sabato, 20 settembre 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

platu25    regate    mondiali    ufo22    laser    matteo miceli    tp52    vele d'epoca    x35    rolex    azzurra    attualità   

OPTIMIST

Optimist - Passamonti e Orlando, da Ostia all'Europa

optimist passamonti orlando da ostia all europa
redazione

Sono cresciuti entrambi al Nauticlub Castelfusano A.S.D., storica scuola vela di Ostia Lido fondata dal tecnico nazionale Optimist Mario Siano, i due atleti di Casalpalocco che dal 1 all'8 luglio prossimi rappresenteranno l'Italia al Campionato Europeo Optimist, la piccola imbarcazione a vela di appena 2,30 metri di lunghezza più utilizzata fra i giovani dai 9 ai 15 anni. La conferma della partecipazione all'evento che assegnerà il titolo continentale - che quest'anno si disputerà in Italia, a Lignano Sabbiadoro - è giunta al termine delle Selezioni Nazionali di qualificazione alle quali hanno preso parte i migliori 160 velisti di tutta Italia. Arianna Passamonti, classe 1999, bionda, fisico asciutto e slanciato, studia alla scuola Alessandro Magno di Casalpalocco. Ha iniziato lo sport della Vela al Nauticlub Castelfusano A.S.D. con l'istruttrice Carlotta Crocetti che ha seguito nel nuovo circolo velico TibiSail A.S.D. con sede sempre ad Ostia. Andrea Orlando, anche lui 13 anni, per tutti Puffo (per la sua statura e il suo fisichetto), abita all'Infernetto e frequenta l'Istituto Massimo dell'Eur. Ha frequentato sin dalla più tenera età la Lega Navale di Ostia, ma per lui l'attività sportiva è iniziata al Nauticlub Castelfusano A.S.D. con il valido istruttore Simone Ricci, che in tre anni di attività l'ha portato a qualificarsi per il Campionato Europeo.

Per entrambi la Selezione Nazionale di qualificazione che si è tenuta a San Benedetto del Tronto non è stata certo una passeggiata. Le condizioni di poco vento hanno indubbiamente favorito equipaggi leggeri come loro, ma la forte corrente e, in alcuni giorni, una fastidiosa onda, hanno reso il campo di regata davvero difficile e impegnativo per tutti, con una classifica che giorno per giorno è cambiata fino a definirsi nell'ultima giornata, quando si è dovuto attendere il vento fino alle 16 per rientrare a terra quasi al tramonto. Dopo la qualificazione di Giacomo Ferrari nel 2010 - che era andato a disputare il Campionato Europeo Optimist in Polonia - è la prima volta che sono un maschio e una femmina del Lazio a qualificarsi per la manifestazione internazionale. "E' un risultato - ha commentato il presidente della FIV Lazio, Alessandro Mei, che ha voluto seguire da vicino gli ultimi due giorni di regate di qualificazione a San Benedetto del Tronto - che premia il lavoro svolto dai nostri istruttori e dai circoli velici del Lazio che stanno portando avanti una importante azione di promozione della vela e del mare nelle scuole. Più giovani si avvicineranno a questo sport, più avremo modo di individuare dei futuri campioni. I circoli del litorale romano, in particolare, da sempre sono in grado di individuare giovani talenti: lo è stato in passato con Gabrio Zandonà, che a fine luglio vedremo impegnato a Londra per la sua terza Olimpiade, al giovane Giacomo Ferrari che, dopo aver partecipato all'Europeo Optimist nel 2010, quest'anno sarà uno degli azzurri che parteciperà al Campionato Europeo e al Campionato del Mondo 420 assieme a Giulio Calabrò".


07/06/2012 23.14.00 © riproduzione riservata







I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Iniziati a Santander i Campionati Mondiali delle Classi Olimpiche

Sono iniziati a Santander i Mondiali delle Classi Olimpiche con le prime regate delle classi Laser Standard e Laser Radial. Tra gli italiani, subito in evidenza Giovanni Coccoluto (Standard), che si aggiudica la prima prova del giorno

L'allenamento in mare: 10ma puntata di Sea You con Giancarlo Pedote

L’importanza dell’allenamento per un velista solitario e come allenarsi bene in mare. Questo il tema della decima puntata di Sea You di Giancarlo Pedote

Francesco Palazzo vince il Campionato Nazionale Match Race U19

Finale combattuta fino all’ultimo metro con Matteo Pincherle che coglie il secondo posto

La quarta giornata dei Mondiali Classi Olimpiche

Il vento leggero continua a condizionare l’andamento dei Campionati Mondiali delle Classi Olimpiche di Santander: oggi niente regate per tutte le classi, ad eccezione di una delle due flotte dei 49er, che riesce a portare a termine due prove - ph. Taccola

Gran finale alla Rolex Swan Cup

Esultano tra gli Swan 60 e gli Swan Maxi rispettivamente Wohpe e Nikata, Yasha è il più forte tra i Grand Prix, mentre Finola festeggia la vittoria sui Classic - ph. Carlo Borlenghi

Scandinavian Gold Cup: vince Markus Weiser su Mission Possible

Passerella internazionale di regate a Porto Santo Stefano: conclusa la Scandinavian Gold Cup giunta alla sua 70a edizione

VOR: Leg 0 in archivio, fra sorprese e conferme

La Leg 0 della Volvo Ocean Race non è stata vara di emozioni, e anche di qualche momento drammatico, con una vela e un uomo a mare a bordo di Dongfenf Race Team, e la vittoria di Team Vestas Wind - ph. Stefan Coppers

L'Europeo Asso 99 a "Pigreco-Aron"

Lo skipper Fabiano Capuccini (Pigreco-Aron) si è aggiudicato il doppio titolo Continentale e Tricolore sulle acque lacustri di Castelletto di Brenzone

Farr 40: Enfant Terrible ritrova il podio a San Francisco

A meno di ventiquattro ore da un venerdì da dimenticare Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 2-2) è tornato a navigare da par suo e ha raccolto due secondi di giornata

La terza giornata dei Mondiali Classi Olimpiche

Terza giornata di regate ai Campionati Mondiali delle Classi Olimpiche di Santander, condizionata ancora una volta dal vento molto leggero