lunedí, 18 ottobre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

middle sea race    campionati invernali    vele d'epoca    optimist    regate    veleziana    windsurf    ilca    trofeo jules verne    mini transat    lega italiana vela    scuola vela    press   

NACRA 15

Nacra 15: per Andrea Spagnolli e Giulia Fava un Argento europeo

nacra 15 per andrea spagnolli giulia fava un argento europeo
Roberto Imbastaro

Andrea Spagnolli e Giulia Fava (FV Malcesine/ AV Civitavecchia) sono vice Campioni Europei per la classe Nacra 15. L'evento per l'assegnazione del titolo continentale si è appena concluso a Gravedona (Como) presso l'AVAL-CDV Centro Vela Alto Lario. 

I due azzurri sono preceduti in classifica dall'equipaggio belga formato da Henri Demesmaeker e Frederique Van Eupen che si aggiudicano quindi la medaglia d'oro; terza piazza e medaglia di bronzo per gli svizzeri Armaud Grange con Marie Van Der Klink.
Buon settimo posto finale (ottavo in classifica generale) per l'altro equipaggio azzurro in gara formato da Leonardo Chistè e Sofia Leoni (CV Arco).

Nella classifica Open - non valevole per l'assegnazione dell'Europeo - il primo posto è occupato dagli argentini Dante Cittadini con Teresa Romairone. 

La FIV ha iniziato nel 2017 l'attività con i Nacra 15 acquistando tre imbarcazioni e promuovendo una serie di stage ad Anzio dove sono stati coinvolti i migliori atleti delle classi giovanili - 29er, 420, HC 16 - interessati a partecipare ad un'attività sul multiscafo.  

A luglio 2017 sono stati individuati quattro equipaggi che sono stati seguiti lungo il loro percorso sul catamarano partecipando ad allenamenti federali. Fra questi, sono stati selezionati tre equipaggi che hanno preso parte ai Campionati Europei di fine ottobre 2017 a Medemblik, evento valido per la qualificazione di un posto nazione per lo YOG (Youth Olympic Games). La preparazione è proseguita per tutto il 2018 con base a Cagliari dove sono stati organizzati tre allenamenti federali congiunti con la squadra olimpica Nacra 17 agli ordini del tecnico federale Gabriele Bruni. Questa scelta ha permesso agli equipaggi del catamarano giovanile di fare tesoro dell'esperienza del team olimpico e del tecnico federale che segue la barca più grande. Marzo e aprile sono stati due mesi impegnativi durante i quali sono stati organizzate ulteriori sessioni di allenamento questa volta a Barcellona, dove di li a poco si sarebbe disputato il Campionato Mondiale di classe, valido come l'ultima selezione olimpica per altri 7 posti nazione per lo YOG. Qui Andrea Spagnolli e Giulia Fava hanno qualificato l'Italia per gli Youth Olympic Games di Buenos Aires 2018. La conquista della medaglia d'argento al Campionato mondiale Giovanile in Texas a luglio è stata la conferma dell'ottimo lavoro svolto per l'individuazione degli equipaggi e la loro preparazione sul multiscafo giovanile.

Alessandra Sensini, direttore tecnico giovanile FIV: "Sono molto soddisfatta per il risultato di Andrea e Giulia al Campionato Europeo di Gravedona che arriva ad un mese di distanza dall'argento al Mondiale in Texas. Questo podio conferma la validità della scelta di individuare nuovi equipaggi dalle varie classi giovanili e del programma sportivo che in un anno e mezzo abbiamo portato avanti con grande impegno". 

Domenico Foschini, Consigliere Federale con delega all'attività giovanile: "Dopo un po' di imprevisti al campionato mondiale 420 e un'esperienza nel campionato mondiale Feva con un vivaio in formazione, arriva una bella prova nel Campionato Europeo Open Nacra 15 con questo splendido argento di Andrea Spagnolli e Giulia Fava! Grazie al Presidente e alla direzione tecnica per aver supportato la crescita degli atleti impegnati nella classe Nacra 15 con risorse e programmazione. Ovviamente un plauso ai coach e a tutti gli equipaggi che si sono impegnati durante tutta la stagione".

Il prossimo appuntamento internazionale per i Nacra 15 sono i Giochi Olimpici Giovanili che si terranno a Buenos Aires 
dal 6 al 18 ottobre 2018.

 


17/08/2018 21:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovani e sfacciati: i "piccoli" di Anywave Junior concludono la Barcolana

Con il progressivo peggioramento del meteo dopo la partenza il CdR ha annullto la regata per tutte le classi dalla 2 alla 7 ma come molti altri equipaggi, a causa dell’intensità del vento, a bordo di Anywave Junior la trasmissione non è stata recepita

Garda: prima edizione della BTS Green Cup

La competizione velica organizzata da BTS Biogas e Lega Navale Italiana sez. di Garda, ispirata alla sostenibilità ambientale, si disputerà nelle acque del lago di Garda il 16 ottobre

Trofeo Jules Verne: Dona Bertarelli e Yann Guichard ci riprovano

Dona Bertarelli e Yann Guichard sono di nuovo pronti a tentare la conquista del Trofeo Jules Verne, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio con un tempo di 40 giorni 23h 30' 30''

Mini Transat: e ora chi ferma Melwin Fink?

La "non decisione" della Direzione di corsa ha generato questo paradosso con il 19nne tedesco che ha conquistato un vantaggio enorme tra i Serie prima della seconda tappa

Techno 293: a Cagliari terza prova dello Zonale

Domani attese al Poetto oltre settanta tavole a vela, domenica la premiazione come prima scuola vela d’Italia alla presenza del sindaco di Cagliari Paolo Truzzu

Riva 76' Perseo Super: lo stile è Riva, il restyling è super

Il nuovo Riva ha debuttato come world première al Cannes Yachting Festival 2021 irradiando eleganza e sportività

Maxi Yacht Adriatic Series: Portopiccolo vince la Trieste-Venezia

Il maxi Portopiccolo - Prosecco Doc di Claudio Demartis con al timone lo sloveno Mitja Kosmina si aggiudica la line honours della seconda edizione della Trieste – Venezia Trofeo Challenge Salone Nautico Venezia

Clean Sport One e Anywave Safilens, matrimonio di fatto alla Venice Hospitality Challenge

Dopo l’incidente occorso al Frers 63 Anywave Safilens alla Barcolana di domenica Jure Orel e il team di Clean Sport One faranno salire a a bordo i velisti di Anywave per regatare insieme nell’imperdibile appuntamento veneziano

Veleziana, iscrizioni a quota 200

Tra i "nomi" di richiamo della vela ci saranno il Moro di Venezia, che regatò con il guidone della Compagnia della Vela alla Coppa America, il vincitore della scorsa edizione Portopiccolo, Arca Sgr, Pendragon VI e Kiwi.

Garda: si corre la mitica "Regata dell'Odio"

Si corre il 17 ottobre, mentre la settimana successiva sarà la volta dei giovani dell'Optimist con il Trofeo Danesi.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci