giovedí, 28 agosto 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

surf    guardia costiera    melges 20    open bic    press    attualità    marina militare    route du rhum    banque populaire    laser    fiv    palermo-montecarlo    extreme 40    giancarlo pedote    mascalzone latino    dinghy    maxi-tri   

OPTIMIST

Optimist - Passamonti e Orlando, da Ostia all'Europa

optimist passamonti orlando da ostia all europa
redazione

Sono cresciuti entrambi al Nauticlub Castelfusano A.S.D., storica scuola vela di Ostia Lido fondata dal tecnico nazionale Optimist Mario Siano, i due atleti di Casalpalocco che dal 1 all'8 luglio prossimi rappresenteranno l'Italia al Campionato Europeo Optimist, la piccola imbarcazione a vela di appena 2,30 metri di lunghezza più utilizzata fra i giovani dai 9 ai 15 anni. La conferma della partecipazione all'evento che assegnerà il titolo continentale - che quest'anno si disputerà in Italia, a Lignano Sabbiadoro - è giunta al termine delle Selezioni Nazionali di qualificazione alle quali hanno preso parte i migliori 160 velisti di tutta Italia. Arianna Passamonti, classe 1999, bionda, fisico asciutto e slanciato, studia alla scuola Alessandro Magno di Casalpalocco. Ha iniziato lo sport della Vela al Nauticlub Castelfusano A.S.D. con l'istruttrice Carlotta Crocetti che ha seguito nel nuovo circolo velico TibiSail A.S.D. con sede sempre ad Ostia. Andrea Orlando, anche lui 13 anni, per tutti Puffo (per la sua statura e il suo fisichetto), abita all'Infernetto e frequenta l'Istituto Massimo dell'Eur. Ha frequentato sin dalla più tenera età la Lega Navale di Ostia, ma per lui l'attività sportiva è iniziata al Nauticlub Castelfusano A.S.D. con il valido istruttore Simone Ricci, che in tre anni di attività l'ha portato a qualificarsi per il Campionato Europeo.

Per entrambi la Selezione Nazionale di qualificazione che si è tenuta a San Benedetto del Tronto non è stata certo una passeggiata. Le condizioni di poco vento hanno indubbiamente favorito equipaggi leggeri come loro, ma la forte corrente e, in alcuni giorni, una fastidiosa onda, hanno reso il campo di regata davvero difficile e impegnativo per tutti, con una classifica che giorno per giorno è cambiata fino a definirsi nell'ultima giornata, quando si è dovuto attendere il vento fino alle 16 per rientrare a terra quasi al tramonto. Dopo la qualificazione di Giacomo Ferrari nel 2010 - che era andato a disputare il Campionato Europeo Optimist in Polonia - è la prima volta che sono un maschio e una femmina del Lazio a qualificarsi per la manifestazione internazionale. "E' un risultato - ha commentato il presidente della FIV Lazio, Alessandro Mei, che ha voluto seguire da vicino gli ultimi due giorni di regate di qualificazione a San Benedetto del Tronto - che premia il lavoro svolto dai nostri istruttori e dai circoli velici del Lazio che stanno portando avanti una importante azione di promozione della vela e del mare nelle scuole. Più giovani si avvicineranno a questo sport, più avremo modo di individuare dei futuri campioni. I circoli del litorale romano, in particolare, da sempre sono in grado di individuare giovani talenti: lo è stato in passato con Gabrio Zandonà, che a fine luglio vedremo impegnato a Londra per la sua terza Olimpiade, al giovane Giacomo Ferrari che, dopo aver partecipato all'Europeo Optimist nel 2010, quest'anno sarà uno degli azzurri che parteciperà al Campionato Europeo e al Campionato del Mondo 420 assieme a Giulio Calabrò".


07/06/2012 23.14.00 © riproduzione riservata







I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Centomiglia: come sempre tante novità in acqua

Per la 64a edizione sono attesi il "Farr11s" a chiglia basculante del cantiere Premiere Composite di Dubai e il "Code 8" ungherese firmato da Andrej Justin

Palermo-Montecarlo: in testa c'è Pierre Casiraghi su B2

Secondo giorno di regata, la flotta della Palermo-Montecarlo 2014 naviga compatta al centro del Tirreno, con il leader B2 Monaco Racing Fleet a 100 miglia dal gate obbligatorio a Porto Cervo

VOR: i programmi dopo l'impegnativa Round Britain and Ireland Race

Stanchezza, fatica, felicità, preoccupazione. Tante emozioni, che certamente hanno provato i velisti che hanno preso parte all'impegnativa Round Britain and Ireland Race. E ora, cosa li attende? ph. F. Vignale

Palermo-Montecarlo: si ritirano due protagonisti, Black Pearl e Duvetica WG

Intanto B2, lo scafo dello Yacht Club de Monaco è a 130 miglia dal Principato, naviga a 7-8 nodi con un ETA (tempo stimato di arrivo) sul traguardo nella mattinata di domani, domenica 24

Riva del Garda: parte domani il Mondiale Melges 20

Una flotta record di 57 barche al via da domani del Campionato del Mondo Audi Melges 20 a Riva del Garda Undici le nazioni rappresentate da tre continenti. Sei le medaglie Olimpiche tra gli equipaggi

Sogno di mezza estate in Estonia tra sole, benessere e cultura

Al contrario di ciò che si pensa comunemente, l’Estonia è un’ottima destinazione in cui trascorrere anche le vacanze estive e i primi mesi autunnali

I segreti di una buona performance nella 7^ puntata di SeaYou di Giancarlo Pedote

E’ on line da oggi sul sito di ItaliaVela (www.italiavela.it), la settima puntata di SeaYou, il programma televisivo ideato da Giancarlo Pedote

I britannici di J.P. Morgan BAR subito in testa nelle acque di Cardiff

Nove prove disputate e sei vincitori nella giornata di apertura della quinta tappa a Cardiff, presentata da Land Rover

Palermo-Montecarlo: si completano gli arrivi

A Montecarlo tra domenica 24 e lunedi 25 sono arrivate sul traguardo molte barche, comprese quelle di alta classifica, tra le quali uscirà fuori il vincitore in tempo compensato - ph. A. Carloni

Palermo-Montecarlo: B2 prima al gate di Porto Cervo

Questa mattina alle 10:01 B2 Monaco Racing Fleet, il 52 piedi di Pierre Casiraghi con Tommaso Chieffi, è stato il primo yacht a passare il gate della boa posta poco fuori Porto Cervo