venerdí, 26 aprile 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela oceanica    regate    circoli velici    j24    melges 20    guardia costiera    accademia navale livorno    rolex capri sailing week    cnsm    fincantieri    dragoni    press    open bic    optimist    vela olimpica   

MELGES 32

Melges 32: a Villasimius la sorpresa Donino

melges 32 villasimius la sorpresa donino
redazione

La stagione Melges 32 World League 2019 si è ufficialmente aperta quest’oggi sul campo di regata di Villasimius con la disputa di due prove in una giornata assolata con condizioni di vento leggero. Quanto basta per svelare i primi rapporti di forza all’interno di una flotta composta da molti senatori e diverse new entries, con molti equipaggi inediti e diversi afterguards passati da un team all’altro rispetto alla stagione precedente.
 
Sorprende dunque, ma fino a un certo punto conoscendo il valore di questo team (di cui fanno parte Manuel Weiller, Sebastian Col e Federico Michetti), l’eccellente performance messa in atto da Donino di Luigi Giannattasio che mai fino ad ora, nella propria esperienza nel Melges 32 iniziata nel 2017, aveva avuto l’onore di guardare tutti dall’alto se pur provvisoriamente. Donino ha ben impressionato sia per la propria velocità nelle condizioni odierne (tra i 6 e 10 nodi) che per la pulizia di manovra e le scelte tattiche ineccepibili, elementi che sommati hanno fruttato all’attuale leader un primo e un secondo posto come parziali di giornata.

Altro team italiano che certamente può sorridere per aver iniziato il primo evento con il piede giusto è quello di Caipiriha di Martin Reintjes. Caipirnha, già in costante crescendo nella scorsa stagione, dimostra ora di non aver assolutamente interrotto il trend positivo dettato da un afterguard anch’esso di grande esperienza con la presenza a bordo di Gabriele Benussi e Alberto Bolzan. Il team di Reintjes, dopo il sesto posto nella prima prova, coglie un eccellente bullet nella seconda inseguendo Donino a 4 lunghezze.
 
Al terzo posto della classifica generale provvisoria figura il primo degli stranieri, il tedesco Wilma di Fritz Homann (affiancato come sempre da Nicola Celon) autore di due prove molto consistenti con un quinto e un quarto posto.
A completare la cinquina ai vertici della graduatoria provvisoria ci pensano il Campione in carica della Melges World League Giogi di Matteo Balestrero affiancato da Matteo Ivaldi (8,3 i parziali) e Torpyone di Edoardo Lupi e Massimo Pessina (con il portoghese Hugo Rocha alla scelte tattiche) autori di due prove altalenanti con un secondo posto sul filo di lana e un decimo nella seconda prova.
Nella classifica corinthian la leadership provvisoria compete al team tedesco Homanit di Kilian Holzapfel (undicesimo nella classifica generale con un dodicesimo e un ottavo posto quali parziali).
 
Si chiude così la prima attesa giornata della Melges 32 World League 2019: una giornata certamente all’insegna del nervosismo all’interno di una flotta che, dopo mesi lontani dalla tensione agonistica, ha scalpitato sulla linea di partenza impaziente di scrollarsi di dosso la tensione dell’attesa per poter finalmente spingere a fondo sull’acceleratore in quella che si preannuncia già come una delle serie più incerte e spettacolari degli ultimi anni, in cui nuovi equilibri di forza possono completamente stravolgere le sin qui consolidate gerarchie della Classe Melges 32.

Il segnale di avviso della seconda giornata di regate a Villasimius è fissato alle ore 12.00.

 


29/03/2019 22:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Optimist: sul Garda Erik Scheidt macina vittorie

7° Meeting del Garda Optimist . Oggi in acqua per determinare Gold e Silver fleet

O’pen Skiff, Palermo: a Procida c’è un nido di campioncini

Eurochallenge a Palermo, sessantcinque O'pen Skiff da 4 nazioni danno spettacolo a Mondello

Regate sartoriali: la Duecento del CNSM

Il 3 maggio torna una delle regate più amate dell’Adriatico, La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Main Sponsor Birra Paulaner, affiancato quest’anno da Vennvind

Genova, World Cup Series: tre equipaggi italiani in Medal Race

Sono Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), Lorenzo Bressani con Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) e Carlotta Omari e Matilda Distefano (Sirena CN Triestino/Soc.Triestina Vela)

Libri: "ALLA LARGA DALLA TERRA" di Giorgio Longato

Un intreccio di ricordi, progetti ed esperienze in cui d’improvviso irrompe l’amara scoperta di aver esercitato per anni una professione che non esiste.

Garda: il 4° Easter Meeting partito con il vento in poppa

Partenza alla grande per il 4° Easter Meeting – Trofeo Centrale del latte di Brescia riservato al doppio giovanile Rs Feva

Il J24 NotyfiMe Pilgrim firma la prima giornata della Regata Nazionale Trofeo J24 L.N.I. Livorno

Nelle acque labroniche antistanti l’Accademia Navale e Ardenza si è conclusa ieri la prima delle due giornate di regate che assegneranno il Trofeo J24 L.N.I. Livorno

RS Feva: il 4° Meeting Giovanile va ai veronesi Lamberto Ragnolini e Lorenzo Orlandi

Il Garda di Lombardia ha ospitato il "4° Meeting Giovanile – Trofeo Centrale del latte di Brescia" riservato al doppio Rs Feva, evento promosso sotto l’egida della Federazione Italiana della Vela

Con le bonacce una Lunga Bolina ancora più... lunga

Il percorso deciso prima della partenza è stato di circa 120 miglia , doppiando l’Argentario, arrivando alle Formiche di Grosseto, per poi fare ritorno a Riva di Traiano lasciando il Giglio a sinistra e Giannutri a destra

Livorno: partita la Regata dell’Accademia Navale

Alle 11.30 il Comandante dell’Accademia Navale di Livorno, ammiraglio Pierpaolo Ribuffo, ha dato il via alla seconda edizione della Regata dell’Accademia Navale e all’edizione 2019 della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci