domenica, 29 novembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    giancarlo pedote    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri    press    aziende    ambiente   

MINI 6.50

Mini 6.50, GP d'Italie: a Bonifacio passa per prima Like Crazy

mini 50 gp italie bonifacio passa per prima like crazy
redazione

Dopo due giorni di regata, i primi concorrenti del Grand Prix d'Italie - Coppa Alberti hanno passato le Bocche di Bonifacio questa mattina e nel primo pomeriggio.
 Like Crazy (912) dello skipper uruguaiano Federico Waksman accompagnato dallo spagnolo Diego Stefani è stata la prima imbarcazione a doppiare la cardinale Sud Lavezzi nel famoso stretto tra Corsica e Sardegna alle ore 10.46.

Alle 12.29 sono passati gli italiani Francesco Farci e Matteo Ichino a bordo di Gintonic (520), seguiti da Xuclameta 807 degli spagnoli Carlos Manera e Gerard Marin alle 12.46, da Cellissima.doc (993) degli italiani Fausto Cella e Alberto Riva alle ore 12.54, da Christian Kargl e Lisa Berger l'equipaggio austriaco di All Hands On Deck (980) alle ore 12.56. In procinto di doppiare la meda al momento di scrivere queste righe, Antistene (992) dei romani Giammarco Sardi e Alessandro Torresani.

Staccato di otto miglia dal gruppo di testa, il primo inseguitore è Kairos (552) di Djemila Tassin e Felip Moll Marques mentre il resto della flotta è sparpagliata lungo la costa sud occidentale della Corsica.

Seconda parte: un ritorno veloce verso Genova

Se la prima parte del GPI è stata caratterizzata da venti prevalentemente deboli, contrari e molto instabili, promette di essere più ventosa e veloce la seconda parte del percorso, ovvero il ritorno verso Genova dopo aver lasciato l'isola di Giannutri a sinistra e tutte le altre isole dell'Arcipelago Toscano a dritta per le ultime 280 miglia. In effetti, tutti i modelli di previsione meteo concordano nel dire che, già da martedì, dovrebbe distendersi su tutto il Tirreno un vento da sudest sui 15 nodi di intensità media con rinforzi locali, e che questa situazione dovrebbe mantenersi tale mercoledì e giovedì. Dopo tanta bolina nelle ariette quindi, ancora un giorno di venti leggeri poi largo ai laschi e alle andature portanti ad alta velocità per i 21 Mini 6.50 ancora in lizza in questa combattuta ed appassionante quattordicesima edizione del Grand Prix d'Italie.

In palio per il primo arrivato a Genova c'è il 65ma Trofeo Challenge Coppa Andrea Alberti, un traguardo che il leader potrebbe raggiungere tra circa 48 ore, mercoledì nel primo pomeriggio. Una corsa ancora molto aperta quindi, tutta da seguire in diretta tramite il sistema di tracking YB Races, a questo LINK o scaricando l'applicazione dedicata. ph. M. Orsini/YCI

 


19/10/2020 13:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: ancora non chiari i problemi di Hugo Boss; acqua a bordo (risolta) per Pedote

Hugo Boss procede lentamente e gli ingegneri sperano di poter riparare il danno in corsa. Per Pedote un'infiltrazione d'acqua dovuta ad una trappa del ballast

Vendée Globe: Thomson si ferma per tentare la riparazione

Guai grandi e piccoli per tutta la flotta. Anche il leader, Thomas Ruyant è dovuto salire in testa d'albero

Alghero: per 110 studenti il battesimo della vela

Il Covid non ferma la vela, ad Alghero 100 studenti hanno debuttato in barca

Vendèe Globe: match race tra Dalin e Ruyant verso l'Indiano

Per Pedote un 13° posto nel gruppo degli inseguitori. Un controllo alla barca rivela che è assolutamente pronta per il Grande Sud (foto on board Prysmian Group)

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Europeo Windsurf RS:X a Vilamoura (POR)

Cinque azzurri presenti, tre uomini e due donne. Mattia Camboni, Daniele Benedetti e Carlo Ciabatti nella flotta maschile.Marta Maggetti e Giorgia Speciale in quella femminile

Vendée Globe: così parlò Jean Le Cam

"Per me il bello di essere vecchio è che più si è vecchi più si ha esperienza. Più cose stupide hai fatto quando sei più giovane e, quando ne hai fatte tante, allora impari cosa non fare"

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Italia: ecco i migliori ristoranti del Gambero Rosso

2650 locali recensiti in tutta Italia. Quattro big conquistano le Tre forchette. E’ calabrese il Cuoco emergente dell’anno. Il Premio ristoratore dell’anno a una famiglia orientale di Milano

Ma... adottare un delfino per Natale?

Sulla pagina del sito del Centro Ricerca Cetacei troverete tante idee per i regali natalizi da oggettistica, alle adozioni di delfini, all'aggiornato libro di delfini e balene d'Italia e voucher per esperienze a bordo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci