è stato il comprensorio di Terravecchia  del Comando Marittimo Sicilia, ad Augusta. Un evento iniziato venerdì su Nave PALINURO con l’incontro-dibattito su “Lo sviluppo portuale di Augusta per la crescita della Sicilia”, al quale ha preso parte il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Nelle giornate di sabato e domenica, oltre alle due regate in programma, sono continuate le esercitazioni dei Palombari del Nucleo SDAI di Augusta e quelle di recupero naufrago con l’ausilio di elicotteri della Marina Militare, ma anche l’addestramento cinofilo dei reparti specializzati dei Vigili del Fuoco, mostre statiche di modellini di aerei e navi, e discipline sportive (gara podistica, torneo di tennis e di calcio a 5 per disabili e normodotati, esibizioni di windsurf e di varie discipline tra cui scherma, tiro con l’arco e canottaggio). Nei giorni di apertura la base ha fatto registrare un afflusso di gente pari a tremila persone, mentre a bordo di nave PALINURO, sabato alla fonda davanti Torre Avalos, e domenica al molo del porto commerciale di Augusta, si sono recati in circa 2000.

Si chiude così la IV edizione della Marisicilia Cup, “una manifestazione fortemente voluta dalla Marina Militare – ha sottolineato il Comandante Marittimo Sicilia, contrammiraglio Nicola De Felice – per avvicinare la popolazione siciliana alla Forza Armata e mettere in risalto un territorio a chiara vocazione marinara per uno sviluppo sul mare e per il mare”.

 


25/06/2018 08:59:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Otranto: IV regata "Più Vela per Tutti"

Il campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ continua a singhiozzo per via del meteo che regala sempre condizioni estreme, bufere di vento o calma piatta

Invernale Riva di Traiano: pioggia e vento per due belle regate

Tevere Remo Mon Ile continua a dominare la classe Regata, mentre Malandrina non lascia spazio a nessun rivale in Crociera

Spindrift 2 partito per il Jules Verne Trophy

Per conquistare il Jules Verne Trophy devono tagliare il traguardo entro il 26 febbraio alle 11h 16h 16m 57sec UTC per battere il record, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio, di 40 giorni 23h 30m 30s.

Un mistero dietro il naufragio agli scogli della Meloria?

La Guardia Costiera indaga perché non convinta delle spiegazioni dello skipper francese. Imperizia o traffici illeciti?

Riva di Traiano: domenica riparte l'invernale

Nella classe regina, la Regata IRC, è Tevere Remo-Mon Ile la barca da battere

Ferretti Group protagonista al Boot 2019

Inizio d’anno sfavillante per Ferretti Group e le sue incredibili novità, svelate per la prima volta al BOOT, il più importante appuntamento nautico della stagione invernale, in programma a Düsseldorf dal 19 al 27 gennaio

FIV: stage Nacra 15 a Cagliari dal 7 al 10 febbraio

Il settore giovanile della Federazione Italiana Vela ha programmato, in collaborazione con la III Zona, a Cagliari presso il Windsurfing Club Cagliari, per i giorni 7-10 febbraio uno Stage per la classe Nacra 15

Trofeo Jules Verne: per Spindrift è record all'Equatore

Inizia bene il tentativo di Spindrift 2 di conquistare il Trofeo Jules Verne con un primo passaggio record all’Equatore, attraversato oggi 21 gennaio alle 07h45 UTC

Campionato invernale di Napoli, domenica il Trofeo Martinelli

Quinto appuntamento con il Campionato Invernale di vela d’altura del Golfo di Napoli, edizione 2018-19, la 48 esima della rassegna velica partenopea

La Fremm “Carlo Margottini” in missione nell’Oceano Indiano

Il 17 gennaio, la Fregata Europea Multi Missione (FREMM) Carlo Margottini è partita dalla base navale di La Spezia, per iniziare una campagna navale che la vedrà impegnata in Oceano Indiano, Medio Oriente e Mare Arabico

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci