martedí, 29 novembre 2022

52 SUPER SERIES

Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week, buona la prima

puerto portals 52 super series sailing week buona la prima
Roberto Imbastaro

Due prove combattute, come sempre in partenza, il lato giusto, il salto giusto, due cambi di percorso, la velocità con questo vento “strano”; questo è il riassunto della prima giornata della Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week, terzo evento della stagione 2022 delle 52 UPER SERIES. Nuove configurazioni, partenze più aggressive e scelte tattiche azzeccate, una classifica che parla una “lingua diversa” dalle ultime due.

Portals mette subito in apprensione il comitato di Regata, si inizia con ritardo e con venti leggeri da sud-sud ovest, poco stabile e con intensità intorno agli 8 nodi, il cambio di percorso con salto di 10 nodi la dice tutta sulle difficoltà incontrate oggi sul campo regata di Palma. Molta attesa la startline al primo via, vedere Hutchinson al timone, ma sopratutto Sled con una nuova configurazione adatta alle condizioni di questa settimana “tropicale”. E proprio Sled domina la prima parte della regata, Phoenix tallona e con un Tom Slingsby alla tattica è tutto più facile. Quantum non ha il solito ritmo, la scelta a sinistra è quasi conservativa, cosi come quella di Platoon al centro dell’allineamento. Alla prima boa, Phoenix è già davanti, seguita da Sled e Patoon, gli americani di Quantum fanno fatica. Cambio percorso al gate, risale Provezza ed Interlodge. Non succede molto, se non che Phoenix va vincere su Sled, con queste condizioni le due barche sembrano settate al meglio. Quantum fa notizia, un ottavo posto da dimenticare. Race 2 con ancora un pò di attesa, il vento gira un pò, sono quasi le quattro del pomeriggio. Sled sempre sulla destra, Quantum ottima partenza al centro con Platoon, ma è la velocità che fa la differenza. Sled ed Interlodge hanno un passo superiore non c’è che dire. Vayu concretizza tutto alla boa di bolina, i Thailandesi girano in testa davanti a Interlodge e Platoon. La barca della famiglia Fragomen va all’attacco nella poppa, prende la testa al gate. Tre barche americane al giro del cancello. Ennesimo cambio di boa come da copione, Interlodge ci guadagna, Sled concretizza. Vince Interlodge davanti a Sled e Phoenix, si configura così una bella classifica con Quantum fuori dal podio. Siamo solo all’inizio, ma stasera Mr Hutchinson avrà una serata piena di pensieri.

Francesco Bruni ( ITA) tattico di Sled (USA) :

Siamo molto felici per come è andata oggi, già ieri siamo andati bene nella practice, oggi con due secondi possiamo ritenerci molto soddisfatti. Siamo tornati ad una buona velocità, sopratutto con queste condizioni di vento che oscilla tra gli otto e undici nodi. Due ottime partenze sono un buon inizio, sopratutto perchè cerchiamo di stare nelle prime quattro posizioni, credo sia un obbiettivo comune a tutti per far punti. Abbiamo regatato anche molto bene. Murray sta lavorando bene, la nostra relationship funziona bene e questo è positivo. Dobbiamo dare il massimo, i ragazzi a bordo stanno lavorando bene questo si concretizza in consistenza nei risultati.”

Tom Slingsby (AUS) tattico di Phoenix (RSA):

È un ottimo inizio, soprattutto siamo orgogliosi di come siamo riusciti a tornare al terzo posto nella seconda prova. La brezza era difficile perché in questo tipo di condizioni nella baia di Palma è davvero difficile scegliere da che parte stare e di solito è sempre un problema. Nella prima prova abbiamo trovato più brezza sulla destra e avuto un buon guadagno e nella seconda probabilmente ha vinto la sinistra e quindi siamo rimasti bloccati sulla destra, perciò è stata più dura, giornata dura per i tattici oggi. La velocità della barca va di nuovo bene, siamo un po’ più veloci di bolina contro alcuni dei migliori. Abbiamo cambiato la pinna della chiglia con quella vecchia per questa regata. Avevamo provato quella nuova per i primi due eventi, hanno entrambi caratteristiche diverse. Riteniamo che questa potrebbe essere più forte a tutto tondo. Ma tutto sommato ci sentiamo veloci qui a Palma”

La regata potrà essere seguita in diretta domani alle 13.00 (ora italiana), sul sito della 52 SUPER SERIES con immagini virtuali e commento in diretta. (www.52superseries.com).

Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week classifica dopo due regate 
1 PHOENIX (RSA), Hasso & Tina Plattner, 1,3 p.4
2 SLED (USA), Takashi Okura, 2,2 p. 4    
3 INTERLODGE (USA), Austin & Gwen Fragomen, 4,1 p.5   
4 PLATOON, (GER), Harm Müller-Spreer, 5,4 p. 9     
5 PROVEZZA (TUR), Ergin Imre, 3,8 p.11
6 GLADIATOR (GBR), Tony Langley, 7,5 p. 12
7 ALEGRE (GBR), Andy Soriano, 6,7 p 13.     
8 QUANTUM RACING (USA), Doug DeVos ,8,6 p. 14 
9 VAYU (THAI), Familia Whitcraft, 9,9 p. 18  

52 SUPER SERIES 2022
ABANCA 52 SUPER SERIES BAIONA SAILING WEEK, Baiona, Spagna 23-28 maggio
ROLEX TP52 WORLD CHAMPIONSHIP, Cascais, Portogallo, 20-25 giugno
PUERTO PORTALS 52 SUPER SERIES SAILING WEEK, Mallorca, Spagna 21-25 giugno  
SCARLINO 52 SUPER SERIES SAILING WEEK, Italia-Toscana 26 settembre 1 ottobre
BARCELONA 52 SUPER SERIES SAILING WEEK, Barcelona, Spagna 24-29 ottobre

PH. MAX RANCHI


 


22/07/2022 19:50:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci